Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Difficoltà a scuola durante le lezioni

Inviata da Pina il 28 nov 2012 Psicologia infantile

Mio figlio di 6 anni appena compiuti frequenta la 1a classe della scuola primaria, le insegnanti affermano che ha notevoli capacità, interesse, partecipazione ma anche difficoltà di concentrazione, parla di continuo e interviene interrompendo l'insegnante. Giocherella con qualsiasi cosa, si alza di continuo, in classe è provocatorio con l'insegnante (ripete quello che dice) e ai rimproveri risponde con giustificazioni o si rifiuta di accettare una punizione, questo capita con tutte ma con una in particolar modo. Le insegnanti si lamentano tantissimo e io non so più che fare. Io e il papà cerchiamo di capire con lui perché succede questo (non sa dire perché si comporta così), gli spieghiamo l'importanza del rispetto delle regole e degli altri. A scuola ci va volentieri, a casa gli piace fare i compiti, è sempre stato un bambino molto vivace ed emotivamente un po' immaturo con difficoltà di gestione degli stati emotivi (se è troppo stanco o se è euforico o a disagio fatica ad ascoltare e agisce con il corpo (es. non riesce a stare fermo, stuzzica chi gli sta vicino) ma adesso temo che i problemi siano più gravi, nonostante le insegnanti e la pedagogista alla scuola materna mi abbiamo sempre detto che non aveva comportamenti patologici. Ringrazio e porgo distinti saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile signora, sarebbe opportuno che lei portasse suo figlio da uno psicologo vicino casa, grazie al quale potere comprendere il perchè del comportamento del suo bambino! A volte basta così poco per risolvere disagi che sebbene lievi evitino conseguenze maggiori!
Cordiali saluti!

Dott.ssa Angela Virone Psicologo a Agrigento

315 Risposte

215 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Pina,
suo figlio sembra manifestare un disagio, un malessere, come accade in molte situazioni in cui non necessariamente si ha a che fare con una patologia ma occorre non sottovalutare il segnale di difficoltà che il suo bambino ci invia tramite il suo comportamento. Il passaggio alla scuola elementare è per un bambino un momento molto delicato, sia a livello di apprendimento e quindi a livello cognitivo, sia anche emotivamente e spesso occorre accompagnare in tale momento sia il bambino che la famiglia per poterlo gestire al meglio. Le suggerisco perciò di rivolgersi ad uno psicologo che si occupi di tematiche che coinvolgono l'infanzia per individuare insieme quali possono essere i motivi di disagio che suo figlio esprime e per trovare una soluzione che gli permetta di stare meglio anche nell'ambiente scolastico. Se lo desidera, mi contatti pure. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

460 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Pina,
inanzitutto volevo tranquillizzarla, il passaggio dalla materna alla scuola primaria è un momento delicato e di profondo cambiamento sia per il bambino che per la famiglia; si impone un nuovo ritmo, dei nuovi interlocutori e delle nuove regole. Si passa da un sistema nel quale prevale il gioco ad un sistema nel quale al bambino viene richiesto molta attenzione, molto impegno, molta concentrazione.
Sarebbe quindi importante fare una valutazione degli aspetti legati al comportamento (iperattività, mancanza di concentrazione, difficoltà nellla gestione delle emozioni) per capire meglio se è una fase di transizione o se può essere un comportamento che possa essere migliorato. Questa valutazione è importante farla coi genitori. A presto. Dott.ssa Claudia Giangregorio

Dott.ssa Claudia Giangregorio Psicologo a Milano

64 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Sig. Pina le consiglio di fare una consulenza psicologica, questo permetterà a lei ed al collega di approfondire la descrizione dei comportamenti disturbanti, la storia del bambino e le possibili cause cosi' da poter formulare un piano di intervento ( se sara' necessario) e risolvere i problemi.
In ogni citta' ci sono psicologi delle'eta' evolutiva seri e competenti, in bocca al lupo
Dott.ssa R.M. Scuto

Dott.ssa Rosa Michela Scuto Psicologo a Pontedera

76 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Pina, le rispondo prendendo spunto dalle sue ultime parole: "...nonostante le insegnanti e la pedagogista della scuola materna mi abbiano sempre detto che non aveva comportamenti patologici..). Ebbene, che cosa si intende o intendessero per "patologici" non è dato saperlo, sta di fatto che un bambino può manifestare disagi comportamentali pur senza possedere delle vere e proprie patologie. Sto pensando nella fattispecie al disturbo dell'attenzione e dell'iperattività, di cui soffre una quantità sempre maggiore di bambini (forse complici i troppi stimoli di questa odierna società) in misura più o meno significativa. E' possibile che alla scuola materna, quando l'esigenza dell'autocontrollo non è richiesta quanto alla scuola elementare, la vivacità di suo figlio non destasse particolare sospetto, tantopiù che se torniamo al disturbo in questione essa risulta essere spesso in stretta relazione con l'acume intellettivo e la creatività. Senza inutili allarmismi comunque mi rivolgerei al servizio di Neuropsichiatria infantile della sua ASL, giusto per approfondire la questione ed eventualmente escludere questo disturbo. Le ragioni del comportamento di suo figlio possono essere svariate e val la pena dunque indagare. Nel caso non emergesse niente a livello neurologico potrà rivolgersi ad uno psicologo infantile che ne vada ad indagare la sfera emotivo-affettiva. A disposizione per chiarimenti ulteriori. Cordiali saluti. Dott.ssa Sabina Orlandini

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

179 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20300

domande

Risposte 80000

Risposte