depressione ed escapismo cronico, non riesco a capire di cosa soffro

Inviata da Giacomo. 30 lug 2017 5 Risposte  · Depressione

Buongiorno,
mi ritrovo a scrivere su questo sito perché sono arrivato ad un punto della mia vita in cui ho iniziato ad interrogarmi sempre più di frequente su alcuni temi.
Credo sia iniziato tutto circa 4 anni fa quando mi sono lasciato con la mia ragazza dopo 3 anni di storia tormentata, mi sono distanziato dalla mia cerchia di amici abitudinari con i quali uscivo il weekend, dalla piccola piazza del piccolo paese dove abito e dalle mie consuete abitudini, perché ero stufo di annoiarmi.
La mia esigenza primaria era conoscere gente nuova con i miei stessi interessi, cosa che nel paese dove abito non ho mai trovato, avevo bisogno di sentirmi parte di qualcosa di più grande, di fare festa ogni fine settimana, spostarmi tra più città, conoscere gente anche distante da me fare nuove conoscenze.
Non ho mai avuto problemi a spostarmi in auto durante i weekend e frequentare posti anche a 100Km di distanza, ho conosciuto una larga fetta di persone, accomunate tutte da gusti simili, la maggior parte tutte distanti tra loro in termini geografici, con cui ciclicamente ci si ritrovava a vari eventi il venerdì o sabato sera.
Premetto che non faccio uso di droghe.
Dopo 4 anni in cui posso dire di essere entrato in contatto con molta gente nuova, di essermi fatto degli agganci anche in città distanti dal mio paese e di avere sempre qualche serata da fare nel weekend e qualche party dove andare mi ritrovo con un senso di vuoto spiazzante.
Mi sento cronicamente triste e vuoto ogni domenica quando mi sveglio, poi la settimana riinizia, si riparte con gli impegni lavorativi di tutti i giorni che hanno solo la funzione di distrarmi, poi arriva il weekend e riparte la festa e la depressione la domenica.
Quello che più sento è il fatto di non essere riuscito a costruire nulla in questi anni, non sono riuscito a coltivare una cerchia di amici fissi con i quali dedicarmi a fare attività anche diverse dall'andare a ballare ogni weekend, eppure di interessi ne ho molti, ma neanche una serata al cinema ho fatto o un viaggio.
Sento di non essere stato in grado di costruire una relazione stabile con una ragazza, principalmente perché ho sempre avuto frequentazioni con tipe distanti ma soprattutto perché credo di non riuscire trasmettere una stabilità e una sicurezza nell'altra persona.
Ho pensato anche che non mi interessa avere una relazione con qualcuno di diverso da me, non mi attirano e non riesco a vedermi compatibile con chi non ha le mie stesse abitudini e ciò è particolarmente problematico perché tutte le persone che vedo hanno una vita "normale" più stabile con una loro base, un loro ambiente dove sono cresciuti e che hanno coltivato, i loro amici e la loro realtà molto meno dispersiva della mia basata solo su continui spostamenti e ricerca della felicità in capo al mondo.
Tutto ciò mi crea un senso di inutilità totale in alcune giornate, continuo a pensarci e non trovo una soluzione al mio problema, ho scritto queste righe cercando di razionalizzare il più possibile il tutto, ma la questione penso sia molto più estesa e complessa.
Vorrei solamente riuscire a stare bene.

amici , capire

Miglior risposta

Gentile Giacomo,
Lei parla di un senso di vuoto, inutilità e tristezza.
E' un disagio esistenziale.
Occorre accogliere questo vuoto dal punto di vista emotivo, secondo lei è un vuoto relazionale? Come potrebbe iniziare a riempire questo vuoto? Cosa le piacerebbe modificare?
Lei crede di non riuscire a trasmettere stabilità e sicurezza nell'altro, cosa dovrebbe cambiare affinché lei possa avere relazioni stabili?
Provi a partire da un piccolo obiettivo concreto di cambiamento e lo realizzi. Lasci spazio alla creatività, esca dai soliti schemi.
Cordialmente
Dott.ssa Costa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Giacomo,
non ha detto la sua età, ma immagino sia un giovane. Se la realtà in cui viveva non soddisfaceva le sue esigenze, giustamente ha scelto di "evaderla" e ricercare il nuovo e il diverso. Probabilmente la novità ha perso con il tempo il gusto che aveva. Lei dice di essere una persona con interessi diversi dal semplice weekend a ballare, per cui con pazienza provi a rifrequentare le persone più vicine e a condividere quanto un tempo le sembrava banale. Valuti la possibilità di un breve percorso psicologico, che l'aiuti a chiarire quali siano i suoi reali desideri e quali risorse può attivare per ritornare a condurre una vita serena.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2017

Logo Dott.ssa Braga Vanda Dott.ssa Braga Vanda

1274 Risposte

1079 voti positivi

Carissimo, evidentemente ciò che lei credeva essere importante per la sua vita, in realtà lo era solo parzialmente. Il senso di insoddisfazione continua comunque. A questo punto credo che lei debba provare ad essere un po più concentrato su se stesso e con onestà, senza pensare a giudizi degli altri o al resto, chiedersi cosa la renderebbe sereno, cosa le riempirebbe la vita, le darebbe finalmente soddisfazione. La risposta a questa domanda è dentro di lei, deve solo ritagliarsi attimi di pace in cui riuscire pian piano a tirarla fuori. Senza sforzi o disperazione, dovrà ascoltare con calma cosa le suggeriranno le sue emozioni e i suoi sentimenti. Non si dispersi per se non ha trovato la persona giusta. Il nostro cuore e la nostra mente so aprono agli altri quando dentro di noi ci sentito bene è una sensazione che riconosciamo subito. Capiterà prestissimo anche a lei.
Resto a disposizione se lo volesse.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2017

Logo Dott.ssa Barbara De Luca Dott.ssa Barbara De Luca

391 Risposte

169 voti positivi

Gentile Giacomo,
Il disagio esistenziale le procura una serie di domande.
Si sente alla base un grande vuoto, anni fa si è distanziato dagli amici abituali, dal paese natio in seguito alla separazione da una ragazza.
Da una parte è riuscito a farsi nuovi amici ma non ha trovato una relazione stabile, non si è costruito una vera base sicura.
Questo vuoto è da colmare in qualche modo, provi a riempirlo di priorità, di colori, di emozioni step by step.
Inoltre provi a riflettere: come potrebbe dare un senso alla propria vita? Cosa vorrebbe realizzare nel futuro? Ha qualche sogno nel cassetto da recuperare?
Un breve percorso di counseling potrebbe esserle utile per focalizzare meglio la sua difficoltà e mettere in campo le proprie risorse.
Cordialmente
Dott.ssa Costa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

1 AGO 2017

Logo Dr.ssa Donatella Costa Dr.ssa Donatella Costa

2336 Risposte

1991 voti positivi

Salve Giacomo, da quello che mi sembra di comprendere il suo problema é quello di non avere ben chiari obiettivi nella vita, sia relazionali sia personali, e così facendo, invece che proseguire per una strada dritta verso tali obiettivi, ha "zigzagato" nella speranza di trovarli casualmente. Sicuramente la situazione è molto più complessa ed io posso solo basarmi su ciò che leggo attraverso questo canale, ma quello che mi sento di consigliarle è di fare una vera e propria lista di traguardi da raggiungere, meglio se piccoli e facilmente raggiungibili, ed inseguirli senza cambiare strada se non arrivano subito. La saluto e le faccio i miei migliori auguri

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

31 LUG 2017

Logo Dott. Francesco Ferrari Dott. Francesco Ferrari

7 Risposte

2 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Depressione cronica

1 Risposta, Ultima risposta il 08 Maggio 2018

Continuo malessere e ansia, ho bisogno di capire cosa mi succede.

2 Risposte, Ultima risposta il 09 Novembre 2016

Bassa autostima cronica?

1 Risposta, Ultima risposta il 01 Febbraio 2018

Non ce la faccio più con questa depressione...

2 Risposte, Ultima risposta il 24 Maggio 2018

Boyfriend lontano ora sfuggente, come comportarsi e cosa aspettarsi?

4 Risposte, Ultima risposta il 17 Ottobre 2015

Potrei soffrire di depressione?

3 Risposte, Ultima risposta il 06 Luglio 2019

Depressione? Come fare?

7 Risposte, Ultima risposta il 09 Novembre 2016

Non so più cosa provare

1 Risposta, Ultima risposta il 13 Marzo 2017