Dipendenza pc e pornografia

Inviata da paolo · 24 set 2014 Tossicodipendenza

salve,
sono paolo e ho 20 anni sono dipendente dal pc, ci sto attaccato tutto il giorno dal mattino alla sera. Inoltre sono anche dipendente dalla pornografia e autoerotismo e non riesco a smettere, ho promesso un milione di volte di non farlo mai più ma non riesco e prima o poi ricado maledendo me stesso. Sicuramente c'entra molto il fatto che ho una vita sociale nulla, nessun amico o ragazza e non ci sono attività che mi piace fare per questo passo quasi sempre tutto il giorno in casa. Mi da troppo fastidio perdere tempo e energie con una cosa inutile come la pornografia e l'autoerotismo e poi mi sento uno schifo quasi come un delinquente e non vado più in chiesa perché non mi sento degno. Ho provato a resistere ma non riesco avrò letto migliaia di siti internet e guardato migliaia di video ma i consigli non mi son serviti. Sto cominciando a rassegnarmi forse non ne uscirò mai da questa dipendenza e me la porterò tutta la vita sulle spalle insieme alla totale solitudine, sono un incapace e un perdente, per fortuna che non sono tutti come me.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 SET 2014

Gentile ragazzo,

"ho una vita sociale nulla, nessun amico o ragazza e non ci sono attività che mi piace fare"

In una vita così piatta è frequente e possibile che prendano piede le dipendenze, tra cui quella di cui Lei soffre.
Occorre agire a monte sulle cause, modificando la vita sociale. Si inizia con il poco, iscrivendosi a un corso, palestra ecc. e conoscendo persone.

Per la dipendenza, provi a "scalare", cioè stando al PC ogni giorno un po' meno e idem per l'autoerotismo.

Ma ritengo anche che l'aiuto "di persona" di un collega Psy possa essere necessario; presso il Consultorio costa solo il ticket.

Dr.Brunialti, psicoterapeuta, sessuologa, psicologa europea Psicologo a Rovereto

214 Risposte

716 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2014

Caro Paolo,

è evidente che sia difficile affrontare questo momento. La cosa positiva è che si sta rivolgendo a degli esperti per avere una risposta. E' gia un passo importante da non sottovalutare, perchè si è reso già conto del suo problema. Adesso il prossimo passo, necessario per non rimanere in questo limbo, è ridurre gradualmente l'esposizione al computer, fino ad eliminarla completamente (vedrà che non sarà impossibile). Deve quindi annotare su un quaderno, per almeno una settimana, la frequenza e il motivo per cui utilizza il computer. Questi dati saranno molto utili ad un eventuale Psicologo, presso cui dovrà rivolgersi. Le consiglio dunque di non aspettare ulteriore tempo e consultare l'elenco di questo sito per individuare uno specialista della sua Città.

Le faccio i miei migliori auguri,

Dr. Alberto Cammarata

Dr. Alberto Cammarata Psicologo a Bolzano

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Gentile Paolo
penso che tu sia coraggioso nel aver messo così a nudo te stesso senza troppi giri e rigiri e nel riconoscere con molta sincerità la tua situazione frustrante e nel comprendere l'inutilità di come stai vivendo.
Penso che tu debba intervenire radicalmente e debba sbarazzarti di questo tuo Io inconcludente e di tutti i sensi di colpa che questo tuo agire ti procura (non servono a cambiare ma solo a trattenerti ancor più nel circolo vizioso del non senso).
Occorre invece qualcosa di più forte e positivo come darsi nuove motivazioni di vita.
Recuperare dei valori forti.
Il vero senso dell'esistenza che è e deve essere non solo in un egotismo chiuso e autosoddisfacente, quanto nel tentare di aprirsi e fare qualcosa per gli altri.
Tentare una via di uno scopo nella vita che abbia senso che porti utilità e contributo a questo mondo bisognoso di persone aperte e altruiste che sappiano usare i propri talenti anche mettendoli a servizio di altri.
Io ti auguro vivamente di prendere questa diversa direzione e di farti aiutare a uscire da questo vecchio te che pure a qualcosa ti sarà servito... forse a comprendere che sprecare la vita è un vero spreco, mentre la vita è preziosa!
Un caro saluto
Dott.ssa silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6995 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Salve Paolo,
comprendo benissimo cosa significa, in generale, entrare nella spirale del vizio.
E pensare che , come il veleno, anche l' abitudine a piccole dosi può essere un sano ingrediente, mah!
Effettivamente si tratta di cercare il proprio equilibrio e da soli è quasi impossibile.
Il vero problema da affrontare subito, è il tuo stato di isolamento, non tanto dagli amici, quanto da figure con le quali potresti mettere in gioco la tua 'intimità'.
Non ti far venire in mente situazioni inadeguate ed anaffettive ma piuttosto l'amicizia di qualche persona del sesso che ti aggrada, proprio per riuscire a venir fuori dalla zona oscura.
A questo punto, non vorrei diventare incomprensibile, dato il mio modo un pò criptico di esprimermi (del resto io sono abituata a comunicare prevalentemente usando il linguaggio del subconscio) e che posso rendere più fluido comunicandolo verbalmente di persona, per telefono o via skipe.
Venendo al dunque, per prima cosa il tuo disagio va scaricato in ambito psicoterapico dove la comunicazione sia più diretta; da questa sede è difficilmente gestibile per il contesto in cui manca un adeguato contatto emotivo. Rifletti se pioi ed eventualmente ricontattami qui nel caso ritenessi necessarie ulteriori informazioni.
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

642 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Bene Paolo, sembra che tu abbia toccato il fondo dunque è' il momento di risalire e anche in fretta! Per questo non mi perdo in letture di ciò che hai bene espresso ma ti suggerisco vivamente di rivolgerti ad un terapeuta dellA tua città, la terapia relazionale ti darà i risultati migliori possibili.
In bocca al lupo
Dott. Dario Grigoli
Pinetolo

Dario Dott. Grigoli Psicologo a Pinerolo

138 Risposte

125 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Tossicodipendenza

Vedere più psicologi specializzati in Tossicodipendenza

Altre domande su Tossicodipendenza

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte