Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Disturbi alimentari e amenorrea

Inviata da Francesca il 7 set 2015 Anoressia

Buongiorno, mi chiamo Francesca e ho 22 anni. Dopo aver perso con una nutrizionista circa 30 kg, ora mi è venuta paura di ingrassare (peso 50 kg per 165 cm). Inoltre sono in amenorrea da 6 mesi (ho le ovaie policistiche, esami del sangue tutti nei valori, la ginecologa ha detto che potrebbe essere dovuto al peso/dieta). Da un paio di settimane sono andata da una dietologa, ma la paura di ingrassare è tanta e non riesco a non pesarmi ogni giorno (anche più volte al giorno). Cosa posso fare per farmi passare questa paura? Grazie
Cordiali Saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Francesca,
sono apprezzabili e degne di nota sia la caparbietà che l'ha portata a perdere peso che la capacità di osservarsi e rendersi conto del rapporto difficile che ora ha con cibo e peso e come questo si ripercuote su di lei.
Innanzitutto potrebbe esserle utile, laddove non lo abbia fatto, mettere a parte la dietologa che l'ha in cura di questi pensieri e paura.
Potrebbe esserle utile inoltre prendere in considerazione la possibilità di un percorso psicologico nel quale riflettere su di sè, sul suo rapporto con cibo e peso nella sua storia di vita...prendendo quindi in esame non solo la situazione contingente (da quanto tempo paura e monitoraggio sono comparsi e che evoluzione hanno subito) ma anche i pregressi. Potrebbe infatti essere utile approfondire i motivi che l'hanno portata a perdere peso e come è inevitabilmente cambiato il suo rapporto con il cibo (funzione, valore che da al cibo).

Cordiali saluti,
Dott.ssa Stefania Valagussa

Dott.ssa Stefania Valagussa Psicologo a Concorezzo

251 Risposte

1032 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentilissima, i risultati raggiunti sono la conferma della sua capacità di affrontare e risolvere le difficoltà! Riterrei opportuno,che lei consultasse , in questa fase, una ginecologa per l'assenza del ciclo mestruale e una psicoterapeuta per gli aspetti emotivi legati al cibo e alla paura di ingrassare. Molti auguri
Dr.ssa Patrizia Pezzella

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Francesca,
il lavoro che ha svolto con la nutrizionista e il successo ottenuto devono esserle costati sicuramente molti sacrifici e devono aver previsto molta costanza e forza di volontà da parte sua.
Comprensibile che ora lei provi un forte timore di ingrassare fino al punto di non riuscire a controllare questa paura e di trovarsi "costretta" a pesarsi in continuazione.
Anche l'amenorrea è sicuramente un segnale da non sottovalutare.
Probabilmente, come spesso si fa in queste situazioni, potrebbe essere quindi indicato affiancare al lavoro della nutrizionista o della dietologa quello di un terapeuta che l'aiuti ad elaborare il percorso che ha fatto, a riflettere su come lei si vede, a comprendere meglio il suo rapporto con il suo corpo e con il cibo e altre questioni che potrebbero emergere nel lavoro con uno psicoterapeuta.

Cordiali saluti
D.ssa Ilaria Di Nasso (Pisa)

Dott.ssa Ilaria Di Nasso Psicologo a Pisa

14 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Francesca,

complimenti per gli ottimi risultati!!!
Dopo tanto impegno e determinazione nel perdere peso, ora c'è tanta paura di riprenderlo e quindi controlla più volte al giorno che il peso raggiunto e forse anche la sua condizione di vita in generale, ora rimanga stabile. Cosa significa per lei ingrassare? Rischia di perdere qualcosa nella sua vita relazionale/affettiva se ingrassa?
Questa paura deve essere ascoltata perchè ci sta dicendo qualcosa, le suggerisco di pensare ad un percorso psicologico che le permetta di dar voce alle sue emozioni e comprendere la sua paura.
Dott.ssa Monica Salvadore
Psicologa- Psicoterapeuta

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

842 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Francesca, la tua preoccupazione è comprensibile ma potrebbe, a lungo andare, diventare una vera ossessione difficile da contrastare. Ti consiglierei di cominciare cercando un equilibrio alimentare che ti dia soddisfazione e piacere in modo da sentirti tranquilla rispetto a ciò che mangi. Se tale paura dovesse però persistere ti consiglio di affrontarla con uno psicoterapeuta.
Cordiali Saluti,
Dott. Guido D'Acuti

Dott. Guido D'acuti Psicologo a Padova

20 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Francesca,
le emozioni servono a proteggerci da ciò che per noi è dannoso ma spesso prendono il sopravvento.
dopo un risultato grandioso è normale avere "paura" di perderlo; questa paura va un pò "regolata" perchè stare in guardia è sano, farsi controllare dalla paura può diventare dannoso.
Hai fatto molti controlli, hai monitorato la situazione e sei stata tenace e non hai trascurato nulla. Ora non trascurare le tue emozioni; ascoltale! Rifletti sulla possibilità di un breve percorso psicologico che ti aiuti a "scoprire le tue emozioni" ed utilizzarle al meglio.

Un caro saluto.
Dott. Fabio Glielmi
Roma

Dott. Fabio Glielmi Psicologo a Roma

174 Risposte

256 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesca ,
è apprezzabilen la determinazione e l'impegno che certamente avrà dovuto mettere in atto per combattere la precedente situazione di obesità.
Le è rimasta però la paura di riprendere i chili con tanta fatica perduti e un pensiero quasi ossessivo di controllare addirittura più volte al giorno il suo peso. E' evidente che il suo rapporto con il cibo non è tranquillo e può essere la spia di un malessere intra- e/o interpersonale che vale la pena di indagare in un percorso psicoterapeutico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno)

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6778 Risposte

18959 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Francesca,
complimenti per l'ottimo risultato che ha conseguito con la nutrizionista. E' legittimo, dopo tanto impegno, temere di non riuscire a mantenere il risultato ottenuto.

E' stata molto brava anche nel notare il suo bisogno costante di monitorare il suo corpo e il suo peso.

Da quanto tempo fa questo monitoraggio? Ne ha parlato con la dietologa che la sta seguendo ora?
Dato il forte cambiamento di peso, l'amenorrea e questa ossessione nel misurare il peso, le suggerisco di chiedere un sostegno psicologico. Potrebbe essere efficace l'intervento di uno psicologo con orientamento strategico.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella


Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2041 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Francesca,
che cosa ti ha fatto decidere di perdere pesi a suo tempo?
E da cosa era dovuto il peso precedente?
Quale rapporto avevi prima con il cibo? E in passato?

Queste domande servono a comprendere alcune cose che non dici nel tuo messaggio.
Prendersi cura del proprio corpo, soprattutto attraverso un professionista e' una scelta ottima e hai fatto una buona scelta. Il problema, come hai evidenziato, non e' tanto il peso ma il tuo rapporto con il cibo. Qualcosa fa questione ed è importante che questo argomento vada approfondito.

Se non ho capito male per l'amenorrea ti sei già rivolta ad un medico, forse un ginecologo od un endocrinologo potrebbero consigliarti di fare degli esami più approfonditi.

Il mio consiglio è quello di rivolgerti ad un terapeuta della tua zona, ti consiglio un analista lacaniano, per i problemi con il cibo.
Continuando con la dietologa o nutrizionista, la terapia ti sarà d'aiuto.

A disposizione.
Un caro saluto,
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

386 Risposte

425 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Anoressia

Vedere più psicologi specializzati in Anoressia

Altre domande su Anoressia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16050

psicologi

domande 20750

domande

Risposte 80400

Risposte