Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Domanda strana di uno psicologo

Inviata da anna · 20 gen 2015 Orientamento professionale

Buongiorno a tutti.. mi e' accaduta una cosa alquanto strana.. di recente ho avuto un colloquio con uno psicologo perche' siccome mi piace la psicologia e vorrei trovare un lavoro attinente.. volevo chiedergli qualche suggerimento per l invio del cv. Lui pero' si e' mostrato strano nei miei confronti perche' sembrava che mi trattasse come una prostituta.. infatti mi diceva frasi del tipo: "non raccomando una ragazza se non e' innamorata di me.." e altre frasi un po' provocanti.. tipo "lei cosa mi da in cambio?". Io ho risposto sempre seriamente. Secondo voi stava cercando di mettermi alla prova per capire se sono una persona seria e affidabile oppure ci stava provando? Premetto che e' un uomo sposato e a me da l' impressione di essere un uomo fedele e onesto.. sembrava mi stesse prendendo in giro.. ma che gioco psicologico e'?! Mi sembra che mi abbia un po' mancato di rispetto. Voi cosa ne pensate? Per favore e' importante mi dareste un suggerimento? Io sono fidanzata felicemente e di lui non mi frega niente ma siccome dovro' rivederlo ho paura che abbia brutte intenzioni eppure mi sembra impossibile da un uomo che svolge questa professione. E' possibile che si sia comportato cosi' per testare la mia serieta' e correttezza?Grazie a tutti e rispondete in tanti per favore. Anna

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 GEN 2015

Gentile Anna,

è sicura di aver parlato con un Collega?
Può controllare on-line l'iscrizione all'ordine e eventualmente fare una segnalazione, perché se si tratta di uno psicologo si è comportato in maniera scorretta da un punto di vista deontologico.
Le risposte che ha ricevuto sono quantomeno svalutanti la sua persona e non hanno nulla a che fare con la psicologia. Mi sembra chiaro che nessuno la stava "mettendo alla prova", forse è stata un po' ingenua in questa situazione.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

737 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2015

Cambi velocemente psicologo!
Migliore fortuna,
Dr.ssa Giovanna Are

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GEN 2015

Buongiorno Anna,
mi accodo alle risposte dei colleghi, sul tono certamente poco garbato e rispettoso che il professionista può aver avuto nei suoi riguardi, e che non penso celasse una “messa alla prova”. Mi è però sembrata comunque particolare la sua richiesta (e forse è questa che può aver innescato la risposta provocatoria che ha ottenuto).. in che ambito vorrebbe lavorare? Per cosa aveva richiesto consiglio? Soltanto con una laurea in psicologia di 5 anni si può lavorare in questo campo, e anche nelle esperienze affini, ad esempio come educatrici in comunità e centri di sostegno o recupero, o anche negli asili, scuole ecc.. è comunque necessaria una laurea in psicologia o scienze affini. Trovare lavoro ed inserirsi è già molto duro per noi che usciamo da questo lungo percorso (la psicoterapia richiede altri ulteriori 4 anni di specializzazione dopo i 5 universitari), per chi non ha specializzazioni riconosciute è praticamente impossibile.
Un caro saluto,
Dott.ssa Chiara Francesconi

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

250 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GEN 2015

Gent.ma Anna, penso sia importante che segua le sue sensazioni: forse è meglio che non ci torni più!
Grazie per aver segnalato la cosa, purtroppo in ogni professione ci sono i disonesti.
Cari saluti, dott.ssa Elisabetta Colace

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 GEN 2015

Buongiorno Anna, penso sia bene seguire le sue sensazioni: forse è meglio non tornare più!
Grazie, comunque, per aver segnalato la cosa, purtroppo in qualsiasi professione ci sono i disonesti.
Un caro saluto, dott. Elisabetta Colace

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gent.ssima Anna, da quello che scrive sembra evidente che la persona con la quale ha fatto un colloquio non rispettava assolutamente la professionalità che dovrebbe avere di norma uno psicologo. Per tale ragione la invito ad accertarsi di aver parlato realmente con uno psicologo iscritto all'albo professionale degli psicologi. Se così fosse credo sia il caso di non fare un secondo incontro. Saluti
Dott.ssa Laura Amato Palermo

Dott.ssa Laura Amato Psicologo a Palermo

18 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gentile Anna
certo quello che lei descrive è un ben strano atteggiamento da parte di questo collega.
Mi sembra di aver capito che il vostro era un colloquio di "lavoro" e non un incontro di psicoterapia.
Deve esserci stato qualche forte malinteso e forse il collega voleva fare lo spiritoso senza tuttavia esservi riuscito!!!
Comunque era pur sempre un "voler essere spiritoso" di cattivo gusto, se questo era, altrimenti è un grandissimo maleducato e con un comportamento molto scorretto.
Veda lei come procedere. Escluderei la collaborazione professionale ma forse un chiarimento verbale ci stà.
Valuti ancora un attimo le sue sensazioni interne e decida il da farsi anche sulla base delle risposte date qui da noi tutti.
Cordiali saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6916 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Buongiorno, faccia la segnalazione all'Ordine. Bonizzoni

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gentile Anna,

dal suo scritto non si comprende esattamente quale sia stato il contesto nel quale lei ha avuto il citato colloquio con lo psicologo, ovvero non è chiaro se si sia trattata di una seduta professionale che la vedeva come cliente, di un colloquio di lavoro o non piuttosto di un incontro informale tra un gruppo di amici o conoscenti.
Se il contesto, come mi sembra, era informale, mi pare verosimile che il collega abbia improntato le sue risposte ad un tono scherzoso, anche se di poco buon gusto.
Se si trattava di un colloquio di lavoro, forse ha scelto un modo urticante per scoraggiarla dal cercare impiego in un settore che, allo stato, non offre alcuna opportunità.
Certo che se il contesto era clinico, il collega ha quanto meno agito con censurabile leggerezza e le suggerirei di disdire un eventuale prossimo appuntamento e di orientarsi verso un altro professionista.
Cordialità.

dr.ssa Emanuela Carosso,
psicologa - psicoterapeuta,
Torino.

Dr.ssa Emanuela Carosso - Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Torino

60 Risposte

95 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Buongiorno Anna,
concordo con il collega, verifichi presso l'Ordine degli psicologi se è iscritto e se davvero è uno psicologo ha avuto un comportamento non consono alla sua professione e al nostro codice deontologico. Lo comunichi all'Ordine.

Cordiali saluti
dott.ssa Elisabetta Cerruti Sola

Dott.ssa Elisabetta Cerruti Sola Psicologo a Biella

29 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gentile Anna.
Escludo che la stesse mettendo alla prova.
Se fossi in lei, non mi rivolgerei più a questa persona e controllerei se é iscritto all'ordine professionale degli psicologi.
Purtroppo situazioni simili, di gente poco seria e che non ha nessun titolo per esercitare, sono fin troppo frequenti.
Saluti,
Dr.ssa Francesca Conti (Poggibonsi, Siena)

Dr.ssa Francesca Conti Psicologo a Poggibonsi

23 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gentile Anna,
il fatto che un uomo svolga la professione di psicologo, purtroppo, non garantisce sulla sua correttezza professionale e/o personale! Non conosco questo collega, ma se le sue impressioni e sensazioni - come sembra - sono state di un atteggiamento seduttivo o comunque scorretto, le suggerisco di seguirle, si fidi di se stessa! E comunque, non credo che queste domande facciano parte di un protocollo per qualsiasi tipo di valutazione o consulenza, ci sono altri modi per capire se una persona sia seria o affidabile. Ma penso, anche, che tutto questo lei lo sappia già, solo che a volte tutti noi vogliamo sentircelo dire da qualcun'altro! Infine, ritengo che possa trovare le informazioni che cerca anche da sola o affidandosi a qualcuno che, almeno, non la faccia sentire a disagio!
Le faccio un grosso in bocca al lupo!

Dott.ssa Scilla Battiato Psicologo a Pulsano

11 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Buongiorno, se è certa che il collega abbia messo in atto delle strategie seduttive chiami l'ordine degli psicologi e faccia la segnalazione. Se ha dei dubbi investighi sulla sua posizione personale rispetto al desiderio Dell'altro. Bonizzoni

Psicologi Low Cost Psicologo a Milano

13 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Gentile Anna,
purtroppo la sua mail si aggiunge ad altre che esprimo livelli analoghi di sorpresa in relazione a comportamenti deontologicamente scorretti di alcuni colleghi o presunti tali.
Purtroppo il collega non ha voluto testare la sua serietà quanto piuttosto esprimere una presunta superiorità e asimmetria nel rapporto salutandola un po' e mettendola in imbarazzo.
Si faccia rispettare.
Cordialmente.

Dr. Montenero Alessandro - Rimini

Dr Alessandro Montenero Psicologo a Rimini

69 Risposte

57 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Cara Anna
Trovo le parole di questo psicologo molto inadeguate, soprattutto se avvenute durante un colloquio! Non ritengo che quel comportamento sia legato ad un "gioco psicologico" oppure ad una "provocazione": sono tecniche che richiedono un setting e una preparazione adeguate e non un atteggiamento da "bar". Ad uno psicologo non spetta testare la serietà di una paziente umiliandola. Più che altro è lui che nella relazione si è mostrato poco serio e non ha avuto rispetto di lei. Inoltre c'è un confine chiaro tra la seduzione e la psicoterapia...
Se ritiene opportuno può segnalare questo atteggiamento eticamente scorretto all'ordine di appartenenza di questo collega. Può scegliere di non tornarci più, inoltre, se non si è sentita accolta e rispettata; non ha nulla da dimostrare ma soltanto da scegliere il professionista più adatto alle sue esigenze.
Buona giornata

Dott. Alessio Orlando Psicologo a Ferrara

43 Risposte

94 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2015

Cara Anna,
In risposta alla tua domanda strana, lo psicologo ti ha detto un'altra cosa strana. Forse ti sembrerà strana anche la mia a questo punto!! Ti suggerisco di risolvere l'enigma direttamente con lo psicologo e vedrai che tutto andrà come deve andare.
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

635 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GEN 2015

Gentile Anna, perché, dopo quanto è accaduto, pensa di tornare da questa persona per chiedere consigli? Non sembra essersi comportato in modo corretto. Non sta in piedi l'ipotesi di volerla mettere alla prova. Può trovare altri psicologi che possono darle le informazioni che le interessano.
Saluti
Maria Rita Milesi

Dr.ssa Maria Rita Milesi Psicologo a Bergamo

140 Risposte

192 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GEN 2015

Cara Anna,
perchè dovresti rivedere questo individuo?
Non è assolutamente un gioco psicologico ma solo un signore che sta approfittando della sua e della tua posizione per provarci.
Denuncialo all'ordine e non tornare assolutamente da lui!
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa, Torino

Dott.ssa Valentina Mossa Psicologo a Torino

159 Risposte

255 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento professionale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento professionale

Altre domande su Orientamento professionale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte