Dopo quanto tempo si è depressi da troppo tempo?

Inviata da Vincenzo. 26 dic 2017 0 Risposte  · Depressione

E' da molto ormai che verso in uno stato di sofferenza psichica, sebbene un paio di volte io sia riuscito a vedere la luce.
La mia storia comincia quando, dopo le superiori, dovevo scegliere cosa fare della mia vita. Sono sempre stato bravo un po' in tutto ciò in cui mi applicavo, soprattutto nelle materie creative, e volevo essere di tutto un po': un po' architetto, un po' fotografo, un po' grafico... non riuscivo a decidermi e conobbi l'ansia e la depressione già a 20 anni.
Dopo vari cambiamenti, tra un'università e l'altra, decisi di andare in terapia. La mia prima terapia era psicodinamica e, per almeno otto anni, sono stato bene. facevo contemporaneamente uso di farmaci, che poi sono stati eliminati quando mi sono sentito meglio.
Dopo questi 8 anni, dopo l'università, mi ritrovai di nuovo nel dubbio su cosa fare nella vita: avevo perso interesse nella materia in cui mi ero laureato (il che trovo in un certo senso normale, ho la tendenza ad amare molto qualcosa, assorbirla e divorarla per 3/4 anni e poi, quando sento di aver dato quanto avevo da dare, cambio interesse), il ragazzo che avevo amato per otto anni mi aveva lasciato e tutte le volte in cui provavo a tornare da lui, venivo preso dal panico. Oggi mi dico che probabilmente confondevo la mancanza con l'amore e tornando da lui, ogni volta, mi rendevo conto che non andava.
Fatto sta che a causa di quegli attacchi panico quando tornavo da lui, (e a causa della mia incapacità di scegliere cosa fare dopo la laurea) mi convinsi di soffrire di dubbio patologico, lasciai il mio terapeuta psicodinamico per abbracciare la terapia cognitivo-comportamentale.
Dopo quasi sei mesi di depressione profonda ritrovai la voglia di vivere (forse grazie anche all'aiuto di una nuova terapia farmacologica) insieme ad un nuovo interesse in cui rinascere, ma da allora non sono più riuscito ad innamorarmi, o a lasciarmi avvicinare da altri ragazzi, salvo un ragazzo con il quale ho messo su una malsana relazione di tira e molla continui che lui ha (giustamente) cessato. Tuttavia provo molto dolore per quello che è successo e questo evento ha rafforzato la convinzione che in me ci sia qualcosa di sbagliato, malato, che non mi permette di avere una relazione.
Da circa un anno la depressione è tornata, e ogni volta che torna è sempre più forte della ricaduta precedente.
Esattamente un anno fa mi presentai al pronto soccorso chiedendo di aiutarmi a non suicidarmi. Stessa cosa la scorsa primavera.
Credetemi, non voglio morire, ma una parte di me è dilaniata dalla sofferenza.
Attualmente seguo la terapia strategica breve, sono passati 8 mesi e non vedo cambiamenti.
E le diagnosi poi... tante.
La prima diagnosi dello psicoterapeuta psicodinamico fu "non vuoi crescere" e narcisismo.
La psicoterapeuta cognitivo comportamentale si rifiutava di fare diagnosi per non mettermi addosso un'etichetta (e sono d'accordo) ma disse che avevo dei tratti ossessivi.
Dopo il primo ricovero la diagnosi fu "depressione maggiore".
Dopo il secondo ricovero la diagnosi fu "ideazione suicidiaria in personalità narcisistica".
Secondo la mia attuale psicoterapeuta non ho un disturbo di personalità narcisistica ma un disturbo ossessivo compulsivo che porta al dubbio patologico.
L'ultimo mmpi-2 evidenzia una depressione grave.
Sono confuso e sto affondando.
Diagnosi diverse, indirizzi diversi, e soprattutto la domanda: dopo quanto tempo si può dire che la depressione dura da troppo tempo?
E ancora, quale tipo di psicoterapia devo scegliere? E' giusto cambiare se si sente che il proprio psicoetapeuta non sta facendo abbastanza e soprattutto se non ci piace abbastanza la sua presenza? gli altri due li amavo, quest'ultima psicologa, no.

Dimenticavo: faccio uso di una farmaco per prevenire la caduta dei capelli, il principio attivo è finasteride. Studi recenti sostengono che potrebbe causare depressione ma ho iniziato ad usarla dopo la mia prima crisi e nonostante tutto sono stato bene nei successivi otto anni. Sono nel dubbio anche su questo farmaco. Se lo uso c'è il rischio che la depressione si aggravi, se smetto c'è il rischio di perdere i benefici acquisiti e che io mi senta depresso per questo.

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Da troppo tempo

6 Risposte, Ultima risposta il 27 Novembre 2018

Non desidero il mio fidanzato da troppo tempo

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Dicembre 2017

Situazione complicata dopo un tradimento di molto tempo fa

2 Risposte, Ultima risposta il 03 Giugno 2016

Dopo quanto tempo si vedono i risultati della psicoterapia?

10 Risposte, Ultima risposta il 08 Luglio 2014

Come comportarsi con la ex che si fa viva dopo tempo?

7 Risposte, Ultima risposta il 13 Novembre 2014

È possibile tornare amiche dopo molto tempo?

3 Risposte, Ultima risposta il 21 Giugno 2016

Recuperare un'amicizia dopo molto tempo?

2 Risposte, Ultima risposta il 05 Maggio 2018

si separa ...vuole me....e poi tempo....

1 Risposta, Ultima risposta il 25 Giugno 2017