Dubbi sul tipo di terapia

Inviata da Ilaria · 2 mar 2018 Ansia

Salve, da quando sono piccola ho problem idi ansia legati soprattutto alla salute e alla paura di avere qualche malattia. Circa due anni fa le paure hanno iniziato ad attaccare la sfera sessuale, un giorno stavo guardando la tv insieme al mio fidanzato e ho pensato che l’attrice fosse molto sexy, da li e’ scaturito il pensiero “e se fossi gay?” …panico totale! E’ iniziato per me un periodo di continui test su me stessa, ogni volta che vedevo un ragazzo o una ragazza controllavo se mi attraeva e ovviamente da li iniziava l’ansia o la rassicurazione. Nel frattempo sono riuscita ad organizzare il mio matrimonio e a sposarmi ed ora la mia ansia ha quasi lasciato del tutto il dubbio gay per attaccare la relazione con mio marito: ho pensieri continui che mi dicono che non lo amo e che dovrei lasciarlo ma io voglio stare con lui. Per lo piu’ ogni azione che lui o io faccio viene come analizzata dal mio cervello e se mi porta reazioni felici ovviamente vuol dire che lo amo ma se porta reazioni infelici ( tipo lui dice una battuta e io penso che sia stupida) vuole dire che non lo amo e ci dobbiamo separare. Tutto e in bianco e nero e so che una terapia mi potrebbe aiutare perche’ nei rari momenti non ansiosi non vedo nessun problema tra noi…ma che tipo di terapia?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 MAR 2018

Salve, lei è spaventata da pensieri intrusivi o dubbi relativi al suo orientamento sessuale(e se fossi gay?), che valuta come probabili o perlomeno non riesce ad escludere con certezza assoluta che non lo siano. Questo la costringe a cercare affannosamente delle prove e controprove, nel tentativo ultimo di escludere definitivamente la possibilità di essere gay, senza alcun margine di successo. Il suo problema rientra nel dominio dell'ansia, ed è lì che dovrebbe rivolgere il suo sguardo. Le consiglio qualora decidesse di intraprendere un percorso di rivolgersi alla psicoterapia cognitivo-comportamentale.
Saluti

Studio di Psicologia Giglio Psicologo a Soleto

8 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2018

Gentile Ilaria, di solito i problemi di ansia legati all'ipocondria, alla sfera sessuale e simili sono strettamente correlati al rapporto con il proprio corpo. In particolare queste problematiche richiamano alla necessità di sentirsi sicuri rispetto alle proprie sensazioni ed emozioni, perché sono queste che ci guidano rispetto a quello che è "buono" o "Non buono" per noi ed alle scelte che faccciamo nella vita (compresa quella del marito). L'ansia, d'altro canto, risiede spesso nel tentativo di controllare quei "messaggi" che ci arrivano dal corpo che ci possono spaventare o possono essere mal interpretati e confusi con altro, proprio perché non se ne ha confidenza. A volte ambienti e figure di riferimento eccessivamente ansiose, rigide,a pprensive o proibitive precludono la possbilità di sviluppare la saggezza innata che lei ha GIA' dentro di sé. Il "trucco" allora, dal mio punto di vista, è quello di imparare a dialogare meglio con se stessi a livello corporeo, riuscendo ad accogliere quello che proviamo senza sapventarci o entrare "nel panico". fare qeusto da soli è molto difficile, per questo una terapia su base corporea potrebbe aiutarla a riguardo.
Di solito questa è molto efficace proprio con persone che hanno già buone capacità di elaborazione a livello cognitivo (che mi sembra essere il suo caso) ed hanno, quindi, più bisogno di qualcuno che li aiuti ad conoscere l'inesplorato mondo delle sensazioni e delle emozioni. In altre parole la terapia, in generale, serve ad accrescere quelle capacità che fino a quel momento erano più "estranee" alla persona i modo da avere pù padrnìonanza della propria vita.
Per questo il mio consiglio è sul versante di un approccio che la aiuti a recuperare un buon apprto con se stessa attraverso il corpo.
Come terapeuta della Gesatalt ad orientamento corproeo mi sono sentito di consigliarla anche in base alla mia esperienza professionale con casi di ansia simili al suo.
Nel caso desideri altre informazion a riguardo sono a sua disposizione.

Un caro saluto

Dott. Roberto Pugliese

Dott. Roberto Pugliese Psicologo a Roma

69 Risposte

80 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAR 2018

Cara Ilaria,
I tuoi dubbi ossessivi come vedi cambiano continuamente oggetto, ma non ti danno tregua, e so bene quanto sia stressante combattere contro i propri pensieri, che diventano persecutori. La lotta contro di essi sembra impossibile, invece non lo è se impariamo a fidarci di più di noi stessi, ma per arrivare a questo dobbiamo essere accompagnati a reagire in modo nuovo e più funzionale. L'impostazione strategica, che io stessa pratico, è molto efficace ed efficiente anche in questi casi, e ti consiglio di rivolgerti proprio ad un collega della tua zona che abbia questa impostazione. Qualche settimana fa ho pubblicato un articolo su questi argomenti nella apposita sezione di questo sito, e se vuoi puoi andartelo a leggere.
Non arrenderti, combatti, ma nella giusta direzione!
Cordiali saluti
Dr.ssa M. Sara Sanavio
Perugia

Dr.ssa M.Sara Sanavìo Psicologo a Perugia

227 Risposte

105 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94450

Risposte