Doc da relazione e terapia

Inviata da Brenda il 7 mag 2019 Disturbo ossessivo compulsivo

Buongiorno, la farò molto breve.
Ho il doc da relazione che mi è venuto di punto in bianco una sera di gennaio.
Dovrei fare una terapia però sono spaventata a morte che alla fine di questa potrei scoprire che I dubbi sul fatto di amare il mio ragazzo possano rivelarsi reali.
Voglio fare la terapia ma mi creda.. allo stesso tempo non vorrei perché sono terrorizzata dal finale,tremo, piango solo al pensiero.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Brenda,
è comprensibile il suo timore e quindi perché abbia paura di iniziare una terapia, ma le consiglierei comunque di provare a fissare almeno un colloquio conoscitivo, senza impegno, in modo tale da potersi dare un'occasione e vedere come va, come si sente.
Iniziare un percorso spesso fa paura perché non si sa a cosa porterà, ma se si focalizza sul cercare di comprendere cosa sta vivendo per cercare di trovare un suo stato di benessere vedrà che si tratterà solo dello scoglio iniziale.
Le auguro di riuscire a risolvere questa sua situazione
Cordialmente
Dott.ssa Anna Mura

Dott.ssa Anna Mura Psicologo a Torino

44 Risposte

105 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve innanzitutto mi complimento con lei per aver scelto di chiedere consiglio...molti non riescono a farlo. Certo con la terapia si affronta ciò che ci spaventa ma non per forza deve toccare argomenti che non ancora è pronta ad accettare. Se vuole può scrivermi privatamente e cercherò di guidarla.

Dott.ssa Giorgia Vesce Psicologo a Pescara

29 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Brenda….se Lei ha il DOC, ha un disturbo di personalita' e basta.
Oggi e' il dubbio sulla relazione, domani sara' su una malattia, dopodomani su un'altra cosa…
L'unica cosa che e' fuori di dubbio, e' che avere una relazione affettiva con una persona affetta da un disturbo come Lei non e' facile, e che il rischio di rimanere sole e' alto, e reale.
Credo che curarsi sia il male minore.

Emozioni Umane - Dott.ssa Papadia Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

378 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Brenda,
non si scoraggi. Le consiglio di affrontare questa questione, vedrà che lavorando con un professionista inizierà a riordinare le idee. E' importante lavorare sulla propria storia, sul proprio vissuto per capire molto di se stessi e di conseguenza per poter affrontare relazioni.
Le faccio i miei migliori auguri.
Rimango a disposizione.
Cordiali Saluti
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

278 Risposte

109 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Brenda, qualunque cosa ti sta facendo male occorre trasformarla. Anche se fosse dovuto alla relazione con il tuo ragazzo. Ci sono molte cose che si possono fare per migliorare la situazione. Ma fermarti, sullo stare male. Non é la soluzione. Anche con l'aiuto del EMDR si possono ottenere miglioramenti in tempi piuttosto rapidi e ridare energia alle tue scelte trasformando ció che ti tiene bloccata. Rimango a disposizione

Dott. Davide Milanese Psicologo a Tortona

171 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Brenda,
immagino la preoccupazione: è proprio normale! tutti noi tendiamo a voler evitare di affrontare quello che ci spaventa e ci fa soffrire, è un modo per proteggersi.

Se può esserti utile, puoi riflettere sul fatto che, a fronte del grande timore che le tue paure possano rivelarsi vere, neppure ora, così spaventata, stai vivendo la tua storia così come vorresti.
Pensa che le nostre paure e preoccupazioni, anche se non le guardiamo in faccia, continuano ad esistere e tormentarci lo stesso. Allora forse, per quanto faccia paura, è meglio affrontarle.
Ti auguro che tu possa trovare la forza per aiutarti!

Serena Saccà

Dott.ssa Saccà Serena Psicologo a Torino

31 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Brenda, quando leggo domande come la sua rimango perplesso. Come pensa che possiamo aiutarla? Sicuramente non crederà che le possiamo consigliare di lasciar perdere. Nella vita ogni volta che scansiamo un ostacolo, non facciamo altro che complicare le cose. Vorrei poi farle notare che ogni relazione affettiva è ambivalente, secondo la psicoanalisi, ovvero non siamo mai capaci di amare completamente e incondizionatamente, ma vi è sempre una piccola ombra, qualche sentimento ambiguo e contrastante. E' proprio affrontando questo lato oscuro con serenità e maturità che possiamo trovare il vero equilibrio e la vera serenità interiore. Un cordiale saluto
dr, Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

729 Risposte

305 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentilissima,
la paura non ha mai portato nulla di utile nelle relazioni. Occorre lavorare su se stessa, al di là di ogni rapporto, per capire cosa la fa stare bene, cosa occorre cambiare, cosa no. Per il doc ci sono strumenti utilizzati da decenni e validati molto utili per ritrovare la serenità.
Sia fiduciosa. La saluto cordialmente

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

171 Risposte

70 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Brenda,

non deve essere così spaventata nel dover affrontare un primo colloquio con un professionista. Può anche essere molto chiara ed esprimere fin da subito i suoi dubbi e le paure, magari lasciando il capitolo "ragazzo" per i colloqui successivi.
Prenda coraggio e chiami per l'appuntamento.
Buona fortuna, non ostacoli la sua felicità
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte