Dovrei essere spensierata invece mi sento caduta in un burrone

Inviata da Francesca il 25 gen 2019 Crisi esistenziale

Ho 21 anni, frequento il secondo anno di università e non so da dove iniziare a parlare dei miei problemi. Tutto è iniziato quando ho finito il liceo, mi sono trasferita dal mio paese in una città lontana da casa per fare l’università, ho studiato una cosa che non mi piaceva solo per non fare niente, in quella città mi trovavo bene, mi piaceva, ma l’anno dopo ho deciso di trasferirmi in un’altra città per entrare alla facoltà che desideravo. C’è da premettere che quando andavo a scuola non vedevo l’ora di allontanarmi da casa, avevo tante aspettative, di fare più cose rispetto al paesino nel quale vivevo. Nell’estate prima del trasferimento nell’altra città ho iniziato a soffrire di ansia, precisamente di sentirmi male con la pancia e dover scappare in bagno e da lì ormai passati quasi due anni è diventata una fissazione. Traferita ho iniziato la nuova università e mi è caduto il mondo addosso, ho iniziato a pensare che avrei dovuto fare l’università vicino casa ed ho passato un anno intero a disperarmi perché tutte le aspettative che avevo sono state deluse, odio questa città e la mattina quando mi sveglio vengo assalita da una tristezza che scema durante il giorno fino ad arrivare alla tranquillità della sera pensando che un altro giorno sta giungendo a termine. Altra cosa essenziale è che credevo che il trasferirsi del mio fidanzato nella città dove sto ora potesse tirarmi su e invece nonostante sono contenta mi sento sempre insoddisfatta e penso che non è comunque la vita che vorrei e che saremmo stati meglio vicino casa. Non riesco a perdonarmi di aver preso questa scelta e mi sento in un circolo vizioso considerando che non riesco nemmeno a vivere bene a causa della mia pancia. Ho perso la motivazione anche nello studio, mi sembra inutile e non riesco a concentrarmi a causa dei problemi che ho. Sono circondata da persone che riescono ad andare avanti mentre io invece mi sento soffocare sempre di più. Vorrei essere spensierata come i miei coetanei invece mi sento un peso addosso e non so come trovare una soluzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Francesca,

Il suo stato di confusione, preoccupazione e anche ansia è percepibile nelle sue parole. Come se non riuscisse a trovare la direzione giusta ed ora vedendo gli altri e soprattutto il tempo andare avanti lei si sente come uno formichina, che cammina lentamente.Probabilmente non riesce ad essere soddisfatta e spensierata per diversi fattori e ciò andrebbe approfondito. Le consiglio di intraprendere un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi può scrivere.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1135 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Francesca, sei così giovane ed hai la vita ancora davanti! Peccato che alla tua età si soffra tanto, per i motivi più svariati, e non si riesca a godere della bellezza e "della dolcezza" , come diceva una canzone, di avere 20 anni! Vorrei aiutarti, ma ci sono molte info che mancano. Per esempio, che cos'è che ti fa stare così in ansia? Forse sei troppo legata alla tua famiglia di origine? Oppure troppo poco? In entrambi i casi penso che tu non abbia ancora raggiunto la tua sicurezza e stabilità. Purtroppo a 21 anni è abbastanza comune, e non ci sono scorciatoie. Nel senso che solo l'impegno personale con l'aiuto di una brava/o terapeuta può condurre ad un equilibrio migliore. Per quanto riguarda la "pancia" io faccio anche il naturopata e potrei darti qualche consiglio, anche di esami da fare. Sicuramente la maggioranza di voi ragazze tende ad eccedere con pane-pasta-pizza-dolci e questo mantiene il tratto digerente in uno stato di costante infiammazione. Utili anche alcune sostanze "prebiotiche e probiotiche" ma non posso darti consigli qui.
Un cordiale saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

725 Risposte

304 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte