È finita? Come devo comportarmi?

Inviata da Claudio il 20 dic 2017 2 Risposte  · Terapia di coppia

Ormai sono due settimane che la mia ragazza mi ha lasciato. È stata una scelta difficile per lei ma crede di aver fatto la cosa giusta. Era un anno che stavamo insieme, innamoratissimi. Solo negli ultimi due mesi avevamo avuto dei problemi. Lei aveva iniziato a frequentare un nuovo gruppo di amici ed io essendo sempre stato molto geloso ne ho sofferto molto. Poi i erano aggiunti problemi in famiglia e sul lavoro che l'hanno fatta sentire poco realizzata e verso il fallimento. Abbiamo passato una prima fase in cui litigavamo spesso, penso lei si sia sentita in colpa per il fatto di farmi stare male oltre che in gabbia per via delle mie preoccupazioni inutili da cui non sapeva più come farmi ricredere. Quando ho capito che le stavo facendo del male ho provato a cambiare atteggiamento. Ero diventato meno opprimente però ne ha risentito comunque il nostro rapporto perché io mi sono limitato a soffrire in silenzio e lei ha capito che non stavamo più bene insieme come prima e che non ci faceva più bene stare insieme.inoltre lei mi diceva che in quel periodo aveva bisogno di leggerezza e io non riuscivo a dargliela perché ero ormai entrato in un loop di paranoia che rendeva tutto più pesante. Mi ha lasciata dicendo che era stata una scelta difficile e che mi ama ancora però non può stare con me, ora ha bisogno di stare sola e di ritrovare sé stessa perché vuole tornare la persona che era un tempo. Mi ha detto anche che è venuta a mancare la voglia di stare con me e di mettere me al primo posto. Ora non ci stiamo più contattando per messaggi. Però ci vediamo sul lavoro tutti i giorni. Lei ha un atteggiamento altalenante. Giorni mi evita ed è molto scostante e giorni in cui è lei ad avvicinarsi a me e a fare cose "carine" ma di poco conto. Le ho chiesto tempo dopo se fosse ancora sicura di amarmi e ha detto che non lo ssapeva. Nel complesso sembra stare bene, tranne alcuni momenti in cui si intristisce è molto allegra e scherza con gli altri (anche se c'è da dire che è sempre stata estremamente brava a mascherare i suoi reali sentimenti). Io dal canto mio sto cercando di mostrarmi allegro e positivo, di lasciarle i suoi spazi ma di non mostrarmi ostile. Ho qualche possibilità di riconquistarla? Dovrei allontanarmi completamente? O cercare di ricostruire un rapporto facendole capire che possiamo ancora stare bene insieme? O forse devo solo rassegnarmi al fatto che sia finita per sempre?

famiglia , lavoro , insieme , amici , capire

Miglior risposta

Gentile Claudio,
credo che da questa esperienza dovrebbe trarre l'insegnamento che l'eccessiva gelosia non fa bene alle relazioni sentimentali nè fa bene il chiudersi diventando cupi e pesanti.
Se intende riconquistare questa ragazza non dovrebbe nè allontanarsi completamente nè assillarla e tornare ad essere pesante, tanto più che è stata la ragazza stessa a prendere la decisione di interrompere la relazione.
Può solo rimanere in vigile attesa per il tempo che riterrà opportuno (a mio avviso almeno 3 - 4 mesi) continuando a mostrarsi cautamente interessato e non ostile.
Trascorso questo periodo che servirà alla ragazza per chiarirsi le idee, se non accade nulla, potrà riproporsi dicendole che ha capito gli errori commessi e verificando cosa lei in definitiva deciderà di fare.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Claudio
I momenti di crisi in una coppia sono normali, ciò che fa la differenza é come vengono affrontati e quale nuova soluzione può essere messa in atto per il benessere di entrambi e della relazione.

Dal suo racconto si evince che la crisi é stata segnalata in primis dalla sua ragazza che ha sentito la necessità di frequentare un nuovo gruppo di amici in quanto sentiva il bisogno di maggiore leggerezza. Questo dice qualcosa del vostro rapporto che forse si stava chiudendo su se stesso e stava cadendo nell’abitudine e nella noia. La sua reazione di gelosia e di paranoia sottolinea la sua personale attitudine a tenere sotto controllo i rapporti affettivi forse però stringendo troppo ed esaurendo le energie della relazione.

Credo sia importante per lei Claudio prendersi del tempo per comprendersi nelle sue reazioni e nei suoi reali bisogni personali che tende a proiettare nella coppia e per valutare se ritiene che questa ragazza sia adatta a lei.
Successivamente potrebbe chiedere un confronto alla sua ex ragazza ( sono passate appena due settimane) e potreste valutare se ci sono gli elementi e le risorse per superare questa crisi insieme.
Se il vostro comune desiderio é riuscire a stare insieme potreste anche valutare di fare qualche incontro chiarificatore con un terapeuta di coppia o un mediatore.
Un caro saluto
Dott.ssa Fabiana Nicolini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 DIC 2017

Logo Dott.ssa Fabiana Nicolini Dott.ssa Fabiana Nicolini

124 Risposte

42 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non so come devo comportarmi

4 Risposte, Ultima risposta il 14 Marzo 2016

Come devo comportarmi con mio figlio?

2 Risposte, Ultima risposta il 23 Dicembre 2016

Come devo comportarmi? Ho due bimbi con due mamme differenti

5 Risposte, Ultima risposta il 20 Dicembre 2015

Come devo comportarmi con mio marito?

2 Risposte, Ultima risposta il 15 Novembre 2016

Come devo comportarmi?

4 Risposte, Ultima risposta il 12 Maggio 2014

Frequento una persona narcisista? Come devo comportarmi?

4 Risposte, Ultima risposta il 15 Luglio 2015

Come devo comportarmi con questa donna?

3 Risposte, Ultima risposta il 31 Gennaio 2014

Come devo comportarmi in queste situazioni?

4 Risposte, Ultima risposta il 15 Gennaio 2016

Come devo comportarmi per non vivere questo limbo in ansia?

4 Risposte, Ultima risposta il 17 Aprile 2014

come devo comportarmi con mia moglie depressa

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Marzo 2018