Doc da relazione e ansia

Inviata da Francesca il 25 gen 2017 2 Risposte  · Ansia

Buongiorno a tutti,

avrei bisogno di un consiglio.
Ho 30 anni e soffro da parecchi anni di vari tipi di ansia, fobie sociali, attacchi di panico ecc.. Mi hanno seguito diversi terapeuti ma non ho mai risolto del tutto. Ho avuto una storia importante che è durata tra anni tra alti e bassi con il mio primo fidanzato quando avevo 18 anni, io ero innamoratissima, avrei fatto di tutto per lui e volevo passare ogni secondo del mio tempo con lui, lui invece dava molta più importanza al divertimento e agli amici che a me. e questo mi faceva soffrire e ci faceva litigare spesso. Alla fine la nostra storia e finita e ne ho iniziata un altra con un ragazzo del mio gruppo di amici. E' iniziata come una storia di sesso e divertimento ma io ovviamente mi sono innamorata come una pera cotta. Lui mi ha tenuta fino a che gli è servito poi mi ha messo le corna e lasciata in malo modo. Ne ho sofferto tantissimo, ho abbandonato il mio gruppo di amici, mi sono rinchiusa in me stessa per un periodo molto lungo. Anni dopo conosco il mio attuale compagno. Un ragazzo che non mi attraeva particolarmente (non come gli altri due) ma era comunque un bel ragazzo, insomma mi piaceva. Avevamo molte passioni in comune, era un ragazzo serio, buono, gentile. Insomma mi ha conquistato subito. Unico problema: stava divorziando da una ragazza con cui avevo amiche in comune. Quindi tutte mi remavano contro dicendo che io ero solo un modo per lui per non pensare, che se lei sarebbe tornata indietro lui mi avrebbe lasciata ecc.. Ma lui non mi ha mai fatto dubitare del suo amore e i primi due mesi per me sono stati meravigliosi. Avevo trovato finalmente una persona con cui mi sentivo me stessa, non mi vergognavo di niente, mi divertivo, mi sentivo amata protetta felice. Ero un'altra persona. Lui viveva da solo e dopo un paio di mesi sono andata a stare a casa sua. Un giorno ero in macchina e mentre guidavo mi è venuto il pensiero: "e se non lo amassi davvero?". Di lì è partito tutto il mio calvario. Ho iniziato a vomitare dall'ansia, piangere ininterrottamente, passavo le giornate a dormire per non pensare perchè il dubbio mi perseguitava. Forse non è quello giusto, per gli altri due provavo cose diverse, per gli altri mi sarei annullata per lui no, gli altri mi mancavano in ogni secondo e lui no, gli altri mi attraevano tantissimo, lui un pò meno. insomma ho passato dei mesi orrendi fino a che non sono andata in cura da una neurologa che con una terapia farmacologica mi ha aiutato tantissimo. ho fatto anche un percorso con una terapeuta e tutti i miei dubbi sono scomparti tanto che nel frattempo sono rimasta incinta e ora abbiamo un bambino di 18 mesi. Per tutto questo tempo non ho più avuto un secondo di ansia, niente. E' stato il periodo più bello della mia vita. L'unica pecca, il sesso che in questo periodo è stato più raro ma per un mio problema di mancanza di libido. Pochi giorni fa, i miei ormoni si sono riaccesi e l'ho cercato io dopo tanto tempo e siamo stati bene come non lo stavamo da mesi! Subito dopo però è ripartita l'ansia. E i pensieri su di lui. Forse non è quello giusto, forse non ho voglia di fare l'amore con lui perchè non mi attrae più, forse diventerò una persona infelice e prima o poi ci lasceremo. E sto vivendo con il terrore, una morsa allo stomaco, faccio fatica a respirare e vorrei solo piangere e dormire. Sapreste dirmi come posso fare per risolvere questo problema? Vi ringrazio immensamente

amici , consiglio , amore

Miglior risposta

Salve Francesca; intanto la ringrazio per aver condiviso queste sue riflessioni. La domanda che mi verrebbe da farle è: queste preoccupazioni riguardano esclusivamente il suo rapporto o anche altri contesti\situazioni?
E' normale avere dubbi sulle scelte fatte: è la scelta giusta? e se mi fossi sbagliata? Lei stessa ha riferito che nei momenti intimi ultimamente ritrovati ha provato delle emozioni positive nei confronti del suo compagno; questa credo possa essere la prova del fatto che lei abbia fatto la scelta giusta. Come mai poi sopraggiungono le preoccupazioni? di cosa ha paura? se anche non fosse l'uomo giusto, quale sarebbe la cosa peggiore che potrebbe accadere?
Queste sono riflessioni che spero possano aiutarla a riflettere sui temi che sono al momento importanti per lei. Intanto, per essere supportata emotivamente e psicologicamente e comprendere meglio le cause di questa ansia che riferisce, potrebbe rivolgersi a uno psicoterapeuta della sua città.
Resto a disposizione.
Dott.ssa Fabrizia Tudisco - Napoli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Cara Francesca,
probabilmente rileggendo il suo post avrà notato che che l'ansia entra in gioco proprio quando la situazione da cui scaturisce sembra stabilizzarsi o volgere al positivo. Come se temesse che le cose che le succedono possano andare bene. Allora sente il bisogno di dubitare, di mettere in discussione sentimenti e scelte, di considerare che ciò che ha o che fa non è adeguato. Ma allora il problema non è se il suo compagno è l'uomo giusto o se lo ama abbastanza. Lui è lì, in carne ed ossa, nella sua vita, con suo figlio e lei è altrove a immaginare infelicità e solitudine. Si goda quello che ha e si conceda di essere felice.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 GEN 2017

Logo D.ssa Daniela Sirtori D.ssa Daniela Sirtori

246 Risposte

209 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Ansia acuta, credo di avere doc da relazione.

2 Risposte, Ultima risposta il 13 Settembre 2018

Ansia, attacchi di panico: doc da relazione o non lo amo più?

3 Risposte, Ultima risposta il 27 Giugno 2018

Ansia e doc da relazione. Aiutatemi

2 Risposte, Ultima risposta il 10 Luglio 2019

Non so se sia DOC da relazione, ma mi sta uccidendo

2 Risposte, Ultima risposta il 20 Marzo 2018

doc da relazione, non lo amo o non l ho mai amato???

2 Risposte, Ultima risposta il 25 Giugno 2016

DOC da relazione o disinnamoramento?

5 Risposte, Ultima risposta il 05 Febbraio 2016

Doc da relazione oppure non accetto la realtà

1 Risposta, Ultima risposta il 02 Luglio 2019

aiutatemi...sono in crisi...è doc da relazione o non lo è???

8 Risposte, Ultima risposta il 12 Ottobre 2015

doc da relazione? non so che fare

1 Risposta, Ultima risposta il 21 Gennaio 2019