dubbi di madre

Inviata da annarita · 2 gen 2022 Psicologia infantile

buonasera a tutti,
sono la mamma di una bambina di 11 anni ed una di 7. Da un anno a questa parte ci siamo trasferiti in un'altra citta.
ora la piccola, non l'ha presa molto bene anche se ora si sta integrando con la nuova classe ed i nuovi bambini. La grande mi preoccupa. non ha subito traumi per il trasferimento perché non aveva grandi amicizie, anzi era presa molto di mira perché è molto tontolona. ora speravo che la prima media fosse un motivo di cambiamento ma purtroppo noto che non riesce ad avere amicizie...semplicemente perché diventa ossessiva. Manda messaggi a non finire pretende l'amicizia dei coetanei, a volte anche con atteggiamenti che potrebbero essere visti come stolkeraggio, arrivando alla conclusione che la evitano se non bloccano. provo a farle capire che non è l'atteggiamento giusto ma mi risponde che riamane sempre sola che non la chiama nessuno.
lei è cresciuta con la nonna...quando la portava ai giardini giovava sempre con i bambini piu piccoli amici della sorella.
ora vorrei sapere come posso aiutarla, se è un periodo, non vorrei che si ritrova come me senza un amicizia.
grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 GEN 2022

Buongiorno Annarita,
purtroppo il momento storico in cui viviamo di sicuro non aiuto le relazioni, già è difficile trasferirsi e conoscere persone nuove, in più le occasioni di relazionarsi sono notevolmente inferiori rispetto alla normalità pre pandemia. In condizioni normali le direi di creare lei delle occasioni di incontro con le nuove famiglie dei compagni di classe o di inserirla in attività pomeridiane in cui può incontrare i suoi coetanei ma in queste condizioni forse non è così semplice. Purtroppo il telefono è il mezzo privilegiato per intraprendere relazioni e forse è necessario che lei la accompagni all'uso del telefono e che la guidi nelle giuste modalità di comunicazione. Noi adulti pensiamo che loro siano esperti solo perchè a livello pratico hanno grandi abilità, ma a livello comunicativo sono assolutamente inesperti e neofiti quindi vanno guidati e monitorati. Con il suo comportamento sua figlia sta dimostrando un grande bisogno di relazionarsi e di ricerca di amici con cui condividere la vita. La accompagni passo passo, lo prenda come un gioco da fare assieme potrebbe essere un modo per entrare in sintonia con lei e aiutarla ad imparare le giuste modalità comunicativa.
Rimango a disposizione per qualsiasi dubbio
Dott.ssa Loredana Luise

Dott.ssa Loredana Luise Psicologo a Ponte San Nicolò

60 Risposte

86 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GEN 2022

Salve,
Leggendo quel che ha scritto posso dirle che sua figlia maggiore si trova in un momento di grande ed importante cambiamento: consideriamo l'età, il momento di sviluppo, il trasferimento, la nuova scuola e la classe frequentata...direi che sono molte cose da gestire e sicuramente avrà bisogno di tempo in più per trovare un equilibrio e per sperimentare le sue relazioni con i coetanei.
Inoltre mi ha colpito l'ultima affermazione che lei ha scritto "altrimenti si ritrova come me senza amicizie" e penso che sua figlia potrebbe captare questo pensiero in qualche modo, vivendolo come un ulteriore stress, quasi come un compito da assolvere (per esempio quando lei le consiglia di uscire e sentire i compagni), a tal punto da costringersi e/o forzare altri in situazioni sociali, anche se non lo desiderano, perché altrimenti sopraggiungerebbe un fallimento verso quello che lei le sta indirettamente chiedendo.
Grazie

Dott.ssa Sara Destri Psicologo a Sarzana

12 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2022

Buongiorno Annarita,
comprendo la sua sofferenza vissuta in prima persona innanzitutto e ora visibile nella figlia più grande.
Non so se ha mai fatto ricorso ad un supporto terapeutico nella sua vita; potrebbe essere questa una possibilità per reindirizzare le insicurezze affettive di sua figlia e aiutare lei nel difficile compito di educare un figlio adolescente.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1090 Risposte

634 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2022

Cara Annarita,
mi dispiace per la situazione.
Immagino la preoccupazione di una mamma che vede la figlia che cerca di relazionarsi con gli altri e, invece, ottiene effetto contrario.
Immagino la sofferenza emotiva di sua figlia che poi diventa motivo di sofferenza in lei come conseguenza.
Le consiglierei di far intraprendere un percorso psicologico per sua figlia.
Potrà essere utile per capire il suo stato d'animo e aiutarla a trovare delle strategie per migliorare la sua qualità relazionale migliorandone così il suo benessere è l'immagine di se stessa.
Resto disponibile.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1567 Risposte

441 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2022

Buongiorno, immagino la preoccupazione per le difficoltà che osserva, ma sembra anche molto attenta e amorevole nel voler trovare una lettura e delle strategie per aiutare sua figlia. Queste sono grandi risorse, che le permettono di sintonizzarsi sul suo vissuto, e comprenderla meglio. Per attuare un solido cambiamento suggerisco di affidarsi a un approccio di psicologia cognitivo comportamentale, in modo da fornire strumenti utili alla regolazione emotiva, incremento autostima e che faccia emergere significati profondi, pensieri automatici, che possono ostacolare o facilitare le relazioni coi pari. Suggerisco anche, se possibile presso il professionista che sceglierà, un lavoro in piccolo gruppo, così da fare esperienza in un luogo protetto e facilitante.
Cordialmente,

Milena Artusa

Dott.ssa Milena Artusa Psicologo a Marsala

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2022

Buongiorno, mi dispiace molto per la situazione che sta vivendo e per la preoccupazione che prova nei confronti di sua figlia; sembra le manchino gli strumenti necessari per relazionarsi con gli altri bambini, vorrebbe tanto che gli altri le fossero amici e per far sì che questo accada mette in atto dei comportamenti "esagerati", che non la portano ad essere capita e la allontanano dagli altri. Ottenendo l'effetto contrario la sua bambina accentua sempre di più questi comportamenti, succede anche agli adulti, spesso se qualcuno scappa siamo portati a rincorrerlo.
La sua bambina potrebbe intraprendere un percorso psicologico per far sì che riesca a trovare dentro di sé le risorse e gli strumenti adatti; questo può essere una grande risorsa per tutti, a maggior ragione lei può davvero uscirne fortificata.
Resto a disposizione,

In bocca al lupo per tutto
Dott.ssa Veronica Postal

Veronica Postal Psicologo a Trento

32 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2022

Salve Annarita, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè posso comprendere le preoccupazioni di una mamma. Ritengo importante che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, creare uno spazio d'ascolto per la bambina affinchè possa descrivere a modo suo ed a parole sue ciò che sta accadendo al fine di elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente. Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionli e maladattivi che mantengono la sofferenza in atto impedendole il benessere desiderato; altresì sarebbe importante sviluppare le abilità sociali della ragazza.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1113 Risposte

344 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 32950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19950

psicologi

domande 32950

domande

Risposte 112800

Risposte