Difficoltà fra ex fidanzato e attuale

Inviata da Lucia · 2 mar 2020 Terapia di coppia

Buongiorno, vi scrivo per un periodo di difficoltà particolare.
Ho 24 anni e da un anno circa è finita la mia prima grande storia d'amore. Sono stata insieme a un ragazzo per due anni, in una relazione piuttosto tormentata: dopo 5 mesi, ho scoperto che si sentiva quotidianamente e con messaggi di amore/desiderio con un"altra ragazza (di cui sospettavo) dall'inizio, ragazza che non ha voluto allontanare per un periodo come avrei avuto bisogno ma con la quale, nonostante tutto, dopo già 1 mese dall'accaduto voleva rivedersi da amico (e io avrei dovuto accettare la cosa). Oltre a questo, seppur non ci sia mai stato un tradimento fisico, sono seguiti altri episodi in cui lui aveva dei rapporti poco limpidi con altre ragazze (di flirt), che spesso erano anche maleducate (non portare Lucia alla mia laurea, gli avevano chiesto) e lui le lasciava fare. Purtroppo questi episodi, che ho scoperto, hanno minato molto la nostra relazione e mi hanno fatto letteralmente impazzire dalla gelosia, dal dubbio, dalla sofferenza (ha anche degli amici maschi che si comportano molto da branco e mi mancavano spesso di rispetto, ma non venivo mai difesa) e mi hanno reso rabbiosa nei confronti di lui, impedendogli poi di dimostrare che fosse cambiato davvero nell'ultimo periodo e che il suo comportamento fosse frutto di incomprensioni nostre e non di reali azioni contro di noi. Credo ora che i nostri litigi derivassero da dimostrazioni di fiducia che io volevo in un modo e lui si ostinava a darmi in un altro.
D'altra parte, in questo terribile problema relazionale c'era tanto di bello: un'intesa quotidiana impagabile, risate continue, chiacchiere infinite, nomignoli, soprannomi, piccoli rituali nostri, che mi mancano moltissimo.
Nell'anno separati non abbiamo mai smesso di sentirci e lui a settembre è tornato in maniera importante con fiori e messaggi sostenendo di essere cambiato e di volere davvero una relazione stabile, vera, dove ci proteggiamo e non si ha bisogno di mentirsi a vicenda. Sostiene che io fossi ammattita per i nostri trascorsi e che lui era spinto a nascondere le cose e che vuole ricominciare da capo, per bene. Dopo un periodo mio di ripensamento di qualche mese gli ho detto che ci stavo pensando, lui mi ha avvertito che si vede con un'altra ragazza ma che se dovessi tornare io, per ora, volerebbe fra le mie braccia.
La natura delle persone cambia? Dovrei credere a questa presa di consapevolezza dopo tanto male reciproco e buttarmi di nuovo con lui?
Ho continuamente pensieri intrusivi mentre sono con altri ragazzi di io e lui, ci penso spesso e "se fosse andata diversamente?" È una domanda che mi assilla, ma sono validi motivi per tornare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte