Doc/dubbio patologico omosessuale?

Inviata da Tommaso il 4 mar 2016 Orientamento sessuale

Salve a tutti, ho 19 anni, e vorrei tornare a vivere in tranquillità e serenità come qualsiasi essere umano merita.Generalmente io sono sempre stato un ragazzo timido, molto tranquillo, e che ha un po' di difficoltà ad approcciarsi al sesso femminile in quanto do molta importanza al loro giudizio nei miei confronti.Il tutto è iniziato ad inizio 2014 (Febbraio): fui lasciato dalla mia ragazza, per la quale provavo sentimenti molto forti e dopo aver visto un "ragazzo carino" il black out più totale: mi son detto "se lo ritieni carino allora significa che sei gay" e da lì è nato il calvario. Mesi e mesi di dubbi mai risolti che poi sono improvvisamente scomparsi nell'estate del 2014 e che mi ha permesso di vivere, l'estate stessa e tutto lo scorso anno in modo tranquillo e per lo più spensierato: pensavo di aver sconfitto questa ossessione. Ma così non è...a Dicembre 2015 riparte il tutto per una banale sensazione di nodo alla gola, allora la mia mente ha cominciato a pensare subito "sarà sicuramente un tumore", cercavo rassicurazioni da mia zia e anche dal medico curante che mi dicevano che questo "nodo" era dato dal reflusso gastroesofageo. Dopo essermi messo tranquillo(circa 1 mesetto e mezzo di ansia) a metà febbraio 2016 ricado nel baratro: vedo nuovamente un bel ragazzo e mi risale la famosa e infame domanda in testa: "se lo ritieni carino significa che ti piace e quindi sei omosessuale"...riparte tutto il circolo vizioso di domande in testa a cui non so dare una risposta sicura che mi possa rassicurare. E tutt'ora questi dubbi continuano, non facendomi vivere la mia adolescenza nella spensieratezza come dovrebbe essere. Io non ho nulla contro gli omosessuali però io ho sempre e solo avuto occhi SOLAMENTE per le ragazze, in verità, non mi sono mai neanche posto il problema se potessi essere gay o no e ricordo che anche durante la primissima adolescenza (13/14 anni) notavo solamente le ragazze.Mi eccito guardando le ragazze e pensando a loro, e non i maschi, anzi il pensiero di far qualcosa con persone del mio stesso sesso mi schifa.Però non riesco a rassicurarmi, la mia mente è totalmente in black out, è come se volesse farmi diventare qualcosa che non voglio essere, sento che essere gay non rientra in quel che voglio essere io, non è quello che è il mio essere, non lo accetterei mai, avrei paura del giudizio del persone su di me, sono arrivato al punto di pensare che preferirei avere una malattia piuttosto che essere omosessuale.Mi sembra che sia una condanna,infatti mi viene da pensare magari quando sono fuori con amici:"loro sono eterosessuali, perché io dovrei essere gay? cosa ho fatto di male?"In testa ho inoltre quelle domande infinite che mi impediscono di vivere bene:"se guardi quel ragazzo per strada allora sei omosessuale", " se non ti eccita quella ragazza come dovrebbe significa che non ti piacciono le ragazze e allora sei omosessuale", "se stai pensando ad un ragazzo allora sei omosessuale", in pratica quando non riesco a dare una risposta esatta, come la vorrei io, penso "allora sono omosessuale".Documentandomi sul web ho capito che si potrebbe trattare di "Doc omosessuale" e in particolare modo di "dubbio patologico", anche se ho veramente paura possa essere tutto vero, quindi penso :"è impossibile che sia omosessuale, ho sempre e solo avuto occhi per le ragazze, come faccio ad esserlo diventato da un giorno all'altro, però se fossi realmente gay e non è nulla che rientri nel doc?" e ricado nel dubbio e nel grande timore. Ho anche letto che chi è realmente omosessuale non ha questi problemi, paure oppure pensieri intrusivi di questo genere... Ripeto: io non ho nulla contro i gay, ma non vorrei mai essere omosessuale, la mia normalità è essere eterosessuale, se penso ad una mia vita omosessuale vado nell'angoscia.. vorrei tornare a riprendere in mano la mia vita con tranquillità e vivere bene.
Aggiungo che non ho detto nulla di tutto ciò né con amici né con familiari dato che ho paura che possano pensare "sta diventando realmente omosessuale"... Spero di essere stato il più chiaro possibile e spero in una vostra risposta che mi possa dare un sospiro di sollievo e soprattutto qualche strategia per uscire da questo incubo. Grazie.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Tommaso,
tranquillizzati! Il tuo non è un problema di omosessualità ma un problema di ansia che si manifesta sia sotto forma di disturbi psicosomatici che di pensieri intrusivi e ossessivi come quello tuo di poter essere omosessuale.
E' ovvio che non basta rilevare, anche con un pò di invidia, che un rappresentante dello stesso sesso ha oggettivamente un bel fisico ed un bell'aspetto per concludere di essere omosessuale, perciò puoi stare tranquillo.
Ritengo che non appena troverai una ragazza che ti piace e a cui tu piaci dando inizio ad una nuova relazione sentimentale tutti questi dubbi e paure scompariranno ma magari si porrà il problema di come coltivare e mantenere stabile e vitale la relazione.
Pertanto sia per questo motivo che per curare il tuo disturbo d'ansia è consigliabile un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo,psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18112 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Tommaso
ma come mai hai deciso di "rovinarti" la vita con questi interrogativi così sciocchi? (consentimi).
Possibile che il "trovare una persona carina" voglia o possa significare l'essere gay?
Qui stiamo davvero esagerando.
Quello che devi chiederti è se la tua insicurezza non voglia trovare qualsiasi pretesto per esprimersi e perché, così facendo, tu voglia mettere in atto questo atteggiamento distruttivo contro te stesso e la tua serenità.
Insomma Tommaso, cerca di calmarti e recupera lucidità, ne hai bisogno.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6695 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77200

Risposte