Disturbo depressivo?

Inviata da Alessio Gola · 29 gen 2016 Depressione

Salve,
sono Alessio Gola, ho 21 anni, da giugno 2014 ho cominciato ad avvertire sintomi, come pesanti cali d'umore, crisi di pianto, tristezza, blocchi e dolore allo stomaco, che si sono aggiunti ai sintomi che avvertivo a causa della scuola: stress e ansia.
In maggio 2015 ho cominciato a frequentare un CPS, che mi propose una terapia farmaceutica (che mi ha fatto star peggio) e sedute presso psicologi (irregolari, iniziano come sedute mensili di un'ora, con psicologi diversi, e poi divennero settimanali con una psicologa in particolare, ma ora hanno smesso di chiamarmi, e sono fermo).
Dopo 8 mesi che seguo la terapia, non mi è ancora stata fatta una diagnosi e sto sempre peggio.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GEN 2016

Gentile Alessio,
sarebbe preferibile innanzitutto una psicoterapia ad indirizzo cognitivo-comportamentale continuativa con una seduta settimanale per la durata di almeno un anno.
Dovrebbe essere valutata la necessità o meno di farmaci.
Sarebbe preferibile che lei si rivolgesse ad uno psicologo-psicoterapeuta competente e qualificato che può individuare tra quelli della sua zona registrati su questo sito.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2016

Caro Alessio
devi trovare in te stesso una forte motivazione alla guarigione e vedere in prospettiva la tua vita come libera da questi sintomi.
Hai bisogno di impegnarti in questo senso e di trovare un buon psicoterapeuta che sia anche motivatore e che possa farti scoprire e valutare positivamente le tue capacità e le tue doti personali (di certo ne hai tante!).
Fai un investimento su di te di tempo e denaro e, anche con sacrificio (che sarà ripagato), assicurati un aiuto.
La tua giovane età sarà d'aiuto nella cura in quanto ti porterà la disponibilità di energie di rinnovamento certo.
Ci vuole pazienza, ti ripeto, e motivazione.
Prendi un impegno con te stesso in questo senso e portalo avanti con costanza.
Facci sapere come andrà.
Un caro saluto Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7044 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 FEB 2016

Buon giorno Alessio, i sintomi da lei descritti sono appunto sintomi. Ossia non sono la "malattia" ma la sua espressione. Come dire che sono una comunicazione che dalla parte inconscia della mente arriva alla coscienza sotto forma di sofferenza psichica e/o corporea.
Se non si arriva a comprendere questo messaggio ossia le cause profonde, non si può cambiare la situazione..
Potrebbe essere un percorso relativamente breve o più impegnativo, da compiersi con l'aiuto e in collaborazione con un bravo psicoterapeuta. E non certo con una seduta di un'ora ogni 15 giorni ! E poi cambiando terapeuti ad ogni passo.!
Lei deve trovare un terapeuta con cui senta di poter collaborare con fiducia. perchè è la fiducia e l'impegno reciproci il fattore determinanante.
Se è necessario consulti più di un terapeuta e scelga quello che Le "suona" meglio. Quello con cui "sente" di avere un contatto sincero e leale.
Certo non una seduta ogni 15 Giorni! Almeno una, meglio se più, incontri settimanali non rigidamente limitati ad una durata di un'ora fissa e immutabile.
Con i migliori auguri!
Dr. Marco Tartari, Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

738 Risposte

442 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2016

Caro Alessio,
secondo il mio parere la terapia presso il CPS non è stata e non è affatto efficace, sia per quanto riguarda l'irregolarità degli psicologi e sia per la somministrazione di psicofarmaci che non fanno altro che peggiorare la situazione se non c'è un'integrazione terapeutica di tipo psicologico...e infatti questo tipo di terapia non ha portato a nessun risultato positivo, anzi ha aumentato la confusione.
Quello che posso consigliarle è di affidarsi ad una psicologo/a che possa avviare un percorso terapeutico costante a aiutarla a superare con serenità il suo disagio.
Cordiali saluti

Dott.ssa Margherita Giordano
Psicologa - Roma

Dott.ssa Margherita Giordano Psicologo a Roma

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2016

Salve Alessio, lei non ha ricevuto una diagnosi semplicemente perchè nessuno ci è preso in carico del suo caso in maniera seria. Il percorso psicodiagnostico è necessario per valutare al meglio la sua situazione e per capire che tipo di percorso terapeutico sia più adatto a lei. In seguito ad una adeguata valutazione, lo psicologo valuterà se è il caso di invarla da uno psichiatra per la parte farmacologica. Fatto questo è importante seguire un percorso di terapia costante e non così frammentato come quello che lei descrive. E' importante che lei si senta sostenuto nel suo percorso di cura e che si senta a suo agio col terapeuta che sceglierà.
In bocca al lupo
Cari Saluti
Dott.ssa Gabriella Calabretti Roma

Dott.ssa Gabriella Calabretti Psicologo a Roma

8 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2016

Buongiorno Alessio
è evidente che affrontare il problema come sta capitando a Lei è solo che dannoso.Se Le è possibile Le consiglio di rivolgersi ad un professionista privato che sono sicura potrà aiutarla come merita.Per quanto riguarda la parte psicofarmacologica quella rimane di competenza di psichiatri ma risulta come inutile e non adeguata senza un trattamento personalizzato di psicoterapia.
A sua disposizione
Dott.ssa Battilani Cristina

Dott.ssa Battilani Cristina Psicologo a Parma

57 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2016

Gentile Alessio,
credo sia un suo diritto avere una diagnosi psicopatologica e perciò può chiederla, tuttavia a volte essa è solo una definizione e potrebbe viverla come una classificazione che non le dice molto di più.
Altra cosa dovrebbe essere una diagnosi psicologica che si interessa e riguarda le tematiche psicologiche alla base dei sintomi, anche se taluni approcci psicoterapeutici preferiscono posticipare le comunicazioni in tal senso a fasi della terapia in cui si sono già ottenuti significativi miglioramenti.
Ad ogni modo, lei è molto giovane e si trova in un'età molto delicata nella quale le scelte di vita sono molto importanti perchè in genere condizionano il resto dell'esistenza. Già solo per questo pertanto è utile l'aiuto di uno psicologo psicoterapeuta.
Se con l'attuale psicologa (si è informato se sia anche psicoterapeuta?) non ottiene risultati le consiglio di cambiare professionista. Esistono le Terapie Brevi, in particolare la Strategica Breve, che danno risultati in tempi molto ridotti, anche per i disturbi depressivi.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2016

Buongiorno gentile Alessio,
la terapia in queste condizioni sporadiche non le può essere di nessun aiuto. Pe la parte farmacologica ha bisogno di essere seguito regolarmente da uno psichiatra che valuterà la situazione e modulerà la cura, per la psicoterapia è necessario un percorso altrettanto regolare con uno/a psicologo/a psicoterapeuta con sedute a frequenza settimanale dove l'instaurasi della relazione terapeutica nel tempo possa iniziare a dare frutti concreti nell'instaurarsi del cambiamento nella vita quotidiana e nella risoluzione dell'angoscia depressiva e del sintomo.
Lei è giovane e può risolvere completamente se messo nelle condizioni di risolvere. Faccia presente i suoi dubbi al CSP sull'andamento della terapia, li chiami lei e pretenda chiarezza ed efficacia.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte