Dubbio psicologo o psichiatra

Inviata da DRUMART00 · 22 giu 2020 Attacchi di panico

Salve a tutti ?dopo circa 18 anno dalla mia prima crisi ( attacchi di panico e agorafobia) è più o meno un anno che ogni tanto ho delle ricadute più o meno pesanti ..all'epoca feci una cura sia farmacologica che psicoterapica..i sintomi odierni sono molto simili ossia contornati da sconforto agitazione e paura ..spesso somatizzati con vampate di calore palpitazioni e tic nervosi ..nonché una qualità del sonno pessima ..il mio dubbio è quello di provare da uno psicologo o tornare dallo psichiatra/psicoterapeuta che mi seguì tanti anni fa ?grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GIU 2020

Buongiorno,
credo che per affrontare le problematiche da lei descritte sia necessario in primis riprendere la psicoterapica con lo specialista che la seguiva in passato o eventualmente con un nuovo professionista. Sarà lo psicoterapeuta che insieme a lei valuterà la possibilità di affiancare la terapia psicologica ad una terapia farmacologica, facendo rete con uno psichiatra di riferimento. Spero di esserle stata utile; rimango a disposizione in caso di ulteriori domande.
Un caro saluto.
Dott.ssa Simona Daledo

Dr. ssa Simona Daledo Psicologo a Pavia

88 Risposte

62 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2020

Buongiorno DRUMART00, se i sintomi sono tornati simili a quelli di una volta, probabilmente, il suo sistema emotivo, attualmente, è alle prese con la gestione di un qualcosa di molto importante, intenso e tale mondo emotivo, non conoscendo altri modi di fronteggiare e risolvere questa situazione, utilizza i soliti vecchi metodi che conosce. Quindi, la invito a tornare dal suo precedente psicoterapeuta cercando, tuttavia, di trovare ulteriori modi per gestire questo momento, orientandosi prima sulle cause e poi sul modo di risolvere il sintomo. Per inciso, tutti i sintomi sono delle chiavi di accesso al suo mondo emotivo, sono molto informativi. Ad es., come mai il suo sistema ha scelto proprio la forte ansia e gli attacchi di panico piuttosto che una depressione sintomatica, una bulimia o sintomi ossessivo-compulsivi? Se ha scelto l'ansia e tutto il resto, bisognerebbe trovarne la coerenza e la loro funzionalità a far sopravvivere (ma perdendo in qualità di vita) la sua organizzazione di significato. Questo faciliterebbe molto il trovare un modo per stare meglio e soffrire meno. Rispetto alla cura farmacologica, personalmente, tendo ad utilizzarla (con un collega psichiatra del mio stesso modello teorico di riferimento) quando l'intensità dei sintomi è abbastanza elevata, non si riesce a dormire la notte, etc. Ma queste saranno tutte valutazioni da fare con il collega al quale si era rivolto in precedenza.
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

712 Risposte

1049 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2020

Gentile Utente, non sempre i disturbi della sfera ansiosa necessitano di cure farmacologiche. Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad uno psicologo/psicoterapeuta che valuterà se sia necessario anche un supporto farmacologico o possa esserle di aiuto la sola psicoterapia.
Un augurio.
Dott.ssa Ferraro Francesca

Dott.ssa Francesca Ferraro Psicologo a Firenze

40 Risposte

20 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2020

Visto che c'è una pregressa relazione terapeutica che, almeno presumo dalle sue parole, si è interrotta naturalmente di comune accordo, potrebbe avere senso ricontattare il precedente terapeuta e valutare insieme se riprendere il percorso oppure se cercare un altro professionista.
Facilmente potrebbe dover affiancare al percorso psicologico una terapia farmacologica. Non la trattengo con pro e contro che psichiatra e psicoterapeuta siano la stessa figura o due professionisti diversi. Ma il primo passo che farei è ricontattare lo specialista che la conosce e l'ha seguita prima di ogni altra valutazione.

Dott. Antonino Puglisi Psicologo a Torino

57 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2020

Buongiorno, penso che sarebbe utile ritornare dal precedente psicoterapeuta per valutare se sia il caso di rintraprendere un percorso con lui e verificare se forse è meglio iniziare un percorso con un altro professionista. Penso che sia utile affiancare uno psichiatra che lavori in sintonia con lo stesso psicoterapeuta.
Saluti
Dott.ssa Rosanna Sbrighi

Dott.ssa Rosanna Sbrighi - Specializzata in etá evolutiva Psicologo a Livorno

12 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2020

Salve, una possibilità che non ha considerato è lo psicologo psicoterapeuta.
Ho seguito casi con la stessa diagnosi che non hanno necessitato di un supporto farmacologico.
Cari saluti,
Dottoressa Gilda Chiaromonte.

Dott.ssa Chiaromonte Gilda psicologa psicoterapeuta Psicologo a Sannicandro di Bari

21 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte