Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

E lo specialista idoneo alla mia condizione?

Inviata da Ludovica · 19 nov 2016 Psicologia risorse umane e lavoro

Buonasera,sono disperata,non so più a chi rivolgermi per non cadere in fondo al baratro in cui sono e temo più di tutto di finire abbandonata in qualche reparto psichiatrico imbottita da chissà quali farmaci perché questo può accadere.ho una famiglia patologica alle spalle come lo stesso specialista l'ha definita.i miei genitori ora sono anziani ma soprattutto molto provati a livello psicofisico, ho una sorella con cui ho un pessimo rapporto,tra noi non vi è mai stata complicità ne solidarietà. Per fuggire da questo marasma dopo anni di fobia sociale trova una persona con cui mi lego sentimentalmente di un altra regione.questo ragazzo colto sensibile affettuoso diventa la mia ancora di salvezza,con lui mi confido fin dal primo momento,mi sento capita e accolta in tutto!diventa il mio migliore amico,il mio compagno,il mio presente e speravo futuro!il problema è che con il tempo il mio compagno ha iniziato a rinfacciarmi le confidenze sulla mia famiglia, facendo terrorismo psicologico quando desideravo tornare a casa nella mia regione,impedendomi di sentire la mia famiglia... E facendomi terra bruciata intorno...era aggressivo verbalmente,mi denigrava per problemi estetici che ho...qualunque pretesto era valido per insultarmi fino a quando ho dovuto far intervenire i carabinieri per poter tornare a casa mia.premetto che a parte la mia famiglia sono completamente sola,non ho un solo amico,nessuno che stia dalla mia parte,l'unico amico era lui!sono disoccupata,sono affetta da una malattia cronica,ho la calvizie molto evidente che non accetto,un tumore benigno alla tiroide,cisti alla ghiandola pineale,cervicalgia cronica che mi porta a star male quasi ogni giorno.ho omesso la mia età, ho 40 anni.ritornando al discorso di prima,una volta a casa continuo a mantenere i contatti con il mio ex compagno con cui nel bene e nel male ho convissuto per 11anni...data la situazione decido di intraprendere un percorso psichiatrico, per il momento sono stata dallo specialista tre volte e l'ultima seduta mi ha turbato molto...dopo di questa sono più disperata di prima,passo il tempo a piangere,non dormo più e sono sopraffatta dall'ansia.lo specialista mi sembra poco accogliente e già alla terza seduta mi ha messo di fronte ad un bivio:mi ha detto chiaramente che non mi seguirà più se non interrompo i contatti con il mio ex compagno dal quale sono dipendente...gli ho fatto presente che questa decisione dopo 11 di relazione mi getterebbe nella disperazione più nera anche perché verrebbe a mancarmi non solo il compagno ma anche il mio migliore amico che tra l'altro parallelamente a me ha intrapreso un percorso terapeutico! Ho detto al terapista che non avrei avuto più nessuno con cui relazionarmi,confidarmi ecc...e ciò comporterebbe il peggioramento della mia depressione. Il terapeuta non è ogni giorno presente ad aiutarmi quando vengo sopraffatta dall'ansia,dallo sconforto,dalla solitudine ecc...il mio compagno anche se solo telefonicamente si e questo mi aiuta moltissimo.in più a complicare la situazione abbiamo in comune vari animali di cui si occupa il mio compagno nella stanza in affitto in cui vivevamo insieme...ora essendo stanco di vegliare su di loro,il mio compagno mi richiama alle mie responsabilità e di tornare quanto prima nella città in cui vivevamo insieme per dargli il cambio nell'accudire gli animali dato che è impossibile spostarli!!!!confido nel vostro aiuto,vi prego di aiutarmi,sono disperata!grazie a tutti i dottori che analizzeranno il mio caso.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 NOV 2016

Cara Ludovica,
mi pare comprensibile che per lei sia difficile staccarsi da questa relazione che, benché possa essere limitante e fonte di sofferenza, rappresenta anche l'unica possibilità di sostegno e confidenza che ha a distinzione in questo momento.
Lavorerei forse in prima battuta sulla possibilità di allargare la maglia sociale a sua disposizione e sull'elaborazione di questa relazione prima di pensare a tagli drastici. Questa tuttavia é la mia posizione professionale che puó non essere condivisa a seconda delle strategie terapeutiche adottate.
Se la seduta l'ha scossa proviamo ad esprimere al suo terapeuta le considerazioni che ha riportato a noi, potrebbe offrire cosí anche a questo specialista materiale su cui lavorare con lei.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

921 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 NOV 2016

Gentile Ludovica
la sua àncora di salvezza non deve essere il suo compagno, ma lei stessa. Deve trovare dentro di sè le ragioni e la forza per il cambiamento, perchè lei ha già dentro di sè tutte le qualità che servono! Gli altri possono aiutarci e supportarci in un percorso che, tuttavia, è solo nostro. Il rischio altrimenti è quello di ritrovarsi nella stessa situazione che ha vissuto e tuttora lei vive; questo perchè le persone tendono a ripetere sempre gli stessi comportamenti e le stesse dinamiche, fino a quando non si riescono a svelare le motivazioni profonde che si celano dietro.
Anche i sintomi fisici che ha descritto esprimono, a mio parere, la sofferenza che si porta dentro e non riesce ad esprimere in altro modo (sintomi psicosomatici).
Io le consiglio vivamente di rivolgersi ad uno psicoterapeuta psicodinamico; la terapia psichiatrica/farmacologica può eventualmente aiutarla a tenere sotto controllo alcuni sintomi ma certamente non può svelare le dinamiche disfunzionali a monte e, dunque, aiutarla a cambiarle.
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti
Cordialmente

D.ssa Cristina Giacomelli
Lanciano (CH) - Pescara

Dr.ssa Cristina Giacomelli Psicologo a Lanciano

294 Risposte

551 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte