Disturbi del sonno

Inviata da Orfea · 27 feb 2019

Gentilissimi Dottori e Dottoresse,
Vi scrivo perché da circa due mesi la qualità del mio sonno è drasticamente diminuita. In pratica, mi ritrovo ogni notte a sognare la stessa persona e, se proprio non vedo la persona fisicamente, ne percepisco comunque l’essenza trovandomi in luoghi che frequentavamo, nella sua macchina o a casa sua. Ammetto che il 2018 è stato un anno traumatico, ma la svolta è stata -appunto- in questi ultimi due mesi. Mi sono staccata da tale persona e, seppur è sempre presente nella notte, di giorno non rappresenta un’ossessione, anzi.... sto davvero molto meglio di prima, sto riscoprendo me stessa e non tornerei indietro per nulla al mondo.
Eppure, il mio cervello non è mai stato così attivo, ricordo sempre tutto: ogni sogno, ogni incubo. La mattina faccio fatica ad alzarmi perché mi sta capitando di rimanere letteralmente intrappolata dentro al sogno. La sveglia suona ed io penso di essere sveglia, di essere al bagno a lavarmi la faccia, di sobbalzare dal letto e andare a fare colazione, poi apro gli occhi e sono ancora sdraiata e questo ciclo si può ripetere anche per più di 5 volte.
5 o 6 anni fa, in seguito ad un avvenimento a dir poco traumatico, ho avuto le cosiddette allucinazioni ipnagogiche al risveglio, appena ho aperto gli occhi ho visto sul soffitto un enorme ragno di dimensioni irreali, sono capitati altri due episodi simili nel medesimo periodo. Negli anni a seguire però sono stata bene.... e non ho avuto alcun disturbo del sonno.
In quest’ultimo anno che, ripeto, è stato molto difficile.... la cosa più terrificante che è successa è svegliarmi nel cuore della notte, essere consapevole di avere gli occhi totalmente aperti e sentire una voce terrificante. Non riuscivo a muovermi, a reagire, ad accendere la luce. È stata un’esperienza ai confini del surreale. Con qualche ricerca nel web ho notato che si tratta di strani scherzi che può giocare il cervello.
L’unica cosa che vi chiedo è: come dovrei comportarmi? Dovrei cercare aiuto? Se è sì a chi mi dovrei rivolgere?
Non ho paura di vivere altre paralisi o allucinazioni, la paura più grande è continuare a rimanere ogni mattina intrappolata nei sogni. Ricordare tutto così bene che di giorno ho continui flash su quello che ho sognato la notte. Non credo sia una cosa sana.

Vi ringrazio per l’attenzione
Cordiali saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 FEB 2019

Buongiorno Orfea,
Posso solo immaginare quanto sia difficile nom avere un sonno realmente riposante per mesi e tutte le ripercussioni che ciò può avere.
Ciò che mi sento di consigliarle è di contattare un esperto nelle problematiche relative al sonno che possa darle le indicazioni e le giuste tecniche per gestire la fase di addormentamento e risveglio
Parallelamente però dovrebbe anche intraprendere un percorso psicologico per elaborare le cause del suo disturbo del sonno che con molta probabilità è un messaggio che il suo corpo e la sua mente le sta inviando.
Auguri
Dott.ssa Angelica Proto

Dott.ssa Angelica Proto Psicologo a Vigodarzere

32 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2019

Gentissima

Si tranquillizzi. Deve comunque ammettere che se il 2018 è stato così traumatico sta vivendo un periodo di stress post traumatico.
Vada da un collega x rielaborare il suo disagio, e se la collega lo ritiene opportuno può inviarla da un neurologo che valuterà il caso se indagare la qualità del suo sonno.

Saluti

Dr.ssa Sara Ronchi

Dottoressa Sara Ronchi Psicologo a Milano

33 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 FEB 2019

Buongiorno Orfea,

no non è sano avere un sonno non lineare e interrotto da incubi. Come se la sua mente non riuscisse mai a riposare, anzi come se la notte faticasse di più rispetto al giorno. Sicuramente ciò che è successo nel 2018 può essere una possibile causa, tuttavia per poterla aiutare avrei bisogno di ulteriori elementi, della sua vita e della problematica che pone.
Le consiglio, al fine di stare meglio, di intraprendere un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, se vuole mi può scrivere, cercherò di aiutarla.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1665 Risposte

1181 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte