Doc omosessuale? Mente

Inviata da Francesca · 8 ott 2019 Disturbo ossessivo compulsivo

Salve dottori penso di aver sempre sofferto di doc già da piccola perché da piccola la mia mente mi faceva vedere io senza capelli e stavo malissimo poi crescendo la mia mente mi diceva di far male i miei nipoti e mia mamma mi faceva aver pensieri assurdi poi ogni volta che esco devo controllare mille volte le luci, il gas e altre cose e se non lo controllo mi viene l'ansia e per togliermi l'ansia controllo poi mi ha fatto credere di avere un tumore al collo e andavo sempre a controllare poi 4mesi fa l'inferno una ragazza si dichiaro lesbica e da lì mi sono fatta delle domande ma se lho sono anch'io? E da lì panico comincio a fare test a vedere su internet quando uscivo vedere ogni ragazza e mi domandavo se mi potesse piacere se ero eccitata la mia mente mi faceva vedere immagini ecc io mi sono sempre prese cotte per ragazzi e anche ora ho una cotta per un ragazzo ma non mi sono mai fatta avanti perché ho una bassissima autostima e credo di non essere mai abbastanza e sono molto timida con i maschi, ho sempre sognato una famiglia un figlio e un marito prima di avere questo pensiero era un periodo che lho volevo realmente non c'è lha facevo più a stare da sola voglio un ragazzo pk sono oramai due anni che non ho amiche e non esco. Non mi eccita una ragazza anzi mi fa schifo pensare a una ragazza mi sono sempre masturbata con corpi maschili e ho sempre raggiunto il piacere e anche ora sono stata questi 2 settimane tranquilla pensavo al ragazzo che mi piace poi di nuovo ma sono realmente estero? E da lì ricomincio poi uscendo mi sono liberata perché ho capito che se dico che sono lesbica e un pensiero che non mi appartiene e invece se dico se sono eterossesuale mi viene da dentro, ho parlato con mia mamma e mi ha detto che queste paure me le faccio venire io e ed molto vero perché quando penso a questa cosa e come do piu spazio al pensiero che non a quello che sento e mi sale l'ansia e vado nel panico sto prendendo la decisione di andare da qualcuno perché io voglio la mia vita stavo diciamo un po più tranquilla ho avuto un infanzia difficile non è la prima volta che mi succede anche Salve dottori penso di aver sempre sofferto di doc già da piccola perché da piccola la mia mente mi faceva vedere io senza capelli e stavo malissimo poi crescendo la mia mente mi diceva di far male i miei nipoti e mia mamma mi faceva aver pensieri assurdi poi ogni volta che esco devo controllare mille volte le luci, il gas e altre cose e se non lo controllo mi viene l'ansia e per togliermi l'ansia controllo poi mi ha fatto credere di avere un tumore al collo e andavo sempre a controllare poi 4mesi fa l'inferno una ragazza si dichiaro lesbica e da lì mi sono fatta delle domande ma se lho sono anch'io? E da lì panico comincio a fare test a vedere su internet quando uscivo vedere ogni ragazza e mi domandavo se mi potesse piacere se ero eccitata la mia mente mi faceva vedere immagini ecc io mi sono sempre prese cotte per ragazzi e anche ora ho una cotta per un ragazzo ma non mi sono mai fatta avanti perché ho una bassissima autostima e credo di non essere mai abbastanza e sono molto timida con i maschi, ho sempre sognato una famiglia un figlio e un marito prima di avere questo pensiero era un periodo che lho volevo realmente non c'è lha facevo più a stare da sola voglio un ragazzo pk sono oramai due anni che non ho amiche e non esco. Non mi eccita una ragazza anzi mi fa schifo pensare a una ragazza mi sono sempre masturbata con corpi maschili e ho sempre raggiunto il piacere e anche ora sono stata questi 2 settimane tranquilla pensavo al ragazzo che mi piace poi di nuovo ma sono realmente estero? E da lì ricomincio poi uscendo mi sono liberata perché ho capito che se dico che sono lesbica e un pensiero che non mi appartiene e invece se dico se sono eterossesuale mi viene da dentro, ho parlato con mia mamma e mi ha detto che queste paure me le faccio venire io e ed molto vero perché quando penso a questa cosa e come do piu spazio al pensiero che non a quello che sento e mi sale l'ansia e vado nel panico sto prendendo la decisione di andare da qualcuno perché io voglio la mia vita stavo diciamo un po più tranquilla ho avuto un infanzia difficileSalve dottori penso di aver sempre sofferto di doc già da piccola perché da piccola la mia mente mi faceva vedere io senza capelli e stavo malissimo poi crescendo la mia mente mi diceva di far male i miei nipoti e mia mamma mi faceva aver pensieri assurdi poi ogni volta che esco devo controllare mille volte le luci, il gas e altre cose e se non lo controllo mi viene l'ansia e per togliermi l'ansia controllo poi mi ha fatto credere di avere un tumore al collo e andavo sempre a controllare poi 4mesi fa l'inferno una ragazza si dichiaro lesbica e da lì mi sono fatta delle domande ma se lho sono anch'io? E da lì panico comincio a fare test a vedere su internet quando uscivo vedere ogni ragazza e mi domandavo se mi potesse piacere se ero eccitata la mia mente mi faceva vedere immagini ecc io mi sono sempre prese cotte per ragazzi e anche ora ho una cotta per un ragazzo ma non mi sono mai fatta avanti perché ho una bassissima autostima e credo di non essere mai abbastanza e sono molto timida con i maschi, ho sempre sognato una famiglia un figlio e un marito prima di avere questo pensiero era un periodo che lho volevo realmente non c'è lha facevo più a stare da sola voglio un ragazzo pk sono oramai due anni che non ho amiche e non esco. Non mi eccita una ragazza anzi mi fa schifo pensare a una ragazza mi sono sempre masturbata con corpi maschili e ho sempre raggiunto il piacere e anche ora sono stata questi 2 settimane tranquilla pensavo al ragazzo che mi piace poi di nuovo ma sono realmente estero? E da lì ricomincio poi uscendo mi sono liberata perché ho capito che se dico che sono lesbica e un pensiero che non mi appartiene e invece se dico se sono eterossesuale mi viene da dentro, ho parlato con mia mamma e mi ha detto che queste paure me le faccio venire io e ed molto vero perché quando penso a questa cosa e come do piu spazio al pensiero che non a quello che sento e mi sale l'ansia e vado nel panico sto prendendo la decisione di andare da qualcuno perché io voglio la mia vita stavo diciamo un po più tranquilla ho avuto un infanzia difficile non è la prima volta che mi capita anche con i bambini la mia mente dice che le odio anche con mia mamma ma non è vero. In queste 2settimane mi è venuto più poco sono riuscita a controllare ma questi due giorni no. A volte quando non mi viene l'ansia riesco a distinguere il pensiero vero da quello falso perché se dico che sono etero mi viene da dentro se dico che sono lesbica e una cosa che non mi appartiene non so come spiegare non me lha sento mia e lho provata anche con altre domande

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 OTT 2019

Gentile Francesca,
conosco perfettamente ciò di cui parla. Ogni qualvolta arrivano dubbi cerca di trovare risposte esaustive e razionali per cercare di sciogliere il suo dubbio ma più cerca di fare questo e più partono altri dubbi e si agita. Qualsiasi tentativo di rassicurare se stessa è vano e finora i suoi pensieri ossessivi si sono evoluti ma mai placati.
La Terapia breve strategica è una delle più efficaci in questo tipo di problematiche e in tempi brevi si può arrivare a gestire anche il più terribile pensiero fino alla completa risoluzione.
Se è di Roma io ricevo in zona piazza Bologna.
Saluti

Dott.ssa Ilenia Melone Psicologo a Roma

2 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2019

Cara Francesca, se avessi in mente questo groviglio di pensieri non avrei spazio per respirare, non avrei spazio per guardare alla realtà perché sarei troppo occupato a costruirlo dentro di me. Sa perché la sua mente non si ferma mai? perché il suo rimuginare, pensare ragionare è il modo con cui gestisce la sua ansia. Lei non fa una domanda nella sua lettera, ma porta il suo modo di funzionare. Se è il suo modo di chiedere aiuto lo utilizzi in un contesto dove può realmente essere aiutata, chieda una mano ad un terapeuta. Le auguro di ritrovare il suo respiro ed il piacere di stare nel suo corpo. Non stia lì a ragionarci troppo prenda il telefono e chiami qualcuno nella sua zona. Avanti!

Dott. Andrea Caso Psicologo a Piano di Sorrento

25 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2019

Gentile Francesca, la prima cosa che mi domando nel leggere il suo pensiero è se lei vive nella sua mente i suoi pensieri così com’è lì scrive. Non è una critica al modo di scrivere ma una osservazione a quanto in lei l’emotività sembra levarle il respiro.
Le consiglio fortemente di iniziare un percorso psicoterapeutico per organizzare i suoi pensieri attraverso finalità che non alterino eccessivamente la sua emotività .Finalità probabilmente inconsce legate a uno stile di vita ossessivo.

Saluti

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

354 Risposte

119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2019

Ciao Francesca, non credo esisti un doc omosessuale quanto piuttosto un pensiero ossessivo sull'esserlo. Ciò che le sta accadendo potrebbe succedere anche con altri pensieri che si innescano nella sua mente perché oggi l'omosessualità, domani la porta di casa chiusa a chiave ecc. Visto che la sento parecchio tormentata, è giusto rivolgersi ad un terapeuta che possa aiutarla.

Dott.ssa Miriam Aliberti
Psicologa
Torre del Greco (Na)

Dott. Miriam Aliberti Psicologo a Torre del Greco

11 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2019

Buongiorno, il mio consiglio è quello di iniziare percorso con un professionista della sua zona che sicuramente saprà aiutarla dalla problematica.
Saluti Dott.ssa Ciacci

Dott.ssa Maria Noemi Ciacci Psicologo a Grosseto

43 Risposte

20 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90500

Risposte