Doc omosex o cosa altro?

Inviata da Francesco il 10 mag 2018 Orientamento sessuale

Salve dottori, vi ho già scritto due volte e la vostra risposta mi ha fatto sprofondare nell'ansia perché non ho spiegato bene la mia situazione. Parlavate di un consulto psicologico per chiarire il mio orientamento sessuale ma io l'ho gia sostenuto anni fa e la psicologa mi diceva solo che avevo una forte paura dell'omosessualità e che vedevo tutto Nell'ottica di questa paura. Nel corso degli anni però questa paura si è affievolita ma ora, forse in seguito ad alcuni eventi, storia travagliata con una ragazza e inizio di un nuovo corso di studi, è diventata davvero pesante. Il fatto dell'omosessualità l'ho sempre associato ad alcuni episodi di impotenza dovuti ad ansia da prestazione che si è presentata al primo rapporto e che ha generato in me un blocco psicologico nel sesso. Mi sono testato con materiale omosessuale ma mai mi sono eccitato e ciò nonostante continuo questi test anche Immaginando situazioni nella mia mente e ora ho questi pensieri ogni qual volta vedo un uomo e mi tartassano. C'è da dire pure che sono abbastanza impressionabile e leggere su internet alcune storie riguardo l'omosessualità mi ha davverp toccato.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno caro Francesco,
Anche se non è opportuno fare diagnosi online, in quanto non conosciamo la sua storia e la sintomatologia nel dettaglio, si potrebbe pensare che lei soffra di ossessioni di natura omosessuale e abbia dunque timore di essere o diventare gay.
Spesso tali ossessioni,si manifestano con pensieri intrusivi o immagini.
La persona, a fronte di tali pensieri e immagini, prova ansia e disagio e per neutralizzare sia tali pensieri si impegna in una serie di rituali con lo scopo di dimostrare la propria vera sessualità (vedendo se ci eccitiamo quando guardiamo materiale omosessuale o quando passa un uomo).
Tuttavia, dato che queste ossessioni, possono evolvere in un disturbo a rischio di cronicizzazione, un percorso di psicoterapia (quella ad orientamento cognitivo comportamentale è particolarmente indicata per tale disturbo), può aiutare ad uscire dal problema recuperando il proprio equilibrio e la propria serenità.
Cordiali saluti,
Dr.ssa Heyra Del Ponte
Psicologa e Psicoterapeuta - Pescara

Heyra Del Ponte Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Pescara

65 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 77400

Risposte