disturbo ossessivo da 1 anno e mezzo

Inviata da mamos · 9 nov 2020

Salve ho 24 anni e scrivo per un consulto riguardante un disturbo ossessivo che non mi fa più vivere serenamente. Sono stata fidanzata 5 anni con un ragazzo. Una relazione vissuta tra alti e bassi. Due persone completamente diverse. Io tanto piena di vita lui sempre stanco e stressato. Dedicava la sua vita totalmente a lavoro. Gli volevo bene. Certo di questo ne sono sicura ma in me c'era una voce che mi diceva che non era lui la persona adatta a me. Ma infondo siamo egoisti no? Avevo la persona che mi dava il buongiorno, la buonanotte. Sapevo che era un porto sicuro. Per 5 anni il mio buongiorno è stato accostato alla visualizzazione del suo ultimo accesso whatsapp e messanger. Alla visualizzazione del suo account facebook per visionare se avesse messo un mi piace a qualcuna o avesse cercato il nome di una ragazza. Quasi come se cercassi le prove che lui in realtà non volesse me. Quasi come se volessi accollare a lui la colpa di una possibile fine. Non nego abbia a volte sperato avesse un' altra. Ma nulla. A giugno 2019 lui è partito per lavoro. Si è fatto risentire il mio ex. Il mio primo fidanzato. (Lui doveva sposarsi ma lei lo ha lasciato qualche mese prima del matrimonio) non l ho nai dimenticato in realtà. Mi ero rassegnata all idea che stesse con un altra e stava iniziando una nuova vita. Inizialmente io molto titubante ma ad un certo punto ho ceduto alle sue attenzioni. Ci siamo visti. E abbiamo iniziato una relazione "clandestina" dopo 10 giorni ho lasciato il mio ragazzo dicendogli che ormai le cose non andavano bene. Lui mi ha dato ragione perché effettivamente eravamo ormai due amici e io ho iniziato la mia"nuova vita". Inizialmente ero serena. Mi sentivo una 15 enne con me farfalle nello stomaco. Poi i sensi di colpa verso il mio ex. Non volevo tornarci insueme. Assolutamente! Na ho iniziato a controllarlo. A vedere i suoi accessi. A spiare le sue nuove amicizie. Anche mentre stavo con il mio attuale compagno è spesso capitato di avere delle forti compulsioni di dover andare a vedere suo profilo. Lui ora sembra abbia iniziato a vivere. Nel corso di questo anno mi h cercata qualche volta io gli ho risposto ma rifiutando ogni tipo di avvicinamento. Anzi ogni volta che mi ha scritto gli ho risposto e nell istante dopo me ne sono pentita. Con il mio attuale compagno sto bene. Mi sento apprezzata e amata. La relazione è inziata clandestinamente come h9 gia detto quindi per mesi e mesi ci siamo nascosti per vederci è solo da qualche mese che ci vediamo con piu tranquillità perche io avevo il terrore di essere vista con lui ed essere giudicata. Quindi ho iniziato ad essere piu tranquilla in questo senso. Ma perché non riesco a smettere di controllare il mio ex. Con il mio compagno non ho mai avuto questa necessità. Non gli ho mai chiesto il cellulare. Ne tanto meno le su password social. Non ci penso. Con il mio ex invece ero ossessionata e lo sono ancora tutt'ora. Come posso risolvere? La situazione è diventata insostenibile

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97400

Risposte