Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Dovrei andare da uno psicologo o cercare una soluzione da solo?

Inviata da Stefano · 20 gen 2019 Coaching

In questo periodo la mia migliore amica ha iniziato ad andare da uno psicologo e pensa che dovrei andarci anche io.
Prima di tutto cerco di raccontare in generale perché me lo consiglia.
Non ho mai conosciuto mio padre, se n'è andato prima che potessi nascere, e non l'ho mai visto,mia madre ha trovato qualcuno che ama e che avrebbe voluto farmi da padre, ma non riesco ad accettarlo. al asilo penso che sia stato un periodo molto buono perché non mi preoccupano di niente,poi arrivato il tempo delle elementari ho iniziato ad avere dei compagni che mi avevano preso di mira e prendermi in giro, mi rubavano cose e mi tenevano in disparte. Tenendomi sempre in disparte ero riuscito a farmi un solo amico, ma ero in sempre in cerca di attenzioni(anche adesso) e quindi ciò mi portava a mentire spesso per farmi diventare al centro del attenzione, e così fino in 5 elementare. Tempo di medie prima e seconda media quei bulli erano spariti ma tutte le cose brutte che dicevano sono rimaste, tenuto sempre in disparte ho iniziato a rattristirmi sempre di più, fino in 2 e in 3 a pensare al suicidio(sì lo so era stupido per un bambino di quel età). In quel periodo mia madre ha avuto un brutto incidente dove si é tagliata di netto tutta la mano destra a parte le ossa, dopo varie operazioni ha riattenuro la mobilità, ma non la sensibilità. Ogni notte la sentivo soffrire dal dolore che gli procurava quella ferita e anche quello non aiutava con la mia situazione. Fine terza media ero riuscito a legare con qualcuno della classe, soprattutto con la mia compagna di banco, che consideravo una delle persone più importanti per me, ma non era ricambiata come cosa, infatti prima settimana di prima superiore mi ha bloccato su tutti i social e non ho più avuto in modo per contattarla.
Prima superiore, ho pensato a un nuovo inizio ma alla fine non sono riuscito a cambiare me stesso, é stato un anno di cose buone ma anche molte pessime, tra vari "rifiuti" e delusioni su me stesso e iniziarmi a isolarmi da tutti, sono riuscito a conoscere la persona che mi ha aiutato a finire male la mia vita. Eppure dopo tutto quello che ha fatto non riesco a stare meglio continuo a sentire un vuoto che mi divora dentro, passo da periodo in cui non sento niente ad alcuni che sento troppo adesso stando in seconda i professori mi continuano a dire che se continuo così non finirò l'anno, e ciò non mi aiuta. Non riesco a trovare del autostima o Fiducia in me stesso. Tutto questo era il riassunto del riassunto della mia vita. E sono cosciente che tutto questo per molti sembrerà una cavolata.Tutto questo per chiedere, dovrei cercare aiuto da uno psicologo o posso riuscire a trovare una serenità da solo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 MAG 2020

Salve Stefano, le rispondo innanzitutto alla domanda del si terapia no terapia. La terapia personale, a prescindere dalla vita traumatica che abbiamo alle spalle, è consigliabile per tutti, quindi perché lei ha questo forte dubbio? Cosa succederebbe se dovesse andare in terapia? Ci rifletta un po’ se le va.
La sua vita non è una cavolata, anzi. È piena di aspetti ed esperienze, da poter Condividere con un terapeuta fiducioso, collaborativo e che crede in lei. Coraggio!
Un caro saluto.

Dott.ssa Emilj Di Francesco Psicologo a Urbino

7 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2020

Lei parla di vari rifiuti e delusioni, dice di non riuscire a stare meglio, di continuare a sentire un vuoto che la divora dentro. Poi dice che è consapevole che per molti tutto questo sembrerà una cavolate. Innanzitutto la sua amica non pensa per nulla si tratti di una cavolate visto che le suggerisce un percorso psicologico. Che importanza hanno per lei le opinioni degli altri? Credo sia il momento di raccogliere quelli che ha sentito rifiuti e delusioni per dargli un senso. Credo che sia il momento di capire quel vuoto che la divora dentro. Credo infine che la sua amica stia sperimentando un percorso terapeutico e sente che è una cosa buona per lei è vorrebbe che anche il suo amico la sperimentasse per scoprire qualcosa in più di se stesso. Un saluto dalla dott.ssa Daniela La Porta

Dott.ssa Daniela La Porta Psicologo a Roma

27 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GEN 2019

Caro Stefano,
quello che racconti non è assolutamente "una cavolata" ed hai fatto bene a scriverci. Come probabilmente avrai sentito dire l'adolescenza è un periodo molto critico da un punto di vista emotivo ed in più nella tua vita ci sono state delle esperienze negative che probabilmente hanno contribuito ad accrescere la tua sofferenza. Nel tuo racconto si percepisce che sei consapevole delle tue difficoltà e questo è un ottimo punto di partenza per intraprendere un cambiamento. Credo che la tua amica ti abbia dato un buon consiglio nel suggerirti di iniziare una psicoterapia e se la comincerai ti sarà sicuramente d'aiuto.
Se hai bisogno di ulteriori informazioni scrivimi pure,
Un saluto
Dott.ssa Alice Mazza
Psicologa e Psicoterapeuta

Dott.ssa Alice Mazza Psicologo a Milano

11 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2019

Gentile Stefano, sta ancora perdendo tempo? E' evidente che non si può aiutare da solo! Entri in terapia quanto prima.
Cordialmente
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

878 Risposte

362 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Coaching

Vedere più psicologi specializzati in Coaching

Altre domande su Coaching

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21850

domande

Risposte 82250

Risposte