Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Disturbo bordeline di personalità

Inviata da Ho il 1 feb 2018 Disturbo ossessivo compulsivo

Che caratteristiche ha questo disturbo? È possibile averlo anche se si è astemi; non ci si droga, fumi, e se non si hanno atteggiamenti masochisti tipo tagliarsi? Mi hanno detto che ho questo disturbo ( conoscenti) ma non mi ci ritrovo. Nemmeno ho atteggiamenti promiscui e pericolosi. Ho perso la verginità molto tardi, e se fossi bordeline non avrei dovuto avere rapporti precocemente? Inoltre non ho paura dell'abbandono( non mi interessa) anzi non riesco proprio a innamorarmi o a provare affetto per qualcuno. Non sono nemmeno dipendente...alla fine ho sempre fatto il cavolo che mi pareva. Non ho un immagine altalenante di me stessa e del mondo che mi circonda, e non ho desiderio di essere accudita, ma anzi ho paura di essere fagocitata e di dipendere da qualcuno. Non capisco perché mi facciano questa diagnosi, solo perché sembro emotiva. Ho paura che mi facciano questa diagnosi, se mi rivolgessi a uno psicologo...e sarebbe una vera perdita di tempo, perché appunto io non vedo tutto bianco e nero, o altre caratteristiche dei bordeline...preferirei invece una terapia sull'autostima, e sulla comprensione delle mie risorse personali. Non ho capito perché sembro così instabile emotivamente, visto che sono pure pacatissima...sarà che sono introversa, e si associa l'introversione a labilità emotiva?
Potreste spiegarmi? Perché ho conosciuto dei bordeline, e sono completamente fuori di ciucco, a me non pare di essere così. Il bello è che non provo nessun sentimento, e mi si accusa di provare troppi sentimenti...non capisco se mi sfottono. Tipo mi dicono: te di certo ti innamori ogni due per tre...e non mi sono mai innamorata in vita mia. Ho chiesto spiegazioni, e mi hanno detto che mi dicono così perché sono single, e sono donna. E quindi? Una donna è single, perché si innamora di tutti? O perché nonostante le frequentazioni non si innamora di nessuno ( mio caso, appunto)

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno a lei,
Innanzitutto comincio con il dire che, al giorno di oggi, in cui le persone si sentono tutte "un po' psicologhe", spesso si sentono pronunciare terminologie tecniche in maniera assolutamente casuale, come accennava la collega. I termini borderline, bipolare, schizofrenica ecc vengono usati più con un senso comune che non con un senso appropriato di ciò che si sta comunicando.
Detto ciò, solo ed esclusivamente gli addetti ai lavori (psicologi, psicoterapeuti, sessuologi) possono effettuare una corretta diagnosi, fatta con cognizione di causa e non perché se ne abbia sentito parlare (spesso sempre a sproposito) in tv, su una rivista o in un libro.
Mi permetto poi di sottolineare come non sia molto corretto e carino parlare di personalità "borderline" come persone "fuori di ciucco", perché in realtà non è così e si propende solo ad assecondare della disinformazione. Tutti noi possediamo dei tratti di personalità e non per questo siamo "matti", inoltre ogni quadro sintomatologico può presentarsi soddisfando criteri diversi, quindi non necessariamente tagliandosi o avendo atteggiamenti promiscui e impulsivi.
Tengo anche a precisare come una diagnosi, qualora venga correttamente fatta da chi di dovere, non serve a mo' di etichetta, ma serve per cogliere il funzionamento di quello specifico individuo, al fine di individuare le difficoltà e le aree più vulnerabili. Non è un'etichetta e non deve comportare un giudizio, né da esterni, né da interni ai lavori e né da se stessi soprattutto.
Ripeto però, perché ci tengo, che diagnosi a casaccio fatte da non addetti ai lavori non hanno alcun tipo di valore e non sono spendibili per etichettare qualcuno, sia che lo facciano gli altri verso di noi, sia che lo facciamo noi nei confronti degli altri. Uno psicologo psicoterapeuta, per ottenere questi titoli, studia praticamente 10 anni, quindi può ben immaginare come non possa assolutamente bastare sentirsi "un po' psicologi" leggendo un libro commerciale o sentendo un programma in tv o dando consigli random.
Infine concordo con lei sull'importanza, in un percorso psicoterapeutico, di lavorare anche sulle risorse personali e sulla stima di sé, che rientrano nei diversi obiettivi prefissabili in una terapia, ciò non esclude - anzi! - un lavoro su altre parti e altri aspetti.

Chiedo scusa per essermi dilungata e rimango a disposizione per qualunque ulteriore chiarimento.
Dott.ssa E. Parise

Dott.ssa Elena Parise Psicologo a Pontedera

55 Risposte

191 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima.....complimenti per la tua preparazione sui Disturbi di personalita'. Lascia stare le diagnosi "da strada" fatta da gente che ha letto un libro di psicologia comprato sottocosto all'Ipercoop. Se , e solo se, vivi male, rivolgiti ad uno psiciterapeuta (non "Psicologo" e basta), che adotti una delle pochissime tecniche di psicoterapia di efficacia scientificamente dimostrata, che puoi trovare sul web, allo scopo di non sprecare soldi e tempo. Tranquilla

Emozioni Umane - Dott.ssa Papadia Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

378 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Cara
non so chi possa averle fatto questa diagnosi.
Tra l'altro, è una diagnosi assai abusata, che invece richiederebbe molta cura nella diagnosi differenziale per essere scelta.
Se ha interesse a indagare la sua personalità può rivolgersi a un terapeuta che possa darle tutte queste spiegazioni.
Io ho scritto, se le può interessare articoli sulla personalità borderline, evitante, ossessiva, narcisistica e istrionica.
Magari sul blog può trovare spunti interessanti.

Un caro saluto

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Lascia perdere chi ti circonda, non sa vederti! E lascia perdere le etichette diagnostiche! Non dici quanti anni hai e se la tua vita sentimentale sia stata sempre vuota come sembra tu lasci intendere. La capacità di creare amori sessuali maturi è la cartina tornasole per capire lo stato di salute psichica di una persona e dalla tua lettera si evince poco o nulla. Parlane. Ciao

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

38 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima, purtroppo oggi il termine borderline viene usato a sproposito. Inoltre, spesso diamo troppo credito alle opinioni di conoscenti che, a meno che non siano "addetti ai lavori", non hanno assolutamente idea di che cosa significhi borderline. Sono assolutamente d'accordo con lei quando dice che da uno psicologo si aspetterebbe di lavorare sulle proprie risorse personali perché è proprio questo uno degli obiettivi della terapia. Compito di uno psicologo/psicoterapeuta è capire quali sono le dinamiche interne della persona, aiutarla a far luce sui propri vissuti e a utilizzare i propri punti di forza x affrontare le sfide che la vita giornalmente ci pone davanti. Se ha voglia di confrontarsi con un professionista x approfondire la conoscenza di sé e comprendere i suoi sentimenti, lo faccia senza aver paura di un giudizio perché la nostra professione è basata proprio sulla sospensione del giudizio. Quando un paziente è indeciso se prendere o meno un appuntamento con me, capisco che non è semplice svelare i lati più intimi di noi stessi e che è del tutto normale provare una sensazione d'ansia nell'incontrare uno psicologo. Superato questo primo momento, e solo se ci si trova bene (condizione imprescindibile), possiamo decidere in tutta tranquillità se tornare dallo stesso, cambiare o non intraprendere questo percorso. In bocca al lupo per tutto!

Dott.ssa Monica Maini Psicologo a Genova

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20000

domande

Risposte 77800

Risposte