Desideri autodistruttivi quando sto bene?

Inviata da Lola · 8 nov 2021

Salve, ho sofferto di anoressia 2 anni fa e pensavo di esserne uscita. Sono da poco fidanzata e sto vivendo un periodo molto pieno di emozioni e nuove esperienze (visto un trasferimento) e non so perché ma mi é venuta nuovamente voglia di non mangiare e di fumare e di bere. Io ho sempre pensato di essere borderline

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 NOV 2021

Gentile Lola,
i cambiamenti che attualmente sta vivendo, in quanto tali, anche se positivi suscitano forti ansie ed emozioni destabilizzanti che lei cerca di affrontare e neutralizzare con modalità purtroppo disfunzionali e nocive già conosciute e sperimentate in passato quali il controllo restirittivo sul cibo e l'abuso di fumo e alcol.
Poichè fortunatamente ha colto con precisione e precocità questo segnale di allarme la esorto a rivolgersi senza indugio ad uno/a psicoterapeuta per essere accompagnata ad una gestione adeguata di queste ansie.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7637 Risposte

21331 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 NOV 2021

Buongiorno. Il cambiamento personale è un processo lungo e complicato. Se ci sono voluti degli anni per determinare una sofferenza psicologica, non può certo bastare una mail per risolverla. Purtroppo non ci sono scorciatoie percorribili e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un individuo serve invece una consulenza approfondita (almeno 4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per trattarlo e cercare di risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
È quindi illusorio credere che si possano ottenere risultati scrivendo in una chat: serve solo a perdere tempo e di solito significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a ricercare un cambiamento personale profondo e duraturo, l’unico consiglio sensato che posso darle è quello di fissare un appuntamento con un professionista serio e preparato. Per quel che mi riguarda, le do la mia disponibilità (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

672 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 NOV 2021

Gentile Lola,
Quello che ha vissuto, l'ha sicuramente cambiata nel profondo.
Lei scrive che sta vivendo un periodo pieno di emozioni e nuove esperienze.
Sta affrontando dei cambiamenti e questi possono causare confusione e diversi stati emotivi ma, che se gestiti col giusto supporto, possono rivelarsi anche una risorsa stimolante.
Inoltre, Lei afferma di pensare di essere sempre stata borderline.
Questa sua autodiagnosi potrebbe rappresentare il suo desiderio inconscio di rientrare in un'etichetta per ritrovare sè stessa?
Sarebbe un aspetto da approfondire in quanto molto spesso è controproducente autodiagnosticarsi disturbi perché si potrebbe ottenere una visione distorta della realtà e autoconvicersi di avere un problema che, magari, non si ha.
Il nostro nuovo centro di Torino offre l'opportunità di svolgere incontri e terapia anche in modalità online a tariffe agevolate.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.
Giancarlo Dott. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

739 Risposte

345 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 NOV 2021

Carissima Lola,
il suo disagio è intenso, si legge nella sua lettera come se lo stesse raccontando nel mio studio, gestirlo da sola deve essere davvero davvero difficile.
Dirlo a noi di Guidapsicologi è senz'altro uno step importante sul quale lei stessa deve soffermarsi per individuare il cambiamento verso la risoluzione del suo problema.
La sua descrizione è particolare, intensa anche per il preciso inquadramento del suo malessere preciso: ansia.
È questo il punto chiave su cui lavorare, per poterle offrire la risoluzione del suo disagio e darle la possibilità di tornare alle sue scelte di carriera universitaria.
Dovrebbe affidarsi a uno psicoterapeuta, se vuole anche a me che effettuo terapie online.
Con Simpatia
Dott.ssa Tiziana Vecchiarini

Dott. Tiziana Vecchiarini Psicologo a Napoli

21 Risposte

36 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola,

ogni cambiamento porta con sè vissuti contrastanti che oscillano dall'entusiasmo alla preoccupazione, dal desiderio del nuovo al timore del nuovo...
Credo sarebbe utile per te riprendere il percorso psicologico che magari hai interrotto o iniziarne uno nuovo, proprio per riuscire a dare il giusto peso alle tue emozioni con le conseguenti più funzionali reazione ad esse; potrai così affrontare la vita, che è costituita da strade diverse da poter prendere, da imprevisti e da cambiamenti, conoscendo te stessa, ciò che senti e ciò che provi.

Rimango a disposizione.
Dr.ssa Danila Cerrato

Dott.ssa Danila Cerrato Psicologo a Torino

20 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola,
l'anoressia è come una presenza difficile da mandare via, se poi si associano eventi particolari come un trasferimento, una nuova relazione, nuova vita... può essere ancora più difficile, specie se fatto da sole.
Ha mai pensato di parlarne con un professionista, iniziare un percorso..?
Sono disponibile, qualora decidesse di contattarmi, anche solo per qualche informazione in più.

Dott.ssa Michela Dicosta

Dott.ssa Michela Dicosta Psicologo a Como

34 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Buongiorno Lola,
per chi ha sofferto di anoressia il controllo sul cibo rimane una strada facile da percorrere, un rifugio noto e aportata di mano. Come sta ffrontando le emozioni intense di questo periodo? Un trasferimento, anche e desiderato, può comportare un elevato livello di stress. La fuga nel controllo o nella dipendenza (due estremi) può essere sostituita dalla possibilità di stare con le emozioni che ci sono così come sono? Questo è forse il limite da sondare.
Le auguro il meglio e sono a sua disposizione, anche online.
Dott.ssa Franca Vocaturi

Franca Vocaturi Psicologo a Torino

397 Risposte

185 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola, è difficile scrivere qualcosa che potrebbe concretamente aiutarla dato che non siamo a conoscenza della sua storia. Mi pare di capire che il suo pregresso, il periodo molto pieno ed i sintomi che sta già sperimentando, l'hanno messa in allerta: le consiglio, dunque, di chiedere aiuto ad un* psicoterapeuta (magari chi l'ha aiutata in passato, se c'è stato qualcuno) per affrontare al meglio questo periodo. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

200 Risposte

343 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Benvenuta Lola su questa piattaforma
Imparare a riconoscere e a gestire le emozioni è fondamentale per interrompere il circolo vizioso che fornisce lo start alle problematiche alimentari e lei lo sta facendo anche con questa domanda, brava.
Quello che può fare in più è soffermarsi su un ricordo positivo del passato per ritrovare armonia con se stessa e con il suo corpo. Si concentri su un ricordo e sulla sensazione fisica che quel ricordo le provoca, quando con il suo corpo si sentiva a suo agio così com'era.
E' importante rivolgersi ad uno psicologo con incontri strutturati per un percorso psicoterapeutico che le offra risultati validi.
Sono disponibile anche online.
I miei più sinceri auguri
Dott.ssa Tiziana Vecchiarini

Dott. Tiziana Vecchiarini Psicologo a Napoli

21 Risposte

36 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Gentile Lola, non specifichi nel tuo messaggio come sei uscita dall'anoressia due anni fa. Ad ogni modo emerge sicuramente una difficoltà a contenere e gestire le tue emozioni, quali che esse siano anche positive. Ciò può riguardare la tua sensibilità ai cambiamenti e dinamiche di controllo scattate appunto di fronte al trasferimento e alla nuova relazione. come pure una visione negativa di te stessa. Nel rapporto con il cibo c è anche il nostro rapporto con la realtà e gli altri. Sembra quindi che tu voglia "restringere" ciò che è buono (il cibo) di cui non puoi goderne a pieno, sostituendolo con una gratificazione orale nociva.

Dott.ssa Valeria Mavilia Psicologo a Spadafora

128 Risposte

86 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola,
posso solo immaginare il suo disagio, non deve essere per nulla semplice da gestire.
Mi fa piacere sia riuscita a condividerlo qui, è un primo grande passo che dimostra la sua voglia di migliorare e riavere un benessere che merita. Mi colpisce la sua storia, ricca di significati e dolori che probabilmente andrebbero compresi per sciogliere quei nodi che ora non le permettono di fluire nella sua vita. Sarebbe un peccato continuare a vivere senza aver elaborato questi suoi vissuti passati . Ritrovare una direzione, equivale a fermarsi e prendersi cura di sè. E non è semplice lo comprendo, ma anche utile se si intende migliorare il proprio benessere. Valuti l'idea di affidarsi ad un professionista che possa guidarla in questo momento.

Io se vuole resto a disposizione anche online.
Le auguro il meglio e le mando un caro saluto


Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

249 Risposte

148 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola,

parli di un periodo di tanti cambiamenti: un nuovo rapporto di coppia, un trasferimento, tante emozioni e tante nuove esperienze. Per quanto tutto ciò possa essere bello e positivo, non è strano che sia anche molto stressante e che ti richieda molto impegno e fatica. Infatti i cambiamenti e le novità richiedono tutti una buona dose di energia, anche quelli positivi. E' possibile che questo stress latente ti stia spingendo verso quelle strategie che hai collaudato in passato per affrontare le difficoltà. Questo non significa necessariamente essere borderline. Significa piuttosto che devi riconoscere questo stress, questa fatica e trovare nuovi modi per affrontarla, diversi da quelli autodistruttivi che hai usato in passato. Sono certa che uno psicologo o uno psicoterapeuta possa sostenerti ad accogliere la bellezza di questo periodo nel modo migliore per te.

Ti mando un grande abbraccio

Linda Pola

Dott.ssa Linda Grazia Pola Psicologo a Milano

11 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola,
Capire comprendo l as tua paura che possano ritornare i sintomi dell'anoressia.
Hai fatto bene a scrivere in questo portale chiedendo un supporto.
Ricorda che tu non sei la tua diagnosi, tuttavia se riconosci qualche ipotetico campanello d'allarme fai bene a chiedere un supporto ad uno specialista.
Resto disponibile anche online se vorrai.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1136 Risposte

327 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Buongiorno Lola. Mi dispiace ascoltare che sensazioni del passato la stanno spaventando di nuovo e che "vecchie voglie" facciano ancora capolino. Scrive di un periodo pieno di emozioni e nuove esperienze e questo mi fa riflettere su quanto investimento e quanto movimento di cambiamento ci siano per lei oggi. Le difficoltà di riaccogliere tutto questo immagino siano grandi e le paure di rivivere ciò che è stato anche. Non so se ha in passato potuto raccontare ad un terapeuta le sue sensazioni e come si è sentita. So che non è facile quando si vive un turbinio e quella sensazione di montagne russe emotive.
Parlarne qua è una piccola apertura, è un passo importante.
Provi a pensare se le va di entrare in contatto con tutto questo e di affrontare le difficoltà in un percorso terapeutico dove non sarà la sola a sentire ma magari potrà comprendere meglio cosa sta accadendo ora e cosa l'ha fatta stare male in passato.
Io la abbraccio e resto a disposizione.
Dott.ssa Francesca Vecchiotti

Dott.ssa Francesca Vecchiotti Psicologo a Ancona

3 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola comprendo le sue paure ma ogni paura ha alla sua base una sorta di insicurezza determinata da molti fattori.
Dal momento che sta vivendo un periodo positivo e risulta inquieta, si è chiesta se sente di meritarsi tutto ciò che sta succedendo di bello nella sua vita? Forse il desiderio di assumere condotte dannose è determinato dalla bassa autostima di se stessa.
Potrebbe aiutarla un percorso di sostegno psicologico per affrontare le sue paure.
Resto a disposizione
Dott.ssa R. D'Avola

Dott.ssa Rosella D'Avola Psicologo a Cardano al Campo

47 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Buongiorno Lola,
Come ha curato l’anoressia di due anni fa? I disturbi alimentari sono espressione di un disagio che risale alle esperienze primarie.
Le consiglio di intraprendere una terapia EMDR molto efficace per la remissione totale del sintomo.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

709 Risposte

417 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Buongiorno Lola,
ha descritto un cambiamento ricco di belle emozioni e questo potrebbe averle smosso qualcosa di irrisolto. È poco consigliabile farsi un’autodiagnosi, in quanto si tende a trovare conferma alle proprie convinzioni, a volte distorcendo anche inconsapevolmente la realtà. Ricevere un inquadramento diagnostico da un professionista la può aiutare a conoscere ciò che la disturba ed aiutarla a gestirlo ritrovando equilibrio e serenità. Se nel periodo di disturbo alimentare si è affidata ad un terapeuta che l’ha aiutata, potrebbe pensare di ricontattarlo. Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a San Benedetto del Tronto

57 Risposte

21 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Salve, Mi dispiace molto per la situazione che descrive puoi che comprendo il disagio connesso.
Come ha fatto ad uscire dal precedente periodo di anoressia? Si è fatta aiutare da professionisti? Ritengo comunque fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico oltre che per gestire la sua situazione anche per trovare strategie utili per affrontare i momenti della tua vita particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente. Lei descrive di sentirsi Borderline, probabilmente sperimenterà un'altalena di emozioni che chiaramente le genera disagio e sofferenza nella vita quotidiana. Un consulto psicologico le sarà sicuramente utile per identificare gli stati emotivi ed apprendere strategie per gestirli in maniera funzionale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

466 Risposte

160 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Cara Lola, intanto vorrei dirti che capisco cosa provi: la tua preoccupazione, il timore che l’ombra dell’anoressia possa tornare.. ma sai, credo che attraversare un disturbo alimentare senza portare con se qualche brandello o cicatrice di una tale battaglia non è semplice. Penso che la tua sensibilità introspettiva sia una dote: i tuoi pensieri indicano che qualcosa nel tuo vissuto emotivo va accolto ascoltato compreso anche alla luce dei cambiamenti e delle emozioni positive che stai vivendo. Qualora volessi intraprendere un percorso esplorativo o avessi necessità di qualunque altro chiarimento resto a tua completa disposizione.
Un abbraccio Lola.
Dott.ssa Guercioni Clarissa

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

95 Risposte

33 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2021

Lola, cara intanto vorrei dirti che attraversare un disturbo alimentare senza portare con se qualche brandello o cicatrice di una tale battaglia non è semplice. Capisco la tua preoccupazione ma penso che questa sensibilità introspettiva può essere una dote: questi pensieri sono indicativi di qualcosa nel tuo vissuto emotivo che vuole essere ascoltato, accolto, compreso.. qualcosa generato in risonanza ai cambiamenti ed emozioni che stai vivendo, anche se positivi. Se volessi cominciare questo percorso esplorativo o avere altri chiarimenti resto a tua completa disposizione. Un caro saluto Lola.
Dott.ssa Guercioni Clarissa.

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

95 Risposte

33 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30650

domande

Risposte 105100

Risposte