Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

due anni...un aborto e lui ora vuole tempo....

Inviata da fabia79 il 20 set 2017 Terapia di coppia

ho scritto su questo forum verso giugno....vi ho raccontato la mia storia...lui 54 anni io 37...colleghi....una amicizia meravigliosa...scoppia la passione....l'attrazione...ci respingiamo lui aveva una compagna e una bimba di un anno e e mezzo...alla fine ci siamo innamorati...lui ha lasciato la compagna...ha preso una casa ormai da un anno...da solo..arrangiato...in ristrettezze economiche.....ama la figlia meravigliosmente....ma sensi di colpa e tremenda nostalgia lo logorano...non so nemmeno cosa raccontarvi...ma ho davvero bisogno di una mano eprche attraverso un momento di profondi lutti dentro me...e lui è andato via...forse....abbiamo vissuto una relazione come una altalena...momenti molto vicini.,...poi ogni sera quando la bambina lo saluta lui si tormenta...si dilania...la mamma di questa bambina è sempre nervosa...ha un brutto rapporto con la bambina...aggressiva....urla continuamente...al punto che spesso la piccola vedeva la mamma e la cacciava...forse perché associava che il papà andava via....la relazione continua...lui inizia una terapia...circa sei mesi fa...poi la interrompe ag agosto...perché stava male....si male perché dopo momenti uniti...bellissimi....di unione, condivisione, risate, dialogo profondo...basta un nulla....e tutto crolla...e lui continuamente e periodicamente: devo stare solo un attimo....mi sento in colpa....la bambina soffre perché io sono quello che se ne va....inconsciamente mi dice reputo te e e noi due la respondabile del dolore di mia figlia perché io sono andato via per rifarmi una vita con te. tutto ruota intorno alla piccina...se anche non è il suo fine settimana e magari la bimba non è in città perché fuori con la mamma si sente in colpa e mi ha parlato e mi ha chiesto di stare solo perché è come se dovesse non concedersi il diritto di stare con me...io poi a momenti crollo, lo strattono, lo aggredisco...non ce la posso fare a volte gli dico....perché eravamo partiti che voleva me...sposare me...vivere con me...ma poi la separazione concreta...lo ha devastato e anche il ns rapporto non sempre è stato ciò di cui aveva bisogno...e io nemmeno....abbiamo fatti una chiacchierata con la mia terapeuta...una volta sola....ma un poco ci è servito...a riavvicinarci...luglio...momenti intensi...poi agosto...il nove....io scopro di essere incinta....anche io sono separata con un bambino di 4 anni e mezzo...ma per mia fortuna io e il papà di mio figlio abbiamo uno splendido rapporto genitoriale...e ns figlio spesso trascorre momenti anche insieme a noi..ed è sereno....ci abbiamo lavorato...ma siamo riusciti...il nove agosto...il disastro più toale...una reazione fuori controllo...io agitata...non era programmata né voluta nemmeno da me...che sebbene avessi già capito che dovevo....abortire...sono stata molto male...perché avendo già un figlio....ho sofferto moltissimo al pensiero di .....tremendamente...atrocemente....ho cercato di allontanarlo...perché è stato il simbolo che il ns rapporto realmente non era mai partito...che mancavano un sacco di cose....ma lui e poi ho ceduto ha insistito: tesoro insieme...troviamo un modo insieme per vivere tutto questo...è rientrato nella mia vita....io lo amo ancora...siamo stati motlo vicini...unitissimi la domenica...il lunedi....e poi martedì 5 ...in ospedale...lui : per tutta la vita ha detto all'ostetrica che mi stringeva....un'esperienza drammatica...lui vicino...l'indomani ...un alto grave lutto per me....mia cognata....madre dei miei piccoli nipoti.....funerale....e lui? il giovedì riceve una telefonata dalla figlia che piange perché lo vuole....e crolla....dopo il funerale mi dice che dobbiamo pensare ai ns figli...io ero all'aeroporto a Milano (Mio fratello vive pure lontano da me) ....domenica mi chiede tempo...vuolestare solo...non ce la fa...ci facciamo male parlando insieme mi dice che vuole venire con me dalla mia tarapeuta...e capire insieme a me cosa si può fare...che è logorato di sensi di colpa e non ne può più...che la bambina soffre perché ha fatti due settimane con lui la sua ex e la mamma di le in un clima non sereno e lui ora deve pensare solo alla figlia....e io? nel baratro....continuo con la mia terapueta....lo rivedo martedì scorso...e lui m dice: ora non sento niente ho congelato tutto per tutto...penso solo alla bambina...ha bisogno di me....ma voglio andare con te dalla tua terapueta per vedere insieme a te le ns dinamiche....ok...ma da una settimana esatta oggi...tutto tutto tace...tutto silenzioso...né un messaggio almeno per sapere come sto...nulla....la situazione per me è insostenibile..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Fabia,
il suo racconto è abbastanza confuso e non è molto chiaro se lei ha abortito ma dal titolo della sua mail sembra di sì.
Personalmente temo che quest'uomo voglia mantenere in essere due relazioni e si nasconda dietro il senso di colpa della bambina.
Ad ogni modo, essendo invece chiaro che lei è seguita da una terapeuta, le suggerisco di affidarsi a questa sua terapeuta e farsi guidare da lei.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6576 Risposte

18419 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Fabia,
Il suo racconto esprime molto dolore e sofferenza seppur si denota molta confusione, si sente fragilità importante.
Lei ha vissuto un esperienza molto delicata per una donna, cerchi di tutelarsi proseguendo il percorso terapeutico.
Per superare queste esperienze è necessario un lento processo di elaborazione della perdita.
Non basi tutta la propria esistenza rincorrendo qualcosa di irrealizzabile, si dedichi e si concentri su di se.
Valuti inoltre l'opportunità di proseguire una relazione così travagliata e complessa con questa persona.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2442 Risposte

2061 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Fabia,
comprendo la sua confusione ed il dolore sia per aver rinunciato ad una gravidanza, sia per il tutto di una persona importante.
Lei è seguita da una terapeuta, aspetto importante in questa delicata fase della sua vita e penso che questo sia un suo spazio che non dovrebbe condividere con il suo compagno, quantomeno in questo momento. Si conceda del tempo per elaborare gli ultimi vissuti di sofferenza e poi valuti con lucidità la sua relazione sentimentale, perché da quanto scrive quest'uomo non ha ancora deciso se veramente rimanere con lei, in maniera costante o cercarla nei momenti di tregua dai suoi sensi di colpa.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1091 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Fabia,
il suo racconto mi fa ben comprendere la difficoltà che in questo momento sta prova di fronte ad una situazione forse anche a Lei poco chiara.
Sembra da quello che dice che le sue sensazioni, emozioni, il vissuto di tutti i giorno sia particolarmente legato al vissuto del suo compagno che sta cercando da parte sua di affrontare una situazione, dovendo gestire il senso di colpa verso la figlia piccola. Sicuramente la terapeuta che condivide le sue esperienze potrebbe esserle utile in questa fase a rivedere alcune esperienze e cercare di valutare via alternative per gestire una situazione complessa, deterministica per quanto la riguarda sulle decisioni di qualcun altro.
Un saluto
Francesco T.

Dott. Francesco Tesser Psicologo a Roncade

57 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte