Dipendenza gioco d'azzardo

Inviata da Masri · 1 ott 2017 Ludopatia

Buon giorno sono dipendente dal gioco d'azzardo e lo riconosco totalmente. Capisco di avere un grave problema forse scattato per uscire da un'altra dipendenza e ciò l'uso prolungato (13 anni ) di ansiolitici. L'assunzione di questi ansiolitici è stata interrotta da me dall'oggi al domani. Passati alcuni mesi ho trovato "rifugio " nelle sale slot. Forse sono "predisposta " geneticamente alle dipendenze ma quest'ultima da me intrapresa (il gioco ) è dilaniante. E credo che non posso /riesco a fare come con gli ansiolitici e dirmi "da oggi basta "! Mi sento messa al muro "dalle mie dipendenze" ...ero così fiera di me nell'aver buttato per sempre le "pasticche " ed ora mi trovo in un circolo più grave è psicologicamente mortale. Ho bisogno di aiuto Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 OTT 2017

Ciao Masri,
concordo con i miei colleghi che ti hanno indirizzato ai servizi delle ASL ed in particolare ai SERD. Ho lavorato per diverso tempo in questi servizi e ti posso garantire che il più delle volte sono abbastanza preparati e spesso rivolgervisi risulta la migliore scelta. In aggiunta potresti prendere anche in considerazione la frequentazione di gruppi di auto aiuto "gambling", se vuoi puoi controllare se ve ne sono di presenti nella tua zona ricercando "gruppi giocatori anonimi". I disturbi legati alle dipendenze, di qualsiasi tipo siano, sono molto impegnativi da risolvere e comunemente necessitano di molto tempo e di aiuto esterno. L'approccio consigliato è di tipo combinato, che agisce cioè contemporaneamente su più fronti attraverso la terapia personale e gli incontri di gruppo, supportati, se ritenuto opportuno, anche da appropriata terapia farmacologica. Rimango comunque a tua disposizione per ogni altra richiesta. Un saluto.

Dott. Pierluigi Salvi - Associazione di Promozione Sociale LOGOS Psicologo a Empoli

146 Risposte

56 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 OTT 2017

Cara Masri, effettivamente la Tua situazione è molto serià, e come dici, potenzialmente fatale.
Il fatto è che la dipendenza da gioco è pari se non peggiore alla dipendenza da eroina. Peggiore anche perchè distrugge tutto: lavoro, affetti familiari, amicizie, sino al possibile più tragico epilogo.
Come premessa il trattamento richiede un forte supporto familiare.
Poi è basato su un intervento, impegnativo, su due fronti: la partecipazione ad un gruppo terapeutico specializzato, che può essere erogato o dalla ASL, o da organizzazioni private convenzionate. Contemporaneamente deve essere affiancato da un lavoro psicoterapeutico individuale.
Occorre uno o più colloqui con tutta la famiglia perchè tutti comprendano che la ludopatia non è una colpa ma l'espressione di una profonda sofferenza psichica. Occorre cioè che i familiari aiutino, senza colpevolizzare, nel controllo della gestione delle finanze personali ( tipo eliminare la possibilità di accedere a conti correnti, controllare orari e azioni giornaliere, etc...) Infatti, quando insorge l'impulso, è irrefrenabile. Il soggetto, in un certo modo, cambia di personalità, e sarebbe capace di qualsiasi azione pur di procurarsi il denaro per giocare. Ma questo è un disturbo psichico che non è controllabile con la volontà. In quel momento è fondamentale che la famiglia, ( o gli affetti più vicini ) facciano da scudo e da contenimento. E' fondamentale la consapevolezza da parte del soggetto che deve chiedere ai suoi cari aiuto ed accettare questa azione di controllo. Ma mi sembra che questo tu lo abbia ben compreso e ciò è il più importante indicatore che puoi farcela.
Questo in sintesi. E' dura ma se ne esce. Ho lavorato su questa patologia e lo sò per esperienza.
Resto a Tua disposizione anche per eventuali ulteriori chiarimenti e/o informazioni e Ti saluto con molta cordialità. Dr. Marco Tartari, Roatto, Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

755 Risposte

474 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 OTT 2017

Gentile Mastri,
Un percorso efficace per affrontare i disturbi da dipendenze richiedono di lavorare su più fronti. In accordo con la collega, mi sento di indirizzarla all'ULSS di competenza nella sua regione. La possibilità che le verrà offerta di poter essere inserita in un gruppo le darà gli strumenti necessari per iniziare un lavoro di riabilitazione in cui potrebbero venir coinvolti anche alcuni suoi congiunti per il monitoraggio del denaro, condizione importante per riacquisirne il controllo nonchè il suo uso corretto. Mi rendo conto della parzialità della mia risposta ma questo è il primo step importante ai fini di una significativa e seria presa in carico del suo problema.
Distintamente
Dott.ssa Milena Angeli
Padova

Dott.ssa Milena Angeli Psicologo a Padova

67 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 OTT 2017

Gentile Masri,
Il gioco d'azzardo rappresenta una patologia complessa che necessità di cure e attenzione.
Probabilmente lei gioca in modo complulsivo, vive continuamente il rischio, non riesce a smettere di giocare e alla fine gioca per perdere.
Il bisogno è fortissimo e incontrollabile accompagnato da tensione emotiva ed emozioni intense, il pensiero riflessivo e logico salta completamente.
Le consiglierei di rivolgersi alla propria ASL di riferimento per intraprendere un adeguato percorso inerente la dipendenza.
Esistono nel territorio risorse mirate a cui lei può partecipare per uscire da questo tunnel.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2768 Risposte

2324 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ludopatia

Vedere più psicologi specializzati in Ludopatia

Altre domande su Ludopatia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19300

psicologi

domande 31150

domande

Risposte 106900

Risposte