È giusto parlare con il proprio partner delle proprie paure?

Inviata da Anna lisa · 26 gen 2017 Terapia di coppia

Salve sono Annalisa, ho 24 anni sono fidanzata da 4 anni anche lui 24 anni. Purtroppo per lavoro Siamo distanti per adesso. Spesso ho delle paure che riguardano la paura di perderlo. Sicuramente ho dei problemi con me stessa che devo risolvere riguardo l insicurezza e quant altro, ma ogni volta che espongo un pensiero o un problema lui si arrabbia e finiamo nel litigare accusandomi di essere sempre uguale e di non cambiare mai. Io mi sento di essere migliorata molto riguardo la gelosia sicuramente non del tutto ma vorrei che lui non si arrabbiasse e che comunque mi dà possibilità di ascoltarmi tranquillamente non costringendomi a tenere tutto dentro per paura delle sue reazioni perché so che si possa arrabbiare. Quindi mi chiedo se è giusto che L altra persona ascolti le mie paure o che si arrabbia. Ad esempio è successo che è in contatto con una ragazza che ha un periodo particolare e si è aperta con lui e io gli ho detto di non essere troppo disponibile che nei momenti di debolezza le persone si accollano, come già mi è successo diverse volte che per aiutare delle persone io essendo persona molto gentile verso gli altri questi modi sono stati fraintesi. E lui si è arrabbiato. Però mi sento come se non potessi dirgli nulla per paura delle sue reazioni.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 GEN 2017

Cara Annalisa
chiaramente è importante che con il proprio partner, ci si possa aprire e parlare delle proprie emozioni e delle proprie paure.
Tuttavia, spesso succede che la persona gelosa "investa" il partner con una comunicazione accusatoria e non si limiti ad esprimere i propri sentimenti e pensieri.
Inoltre la tendenza sarà quella di parlare sempre di questo tormento e di chiudersi ad altre cose piacevoli nello scambio così che la comunicazione diviene limitata e monotona.
Ecco; qualora tu ti renda conto che questo della gelosia sia diventato il tuo unico argomento...e che comunichi con modalità accusatoria, è arrivato il momento di cambiare completamente.
Devi ripartire da una posizione più equilibrata e da una valutazione forte di te stessa.
Tu vali e questo deve essere il tuo messaggio, non tanto e non solo a parole ma anche a fatti.
Dimostrati meno dipendende da lui e più autonoma e se lui ha così tanta voglia di mettersi in ascolto di un'amica , trova anche tu il tempo per passare con amici e con amici speciali.
Non ti sto suggerendo subdole strategie, ma ti sto suggerendo di reagire e di volerti più bene.
Ho il dubbio che tu abbia chiuso te stessa in una gabbia (ruolo) di persona gelosa non rendendoti più aprta e disponibile agli altri; lui non è tutto il tuo mondo da cui la tua felicità dipende in esclusiva.
Cerca di guardare oltre.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6995 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2017

Buongiorno Anna,
è giusto parlare delle proprie emozioni con il partner, come può succedere che quello che diciamo, o il modo in cui lo diciamo, faccia provare rabbia. Forse non è tanto quello che dice, ma il modo o la frequenza con cui lo dice.
Chissà poi come fa sentire il suo partner sentirla gelosa?
Mi sembra che siate entrati in una spirale di incomprensione reciproca. Anche lei lo ascolta e lo capisce? Ci pensi.
dr.ssa Pugno

Associazione Eco Psicologo a Torino

101 Risposte

43 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte