Dubbi sul futuro universitario

Inviata da CP · 24 nov 2020

Buongiorno, mi chiamo Camilla e ho 20 anni.
Da un paio di anni ormai sto avendo enormi problemi nel capire cosa voglio dalla mia vita e cosa fare sostanzialmente dopo il diploma.
A Giugno 2019 ho appunto conseguito il mio diploma e a Settembre 2019 mi sono iscritta alla facoltà di Psicologia; dopo pochi mesi ho capito che quel corso di laurea non faceva per me quindi mi sono ritirata.
A Luglio 2020, dopo sei mesi di ricerche e open day online, finalmente mi sono iscritta alla facoltà di Economia. Avevo ancora i miei dubbi, ma mi ero anche convinta che fosse la scelta meno peggiore da fare perché una laurea in Economia mi avrebbe sicuramente portato a trovare un buon lavoro e al momento quella mi sembrava la cosa più importante: la quasi completa certezza di trovare un lavoro ben pagato e di riuscire in qualche modo a realizzarmi.
Ma il problema si è ripresentato nell'ultimo mese quando ho incominciato di nuovo ad avere dubbi sulla scelta universitaria...
Non mi sento per niente motivata a studiare una qualsiasi delle materie che sto frequentando al momento, ad essere sincera è anche difficile trovare la forza di alzarsi e di accendere il computer per seguire le lezioni.
Il punto è che non capisco se questa non sia ancora una volta la facoltà giusta per me oppure se mi faccio spaventare dagli esami che mi attendono oppure ancora se semplicemente in questo momento non sono in grado di affrontare un percorso universitario. Premetto che al liceo andavo molto bene, ero motivata, mi impegnavo tantissimo (forse anche troppo) facendo sacrifici su sacrifici per una media alta. Ora non sento più di avere la forza per fare ancora tutti quei sacrifici e spendere ore interminabili sui libri per altri tre anni minimo. Sono veramente stanca.
Dall'altro lato però le implicazioni di lasciare l'università mi spaventano: ho paura di sentirmi un fallimento, di essere una delusione per la mia famiglia, di sprecare le mie potenzialità e di raggiungere quel punto di non ritorno oltre il quale anche se volessi riprendere gli studi, non riuscirei più a farlo perché mi sarei disabituata a studiare.
Ho già letto molti articoli e forum sulla questione e so che il primo passo per capire cosa fare a questo punto è capire cosa voglio veramente io, ma non sono davvero certa di saperlo. Se fosse come con l'università e continuassi a cambiare idea? Come faccio a sapere se ciò che mi piacerebbe fare adesso fra sei mesi non mi avrà già stancato?
Un altro problema che credo sia correlato a questa questione è il fatto che non penso di avere degli hobby o delle cose che mi appassionino... mi piacciono le serie tv e scrivere, ma si possono davvero considerare delle passioni? Perché ciò che mi sento sempre dire è che guardare serie tv è una perdita di tempo che potrebbe essere invece impiegato in hobbies che possano effettivamente darti qualcosa.
Come credo si capisca molto bene dal mio messaggio, sono confusa. Sono a un punto ormai in cui non posso più permettermi di cambiare idea altre volte o di spendere molto altro tempo per prendere una decisione e ovviamente tutto ciò mi manda ancora di più in ansia.
Grazie a chiunque mi risponderà :)

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 NOV 2020

Cara Camilla, sei ad un punto della vita in cui ci si proietta al futuro, alla propria realizzazione personale, lavorativa, economica. Sembra tu sia bloccata, non riuscendo a vedere cosa sia meglio per te. Questo potrebbe anche nascere dalle aspettative che vengono riposte in te, non solo da te stessa, ma anche dall'esterno. Mi colpisce la parte in cui scrivi della tua passione delle serie TV, subito sminuita dal fatto che qualcuno ti dica che sono una perdita di tempo (questo é un esempio rilevante che farebbe capire come tu metta al primo posto l'aspettativa che gli altri hanno di te, a discapito della tua espressione). Ma dov'é ciò che vuole e che pensa Camilla? Credo sia importante e utile tu possa lavorare, con un percorso psicologico che ti orienti ad una maggiore comprensione del percorso che vuoi intraprendere, affinché tu possa raggiungere, con le giuste risorse, la tua soddisfazione e il tuo benessere personale!
Buona fortuna!
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

870 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte