Disponibilità emotiva

Inviata da Ll45 · 13 gen 2021

Buongiorno! Quanto posso influire questi 3 fattori sulla disponibilità emotiva di una persona a intraprendere una relazione e a sviluppare sentimenti per qualcuno?

1. Aver paura di mostrarsi vulnerabile agli occhi degli altri
2. Necessità di avere tutto sotto controllo perché mostrarsi vulnerabili è visto come una perdita di controllo che, in passato, ha causato dolore
3. Chiudersi in sé stessi e fuggire dalle situazioni che rendono vulnerabili/mettono a disagio mantenendo una facciata "forte" e imperturbabile
Cosa si può fare i questo caso? Serve allontanarsi dalla persona o cercare di creare un ambiente di fiducia reciproca?
Grazie dell'attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 GEN 2021

Credo che sia già importante " riconoscersi" alcune " predisposizioni" che, in alcuni casi possono rappresentare delle risorse ma in altre circostanze, quali relazionarsi agli altri condividendo affetti e sentimenti, possono rivelarsi limitanti. Credo sia importante " allenarsi" ad esprimere i propri sentimenti o incertezze, considerandoli parte di noi; dapprima con persone che sentiamo " più vicine" ...
In bocca al lupo

Attrice Maria Grazia Psicologo a Ravenna

14 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2021

Buongiorno,
in presenza di questi fattori la persona potrebbe non vivere appieno le relazioni e non solo quelle sentimentali. C'è sempre un motivo per cui si ha questa paura, non è una scelta. La scelta potrebbe essere casomai la facciata "forte" per compensare qualche paura nascosta dentro di sé. Se la persona si rende conto di questo o anche solo di non stare bene, di non vivere serenamente i rapporti con gli altri, può farsi aiutare da un professionista. Non si tratta sicuramente di un caso isolato, succede a diverse persone.
Dalla parte del partner creare un ambiente di fiducia reciproca aiuta, anche se potrebbe non bastare per risolvere il problema. Se stare insieme o allontanarsi è una scelta.
Cordialmente,
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

387 Risposte

182 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2021

Gentile, nelle relazioni che creiamo, o che rifuggiamo, mettiamo le diverse parti di noi, e le esperienze che hanno inciso nella nostra vita, e quindi sul nostro modo di essere e di agire. Certamente il timore di essere vulnerabili in relazione porta ad evitare di intrattenere delle relazioni stabili, e i fattori possono essere molteplici.
L'ideale però sarebbe quello di concentrarsi sul fatto che, a prescindere dai motivi, se qualcuno non vuole essere avvicinato in nessun modo, sia meglio investire su chi invece é pronto a costruire qualcosa con noi.
Un saluto.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1037 Risposte

680 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte