È normale che si vada a trovare ogni 2 mesi l'ex defunto?

Inviata da enzo 66 · 27 apr 2016 Elaborazione del lutto

Buongiorno. da tre anni convivo con una vedova che amo e adoro. Ho solo un cruccio. Perchè sente ancora il bisogno di andare spesso al cimitero a trovare il marito? Non è una mancanza verso i miei confronti? Spiegatemi, datemi pace. Io non ci riesco ed è l'unico motivo di litigio. grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 APR 2016

Gentile Enzo,
mi stupisce che lei dica di "amare e adorare" la sua compagna senza rispettarne i sentimenti.
Evidentemente lei intende l'amore pressocchè esclusivamente come "possesso", il che non va bene.
Deve capire che lei si è avvicinato ad una donna adulta con una storia di vita (forse con una famiglia) alle spalle, dentro cui c'è stato un lutto.
Indipendentemente dalla data di questo triste evento, lei dovrebbe rispettare ricordi e sentimenti della sua compagna senza sentirsi ferito pensando, come fa, ad una mancanza nei suoi confronti.
Una consulenza psicoterapeutica dal vivo potrebbe meglio aiutarla a comprendere questo concetto.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20810 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2016

Caro Enzo
perché dovrebbe essere una mancanza verso di te?
A me sembra una cosa bella, una sorta di rituale che mostra come si può essere profondi nei sentimenti e delicati.
Se questa donna è capace di profondità e delicatezza certo lo sarà anche verso di te che sei il suo compagno attuale e che sei stato scelto da lei per esserlo.
Rifletti bene su questa cosa perché è importante; devi riuscire a vedere che la sua dedizione a colui che non c'è più non sminuisce affatto, ma anzi, esalta la tua relazione con lei.
Lei non avrebbe mai permesso che una persona di poco valore fosse al suo fianco e non avrebbe mai accettato uno che amasse meno del primo.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7272 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2016

Buongiorno Enzo,
sarò franca, io non ritengo che la sua compagna le stia mancando di rispetto o le stia togliendo qualcosa.
Ogni due mesi non consente di lasciare nemmeno dei fiori sempre freschi sulla lapide.

I processi di elaborazione del lutto possono essere differenti e di durata variabile per ciascuno, e quando finisce un rapporto a causa della morte di uno dei due coniugi muore tutto, tutto quello che è stato, il passato, quello che si è stati e si deve ricominciare da capo (e la sua compagna lo ha fatto con lei), ma è anche forse un modo per dire a se stessi, a che punto si è arrivati, ma allo stesso tempo "non dimenticare"..bisognerebbe poter fare un percorso con entrambi, sia per aiutare la signora a elaborare il lutto (il che non vorrebbe dire eliminare del tutto le visite al cimitero) ed esplorar eventuali significati (sensi di colpa? Promesse?Retaggi familiari?Ricodare che anche se per poco tempo si è avuto un certo tipo di relazione, sentimento o rapporto?) e lei a comprendere cosa la infastidisce tanto, se il timore di un pensiero all'ex marito (una sorta di gelosia retrograda) o il fastidio del tempo che viene passato in altro luogo e non con lei (ci sono compagni gelosi di figli e madri...quasi he la persona dovesse essere i esclusiva loro proprietà? Non sto dicendo sia il suo caso, ma ha scritto 2 righe e questo comporta fare troppe ipotesi, non per forza di cose corrette, data la vastità della variabile umana).

E invece di litigare con la sua compagna (che comunque non le mente, poiché non le nasconde di tale visita, però forse lei preferirebbe una menzogna?...) perché a suo avviso, forse "le toglie l'esclusiva"..l'accompagni, sia appunto un compagno accompagnandola...la signora dopo il lutto è rimasta sola e stare con qualcuno vuol dire essere anche noi devoti all'altro non pretendere solo quella devozione...

Mi faccia sapere cosa cambia. Trasformi questo motivo di distacco in condivisione, se la signora lo desidera, senza forzarla, non è possibile sapere se per la signora possa essere una mancanza di rispetto al defunto o se possa viverla come "ecco come vedi non sono più sola, qualcuno si occupa e si preoccupa per me".

Insomma sposti il focus da sè alla sua compagna...l'amore in fondo è anche questo, come diceva la Tamaro in Anima mundi:"L'amore è attenzione".
Mi faccia sapere come va, se le aggrada.

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2016

Gentile Enzo,
la ragione per cui la sua compagna desidera andare a trovare il marito defunto è del tutto personale e solo lei può darle una risposta raccontandole cosa significhi, per lei, recarsi in cimitero e portare un saluto al marito.

Consideri che il legame tra una persona in vita e una persona defunta passa ad un livello diverso in cui alcuni rituali servono per celebrare e onorare l'esistenza di una persona cara che non c'è più.

Provi a paralre con la sua compagna di questo, avendo cura di non farle provare la sensazione di essere giudicata o di poter essere privata di qualcosa che, forse, per lei è importante.
Si ponga, invece, con curiosità rispetto alle sue intenzioni e ne rispetti le scelte.

Le faccio una domanda (a cui non è necessaria una risposta, la pongo a lei, come stimolo di riflessione):vi sono altri ambiti in cui prova la sensazione di una mancanza nei suoi confronti? Se sì, quali? Nota qualcosa in comune tra questi momenti?

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2106 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Elaborazione del lutto

Vedere più psicologi specializzati in Elaborazione del lutto

Altre domande su Elaborazione del lutto

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18100

psicologi

domande 28300

domande

Risposte 97300

Risposte