Dubbi sul mio matrimonio causa ex

Inviata da Unknown96 · 20 mar 2018 Terapia di coppia

Salve,
Sto attraversando un periodo di confusione/crisi e non so cosa fare della mia vita e se ho preso le scelte giuste.
Mi sono appena sposata, sono una ragazza di 21 anni. Lo so che sembra preso per questa scelta ma provengo da una cultura e religione per cui frequentare ragazzi prima del matrimonio non è consentito.
Mio marito è un uomo fantastico, anche lui con i suoi difetti ma non mi ha mai fatto male in nessun modo. Abbiamo una differenza d’età di 10 anni ma la viviamo bene, non pesa affatto. Il mio problema è un altro. Da un po’ di tempo ho il pensiero fisso in testa del mio ex ragazzo con cui ho condiviso i due anni piú intensi della mia vita, con momenti bellissimi e altri terribili ma non ho mai dubitato dei miei sentimenti per lui. Abbiamo avuto una relazione tormentata ma appassionata, tra vari tira e molla e incomprensioni riuscivamo sempre a tornare assieme, non importava quanto tempo passavamo distanti l’uno dall’altro finchè la situazione non diventó insostenibile e a causa dei precetti religiosi e le nostre tradizioni ho dovuto dargli un ultimatum al quale rispondeva sempre che per sposarsi gli serviva tempo e che era troppo giovane (25 anni all’epoca).
Io vivevo ormai sommersa di bugie per poter giustificare le mie assenze a casa per poter vedere lui... finchè non ce l’ho fatta e ci siamo lasciati un anno e mezzo fa. Ci sono stati diversi momenti in cui ci siamo avvicinati ma per il dolore che mi causava ogni volta non riuscivo a dargli fiducia sebbene fossi sicura che solamente con lui sarei stata felice. Ho agito in maniera completamente egoista nel periodo di rottura e ho visto altre persone, sono uscita con amici e amiche, e mi sono allontanata dalla casa dei miei genitori con l’intenzione di costruire la mia vita lavorativa altrove e per ritrovare un po’ di sana libertà. In questo periodo ho conosciuto mio marito, ci frequentavamo e basta quando c’è stato il ritorno con il mio ex che comunque non ha funzionato, ho voluto dargli un altra opportunità nonostante le promesse fossero sempre le stesse e qualcosa dentro di me già lo sapeva che non sarebbe mai stato in grado di mantenerle. Mi ha illusa. Mi sono riavvicinata a mio marito e abbiamo ripreso a frequentarci, 6 mesi dopo si ripresenta il mio ex e come previsto ci riavviciniamo ma non funziona.
Nel frattempo il tempo passa ed io e il mio marito decidiamo di lasciarci alle spalle queste cose e di fare sul serio. Mi chiede di sposarlo, io sono titubante e dubbiosa ma non rispondo subito di si.
Ho dovuto affrontare un aborto prima che mi sposassi e il senso di colpa che ne è derivato mi ha fatto stare malissimo tant’è che mi sono sentita in dovere si sposarlo.
Mi diverto un sacco con mio marito, siamo come migliori amici, ogni singola cosa diventa un pretesto per ridere, scherzare e divertirci... ma sento di commettere un errore enorme nei suoi confronti.
Da un po’ di tempo inoltre non riesco piú ad avere rapporti appaganti, anzi non riesco proprio ad averli e ogni scusa mi sembra valida.
Mi sono ossessionata col pensiero del mio ex, sento che mi manca, che il nostro amore per quanto grande era non meritava questa fine, tante volte ho il desiderio di cercarlo e solo parlargli. Lo sogno in continuazione e lo vedo in qualsiasi gesto quotidiano. A distanza di un anno e mezzo ricordo ancora ogni singola cosa che abbiamo vissuto insieme e mi prende ancora il batticuore soltanto a vedere una sua foto per caso in un social.
Ma ormai sono sposata, ho paura di non poter essere felice e di dover solo stare “a galla” e non potermi far trasportare delle emozioni e vivere intensamente.
Vorrei potermi disinnamorare una volta per tutte e non controllare 30mila volte al giorno il mio profilo su fb sperando che lui mi cerchi e mi dica quello che voglio sentirmi dire.
Ho paura di buttar via la mia vita e fare qualcosa che possa far lasciarmi scappare un uomo che veramente mi tratta come merito, anche se ultimamente sorgono problemi anche con lui.. non so se è il mio distacco ad irritarlo e far sorgere continue liti oppure qualcosa nel suo comportamento è cambiata.
Non ce la faccio piú a queste pressioni, mio marito desidera un figlio che io ora non ho nessuna intenzione di avere...mi scuocera insiste su questo, tutti si aspettano qualcosa da me ed io mi sento cosí piccola e sola. Non posso parlare con nessuno..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 MAR 2018

Carissima,
dalle sue parole emerge un profondo tormento.
Sicuramente ha vissuto momenti molto intensi con il suo ex ragazzo. vi siete concessi diverse possibilità per tentare di ristabilire il rapporto, ma a quando afferma sono sempre fallite.
Suo marito probabilmente sta percependo le sue perplessità. Prima che la situazione possa portare ad una conflittualità, valuti l'opportunità di un percorso psicologico che le permetta una migliore comprensione dei suoi sentimenti e dei suoi vissuti precedenti e le permetta di attivare le strategie necessarie per un dialogo sincero con suo marito, che forse non ha percepito il suo bisogno di sentirsi ancora per un po' piccola e non gravata da scelte importanti quali una maternità.
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1245 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAR 2018

Gentile Utente,
Lei sembra divisa tra ragione e sentimento. La precedente relazione forse è stata un poco idealizzata, lei racconta di diversi tira e molla e di un rapporto che comunque alla fine non ha funzionato.
Tuttavia lei continua a pensare a tale precedente relazione, quasi in modo ossessivo ha in testa questo ex ragazzo.
Questo è un aspetto da elaborare e superare ricontestualizzando questi pensieri ed emozioni in un setting specifico per comprendere quali sono i suoi reali sentimenti.
Dall'altra racconta di essere sposata con un uomo perfetto con cui si diverte e sta bene, il marito e la suocera fanno pressione per un figlio.
In tutto questo si sente una contraddizione di base...se lei sta bene con questa persona, ha contratto matrimonio, la logica conseguenza sarebbe un figlio...ma lei non è pronta per questo...
Trapela una forte solitudine ed un bisogno di ascolto che andrebbe accolto all'interno di un percorso psicologico mirato.
Resto a disposizione per qualsiasi informazione.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2269 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte