Depressione e lavoro 2

Inviata da Monica. 3 apr 2012 14 Risposte  · Depressione

Ringrazio i professionisti che mi hanno risposto per i suggerimenti datemi e vorrei farvi un ulteriore domanda. Il medico di base per certificarmi la malattia mi ha chiesto una diagnosi fatta da uno specialista accompagnata da test ma non ha specificato che tipo di test intende. che test intende?
Grazie
Monica

lavoro

Miglior risposta

Gentile Monica,
probabilmente il professionista che contatterà saprà sicuramente come muoversi con una batteria di test atta ad indagare in maniera approfondita il disagio che la sta colpendo in questo momento. Solitamente si utilizza la batteria CBA 2.0 che da sola non serve a fare diagnosi ma risulta estremamente utile per avere un quadro generale dello stato del soggetto e per andare a capire meglio, nel caso emergessero, quali siano le aree da sondare maggiormente con un'altra serie di test specializzati. Altrimenti sono utilizzati spesso l’MMPI e il MILLON (inventari della personalità) Test utilizzati spesso per indagare gli stati depressivi sono ad esempio il BDI (Beck Depression Inventory, sicuramente il più famoso) oppure l'HAM-D (Hamilton Rating Scale for Depression). Particolarmente utile per il Mobbing, invece, è il LIPT, ma come Le ho già accennato sopra, sicuramente il professionista saprà benissimo come muoversi.

I migliori auguri,

Dott. Luca Pivetti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Salve Monica non tutti gli specialisti utilizzano gli stessi test per una valutazione diagnostica. Posso solo dirle che in fase di assessment (fase in cui si somministrano i test) per valutare il disagio e/o patologia del paziente utilizzo un test denominato MMPI-2 lo STAY per l'ansia e il BDI per la depressione inoltre se necessario utilizzo l'intervista SCID I e la SCID II.
Ad ogni modo le consiglio di contattare uno specialista della sua città.
Cordiali saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2012

Logo Dott.ssa Campilongo Viviana Dott.ssa Campilongo Viviana

7 Risposte

2 voti positivi

Gentile Sig.a Monica,
ritengo che sia compito dello specialista scegliere i test più adatti a valutare l'attuale quadro clinico da lei riferito e pervenire a diagnosticare un preciso quadro nosologico e relativa struttura di personalità che lo sottende. Ciò potrbbe esserle utile anche, qualora, intendesse affiancare al sostegno psicofarmacologico anche quello psicoterapico. Molto cordialmente
Dott. Annalisa Orsenigo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2012

Logo Dott.ssa Annalisa Orsenigo Dott.ssa Annalisa Orsenigo

38 Risposte

15 voti positivi

Gent.ma, contatti nella sua città un professionista psicologo con specializzazione in psicodiagnosi

e di certo il /la collega sarà in grado di stabilire quali tests scegliere per valutare il suo tono dell'umore.

Si affidi con fiducia e senza alcun timore. molti auguri

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2012

Logo Dott.ssa Patrizia Pezzella Dott.ssa Patrizia Pezzella

6 Risposte

1 voto positivo

di test ve ne sono molti, ma credo che uno psicodiagnosta esperto per avere un profilo della sua condizione gliene faccia una batteria di almeno 3/4 reattivi. Cordialmente Dott.ssa Eva Scardone

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2012

Logo Dr.ssa Eva Scardone Dr.ssa Eva Scardone

92 Risposte

32 voti positivi

Gentile Monica,
probabilmente il suo medico necessita di avere una valutazione psicodiagnostica sua che possa mettere in rilievo le problematiche emerse ed inserirle in un quadro diagnostico.
I test che possono essere utilizzati sono vari, dai test di personalità (rorschach ed mmpi ad esempio) a batterie di test più specifiche a seconda della sintomatologia rilevata oltre che da colloqui clinici.
Per la valutazione diagnostica può rivolgersi o a uno psicologo o a uno psichiatra.
Cordiali saluti.
dott.ssa Roberta Milzoni

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2012

Logo Dott.ssa Roberta Milzoni Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Roberta Milzoni Psicologa Psicoterapeuta

5 Risposte

10 voti positivi

Ancora salve Monica,

i test a cui si fa rifermento, sono chiamati "Test di valutazione psicodiagnostica di personalità", ovvero test che valutano lo stato psicologico del paziente e delineano un quadro clinico della personalità della persona, relativamente anche al momento che si sta vivendo. Provi ad informarsi, quale psicoterapeuta, nella sua città conosce e utilizza questi strumenti.

Buona fortuna
Dr.ssa Roberta De Bellis

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2012

Logo Dott.ssa Roberta De Bellis Dott.ssa Roberta De Bellis

227 Risposte

126 voti positivi

Salve Monica.
Ritengo giusta la richiesta del suo medico di base rispetto ad una diagnosi fatta da uno specialista. Per quanto riguarda i testi, ritengo non li ha specificati per via del fatto che lo specialista, saprà senz'altro quali somministrarle in riferimento al problema.
Nel momento in cui si avvarrà dello specialista sarà sufficiente portarlola a conoscenza della richiesta del suo medico, per sapere come orientarsi.

Saluti.

Dott.ssa Donatella Ghisu

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Anonimo

Sarà lo specialista che effettuerà la richiesta a dare l'informazione relativa ai test.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Logo Dott.ssa Carla Panno Dott.ssa Carla Panno

1056 Risposte

601 voti positivi

Di nuovo buongiorno Monica, sono contenta che sia lei che il suo medico curante stiate prendendo in considerazione la cerificazione della malattia. Non abbia timore dunque a procedere in questa direzione e neanche a porre le domande che che le sovvengono, come sta facendo qui ora. Nella fattispecie, non posso sapere a quale test volesse riferirsi il suo medico, ce ne sono tanti... ma perchè non chiederglielo direttamente? Penso che ne abbia tutto il diritto. Nel frattempo le rinnovo i miei auguri di buona e pronta ripresa. Dott.ssa Sabina Orlandini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Logo Dott.ssa Sabina Orlandini Dott.ssa Sabina Orlandini

336 Risposte

169 voti positivi

Gentile utente,
non esitono parametri medici o psicologici specifici per accertare il mobbing; in questi casi la finalità principale è di esaminare i parametri cognitivi ed affettivi, ovvero il cosiddetto esame di stato mentale per porre una diagnosi sul soggetto.Fra i test psicologici maggiormente utilizzati ci sono le scale di valutazione e questionari mirati (Hama o Stai per l’ansia di tratto e di stato, Beck per la depressione, Zung per l’ansia sociale, Maudsley per il disturbo ossessivo compulsivo etc), inventari della personalità (MMPI2, Millon-III), test proiettivi (Rorschach, D.F.U. etc), e interviste specifiche per la rilevazione del mobbing (LIPT, etc) che confermino l' ipotesi diagnostica. Lo specialista sceglie gli strumenti che meglio conosce e accreditati da una storia clinica ampiamente validata, riferendosi a manuali come il Dsm o l’ICD10 per accertare un Disturbo del tono dell'umore, un Disturbo psicosomatico, alterazioni del comportamento o un Disturbo d'ansia, molto comuni in queste situazioni.Nei casi in cui la sofferenza psichica è esclusivamente legata alle angherie subite, si ritiene che due possono essere gli inquadramenti diagnostici: la sindrome da disadattamento e la sindrome post traumatica da stress.
Cordialmente.
Dr.ssa Giada Pacifici, esperta in psicodiagnostica

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Logo Dr.ssa Giada Pacifici Dr.ssa Giada Pacifici

7 Risposte

9 voti positivi

Buongiorno,
solitamente la diagnosi richiesta dai medici di base è la diagnosi psichiatrica, redatta da uno psichiatra e il test solitamente è il questionario MMPI.
Dott Piantanida

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Logo Psicologia E Benessere Psicologia E Benessere

311 Risposte

165 voti positivi

Monica buonasera,
ti consiglio di rivolgerti ad uno psicologo-psicoterapeuta della tua città, che valuterà la necessità o meno di somministrare dei test per effettuare la diagnosi. Al medico di base basterà una sua certificazione.

Cordialmente
Dott.ssa Vanessa Tartaglia

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Logo Dott.ssa Vanessa Tartaglia Dott.ssa Vanessa Tartaglia

2 Risposte

Salve Monica, i test che le vengono richiesti probabilmente sono specifici per certificare la sua condizione di stress emotivo, sicuramente il suo psichiatra saprà quale test somministrare se è opportuno. La cosa più importante che mi sento di dirle è di iniziare quanto prima un percorso di psicoterapia personale in modo che possa affrontare questo periodo supportata da un valido aiuto, oltre che dall'aiuto che già sta ricevendo dal suo psichiatra e dai farmaci.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2012

Logo Dott.ssa Loredana Galati Dott.ssa Loredana Galati

13 Risposte

9 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Depressione d'Estate soprattutto ad agosto parte 2

6 Risposte, Ultima risposta il 27 Agosto 2015

mobbing stress da lavoro depressione

2 Risposte, Ultima risposta il 28 Novembre 2017

Taddimento con il datore di lavoro 2

2 Risposte, Ultima risposta il 09 Gennaio 2013

Ansia e lavoro,cosa devo fare? Parte 2

2 Risposte, Ultima risposta il 09 Gennaio 2018

Terrore a iniziare un nuovo lavoro parte 2

2 Risposte, Ultima risposta il 31 Agosto 2015

Perdita del lavoro, depressione, bulimia...come venirne fuori?

3 Risposte, Ultima risposta il 17 Settembre 2016

Depressione e lavoro

34 Risposte, Ultima risposta il 22 Maggio 2019

Durata massima assenza per malattia dal lavoro causa depressione?

3 Risposte, Ultima risposta il 29 Ottobre 2013

Malattia a lavoro: depressione

5 Risposte, Ultima risposta il 21 Agosto 2016

Depressione correlata alla mancanza di lavoro

8 Risposte, Ultima risposta il 10 Febbraio 2014