Dubbi continui sulla mia relazione

Inviata da Laura · 2 set 2019 Terapia di coppia

Buongiorno a tutti,
sono una ragazza di 21 anni, e sono fidanzata da più di 3 anni. Vi scrivo perchè è da circa 2 anni che vivo un periodo di profonda ansia, anche se quest'ultima è stata sempre presente nella mia vita, in quanto già da quando ero molto piccola soffrivo di ansia e attacchi di panico, diagnosticati da una psicologa infantile. Due anni fa, a cavallo con la fine della maturità e dopo aver scoperto che l'ex compagno di mia madre si trovava in carcere senza sapere la motivazione, una sera stavo tranquillamente guardando la televisione quando, avendo fatto caso che la relazione con il mio ragazzo era diventata molto più tranquilla rispetto ai primi tempi a livello di entusiasmo, farfalle nello stomaco, ecc.. ho cominciato a chiedermi se in realtà io lo amassi veramente. Da quella domanda è iniziata una catastrofe, non sono mai stata così tanto male in vita mia. E' iniziato tutto un rimuginare di domande e risposte che aumentavano ancora di più la mia ansia. Cominciai ad analizzare le sensazioni quando stavo con lui, e quando non stavo con lui, quello che provavo quando pensavo ad altri ragazzi, ecc.. Iniziai psicoterapia, e la dottoressa non si soffermò molto sulla mia relazione, ma scavò sul mio passato, sul trauma di quando scoprimmo che il compagno di mia madre si trovava in carcere e che ci aveva derubate di tutto a nostra insaputa, e della mia personalità molto molto rigida. Disse che dovevo imparare ad accettare i dubbi di qualsiasi tipo, perchè non si può essere sicuri al 100% su niente, e che il cambiamento dei sentimenti è normale e sano in una relazione. Ancora vado in terapia, solo che per motivi di lavoro posso solo 1 volta al mese, e a mio avviso è troppo poco, come sostiene anche la dottoressa, ma purtroppo non posso fare altrimenti. Comunque, da quel giorno di 2 anni fa ad oggi le cose sono andate migliorando.. anche se non riesco a pensare che la mia ansia possa essere scaturita da altro se non dalla mia relazione. Con lui sto benissimo, mi piace tantissimo esteticamente e caratterialmente, ma ancora si alternano mesi felici e senza ansia a mesi di dubbi e ansia. 1 anno fa provai a lasciarlo e a sentirmi con altri ragazzi, ma non andò bene perchè tornai da lui, visto che mi mancava terribilmente. Anche ora mi capita di invaghirmi di altri ragazzi, e mi sento molto in colpa. Se vi state chiedendo perchè scrivo qui nonostante io sia già seguita da una psicoterapeuta, è perchè ho bisogno di continue rassicurazioni.. Quando passo questi periodi ho la sensazione di non vivere realmente, e che non stia facendo niente per placare questa ansia. Ma lui mi piace, mi attrae molto, caratterialmente è perfetto, e quando sto bene a volte ancora mi emoziono ad abbracciarlo o baciarlo. Sono in confusione, ho paura di sentirmi così a vita.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88350

Risposte