differenza tra borderline e narcisista ipervigile

Inviata da Gabri il 23 lug 2019

Buongiorno, ho letto i vostri articoli su queste tipologie di personalità e mi domandavo se potevo avere una delucidazione su come distinguerli meglio,soprattutto nella relazione affettiva, dato che mi son sembrati assomigliarsi molto tra di loro.
Inoltre mi domandavo se un individuo può avere solo dei tratti e non rispecchiarsi completamente nella totalità del profilo.
Uno psicologo che si trova a parlare con un soggetto ,magari per questioni di coppia e quindi non per analizzare l'individuo singolo, pensate che sia sempre in grado di riconoscere nella persona queste inclinazioni nonostante le apparenze circonstanziali?
cioè, mi spiego meglio, lo psicologo nonostante l'apparente comportamento adeguato per la situazione può sempre notare queste inclinazioni, anche in chi sembra estremamente razionale,democratico,pacato e logico? magari attraverso la pnl? cioè, se ne accorgono da soli o devono essere in un qualche modo avvvisati nel notare certe cose?
a me sembra d'aver capito che questa tipologia di individui problematici si lascia andare a certe reazioni solo con pochi "prescelti" e che con il resto delle persone con cui entrano in contatto sanno benissimo come comportarsi per essere ben apprezzati.
quindi,sarò un po' ripetitiva,ma....in conclusione.... tutti gli psicologi hanno le tecniche adeguate per andare oltre la "recita" del borderline o del narcisita ipervigile che, se ho capito bene, sanno come mascherarsi in determinate situazioni?
spero di essermi fatta capire e vi ringrazio già per le eventuali risposte.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Gabri,
è necessario fare una premessa: stiamo parlando di Disturbo Borderline di personalità e Disturbo Narcisistico di personalità NPD, o di SPETTRO BORDERLINE all’interno del quale il NPD è presente? Do per scontato che lei si stia riferendo alla prima opzione.
Dunque, ciascuna persona può avere solo pochi tratti che contraddistinguono ogni disturbo di personalità, e questa è la norma più che l’eccezione. La cosa importante non è capire quanti tratti si hanno e se si arriva a soddisfare tutti i criteri per una diagnosi, ma come tutte queste caratteristiche si intrecciano tra di loro, i loro legami.
Uno psicoterapeuta, che abbia una formazione anche in psicologia clinica, certamente è in grado di leggere oltre le apparenze. A mio avviso la PNL (che è una tecnica che si può usare in una psicoterapia) non è lo strumento più adatto per fare diagnosi differenziale. Ci sono differenze sostanziali tra la personalità borderline e quella narcisistica, bisognerebbe capire in cosa lei pensa si assomigliano.
In conclusione, ritengo che le tecniche adeguate per "leggere oltre", si acquisiscano grazie a percorsi formativi un po’ più specifici.
Spero di aver parzialmente fatto chiarezza,
cordialmente
Donatella Tribuzio

Dott.ssa Donatella Tribuzio Psicologo a Bari

28 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte