derealizzazione credo

Inviata da Giulia · 2 set 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Ciao, scrivo perchè ho un realtà di fantasia, sono inglobata e chiusa in un mondo interiore, per cui quando sono a tavola insieme mi porta a chiudermi in me fantasticando a farmi situazioni o film mentali (talvolta divertenti), e a volte mentre fantastico mi porta a stati di eccitamento improvvisi (dagli altri non visto bene credendomi per persona pazza) faccio scatti e mi eccito subito gli altri rimangono disperati senza senza sapere il motivo di questa cosa, appunto ho letto il maladapitive daydreaming per cui la condizione è abbastanza simile alla mia, però ho letto che tra i sintomi correlati non ho tutte quelle cose (come la difficoltà ad addormentarsi per questo o il dondolio su e giù, piangere o ridere nei momenti inventati ecc...) Però come ho detto ho stati di eccitamento improvvisi perché fantastico e mi immedesimo tanto allora riguarda il mio caso l'avrei in forma lieve o per niente?! Che poi questa cosa mi ha portato a innamorami di celebrità o personaggi anime inesistenti ora come ora immagino di flirtare con un ragazzo anime (che ha due ragazze innamorate reagiranno di gelosia perchè flirto con lui ahahahh) perché mi sono creata tutto questo?! Faccio così da quando avevo 12 anni ora ne ho 22 faccio sempre così mi rendo conto che questa condizione è abbastanza rischiosa o pericolosa per la mia vita se si tratta di daydreaming o ste cose non c'è da scherzare, ho una malattia mentale o strana condizione?!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 SET 2022

Ciao Giulia, questi stati di eccitamento legati fantasie o sogni ad occhi aperti a volte divertenti a volte meno, sono iniziati quando avevi 12 anni e tutt'ora persistono. Sembra quindi un aspetto di te immutato, il cui esordio collochi nella tua pre-adolescenza. Dai dodici anni non è cambiato. Non è possibile darti una risposta sulla causa e sulla natura (psicopatologica o meno) di questi episodi. Di certo hanno avuto un esordio nella pubertà (da indagare se anche prima ci sono stati degli atteggiamenti/episodi simili), hanno il "vantaggio" di distaccarti dalla realtà che vivi in quel momento (tu hai detto che ti capitano a tavola, almeno alcuni). Quindi bisognerebbe esplorare come mai la necessità in alcuni momenti (quali?) di fuggire dalla realtà. Hai detto anche che questi episodi sono associati ad una forte eccitazione. Sarebbe quindi da indagare il contenuto di questi sogni a occhi aperti e capire a che tipo di eccitazione psicofisica sono associati. Questi sono solo alcuni aspetti da indagare per capire questo tuo funzionamento e la natura di questi episodi. Ti consiglio vivamente di rivolgerti ad uno/a psicoterapeuta perchè sono passati dieci anni dal tuo primo esordio e tu senti che è comunque una situazione pericolosa probabilmente anche perchè la senti fuori dal tuo controllo. Sei una donna di ventidue anni ti consiglio di non trascurare questo aspetto della tua salute mentale.

Simona Galasso Psicologo a Roma

21 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 SET 2022

Cara Giulia, le situazioni che hai descritto sono sicuramente segnali di disagio che stai vivendo e che ti stanno facendo soffrire. Denoto però una tua voglia di comprenderne l’origine e di capire un po’ di più ciò che ti accade da tempo e che ancora vivi. Questo è un’aspetto fondamentale per intraprendere un percorso di analisi personale, la tua voglia di scoprirti e di porti domande è il punto di partenza per ogni percorso alla scoperta di se stessi. Ti consiglio di rivolgerti ad un professionista della saluta mentale, psicoterapeuta, con cui tu possa iniziare questo viaggio alla scoperta di te stessa.
Resto a disposizione e ti auguro il meglio!

Dott.ssa Filipponi Chiara

Dott.ssa Filipponi Chiara Psicologo a Milano

3 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2022

Buongiorno Giulia, mi spiace molto per la situazione che descrivi in quanto capisco quanto questo possa essere importante per te ed impattare sulla sua vita quotidiana e non. Credo sia utile il ritagliarsi uno spazio d'ascolto per elaborare pensieri e vissuti emotivi legati alla situazione descritta, in modo da fare chiarezza rispetto ai tuoi sentimenti e vissuti. Ha pensato per caso ad intraprendere un percorso di terapia con uno specialista? Potrebbe aiutarla proprio nell'esplorare insieme che cosa sta succedendo.
Resto a disposizione!
cordiali saluti
AV

Dott.ssa Antea Viganò Psicologo a Pessano con Bornago

243 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2022

Buongiorno, la incoraggio ad approfondire affidandosi ad uno specialista.
Dare una risposta tramite forum sarebbe riduttivo e poco professionale.

Dott. Luca Sanfilippo Psicologo a Eboli

11 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2022

Buongiorno Giulia,
La risposta comportamentale di evasione dalla realtà potrebbe essere indicativa di un disagio.
La incoraggio ad approfondire con un collega il problema che presenta per poter recuperare la bellezza della vita reale.
Le auguro il meglio e resto a disposizione
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1412 Risposte

780 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 SET 2022

Salve Giulia mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

526 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20850

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120800

Risposte