Distimia, perdita di peso e problemi sentimentali

Inviata da Anna · 18 nov 2019

Salve,
Sono una ragazza di 26 anni. Mi trovo in una situazione molto complessa, perché vivo da 7 anni una relazione con un uomo molto più grande di me; da circa un anno però ci sono stati diversi episodi che hanno non solo alterato, ma anche minato la percezione che ho della mia persona, con conseguenti episodi depressivi e involontari cali di peso (da 55 kg sono arrivata a 47, non appare una diminuzione drastica, però ho sempre troppo poco appetito e mi sento ). Nonostante i successi (almeno, credo che lo siano) che ho ottenuto, in parecchie circostanze vengo criticata pesantemente e gli sforzi che ho fatto per ottenere certi risultati mi appaiono inconsistenti. Mi viene spesso detto che sono disumana perché non conduco una vita sociale attiva e che mi sopravvaluto perché, appena conclusi i miei studi universitari, avevo tentato di propormi per un dottorato (dottorato per cui fui selezionata, ma a cui rinunciai a causa di pesanti pressioni). Ricevo anche forti critiche per il fatto che, essendo di costituzione fragile e di salute cagionevole, “non sono capace di tollerare il dolore”, sentendomi dire che mi lamento appositamente per attirare l’attenzione altrui. Tutte queste dinamiche mi hanno lacerata psicologicamente e sto soffrendo molto. Non mi sento libera di esprimere disappunto o lamentarmi quando ne sento il bisogno perché vengo offesa, e non mi sento neanche libera di parlare di quel che vorrei fare nel mio futuro lavorativo perché i miei interessi vengono giudicati inutili. Vorrei tanto liberarmi da questa pesante situazione ma temo di soffrirne troppo, di sofferenza ne vivo già a sufficienza e desidererei solo un po’ di pace. I miei familiari non sono molto d’aiuto in queste circostanze, e ho sempre cercato di risolvere i problemi che mi riguardano da sola per evitare di coinvolgerli. Ho pensato di pormi come obiettivo esclusivo il proseguimento dei miei studi, così da realizzarmi e nello stesso tempo sviluppare le mie capacità dimostrando la mia tenacia. Sarei anche “distratta” dallo studio, cosa utile per ignorare un ambiente che trovo opprimente (anche se presumo sia più un palliativo che una soluzione). Che consigli potreste darmi?
Ringrazio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 NOV 2019

Gentile Anna, sentendosi non libera di esprimere disappunto, di esprimere i propri bisogni all'interno della relazione che ha con il suo compagno appare reagire con quello che definirei una dipendenza da lutto. Nel senso che invece di affrontare la prova di un distacco sembra conservare la relazione in un senso di perdita di sé. Le suggerisco di prendere in considerazione il rapporto con uno psicologo e iniziare un suo percorso per svelare eventuali sentimenti repressi e obiettivi guida a lei nascosti.

Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

357 Risposte

120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 NOV 2019

Buonasera
da quanto riporta nella Sua mail, la relazione con quest'uomo, molto più grande di Lei, non è sana.
Mi chiedo per quale motivo un compagno, che dovrebbe supportarLa, La sminuisce fino a farLa ammalare.
Porsi, a 26 anni, l'obiettivo di continuare gli studi e migliorarsi è positivo ma non mi sembra che lei faccia un favore a sè stessa ritenendolo l'unico obiettivo della sua vita e inoltre al fine di dimostrare qualcosa agli altri e non facendolo per sè stessa.
Credo che un percorso di psicoterapia Le sarebbe utile per capire cosa realmente vuole per sè, magari anche per allontanarsi da un uomo che non sembra quello giusto per Lei.
L'aiuto di un professionista LE gioverebbe per riacquistare peso ed autostima.
Cari auguri.
Dott.ssa Simona Loi Zedda

Simona Loi Zedda Psicoterapeuta Psicologo a Cagliari

21 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte