Depressione e apatia?

Inviata da Francesco · 6 dic 2016 Depressione

Buongiorno, ho seriamente bisogno di aiuto. Sono un ragazzo di 19 anni al suo primo, disastroso, anno di università. Dopo una maturità classica conseguita con il massimo, mi sono iscritto ad una facoltà scientifica ma ho subito capito che non faceva per me. Così dopo due mesi ho smesso di frequentare, e ho iniziato a informarmi sulle altre: ora cominciano i problemi. Sono costantemente avvolto da un senso di apatia enorme: al liceo ero pienissimo di impegni, ora non ho voglia di fare nulla e sto male. Male perché in qualche modo al liceo riuscivo sempre a fare tutto, anche controvoglia, per senso del dovere: ora questo senso del dovere mi sta ammazzando. Non riesco a prendere una decisione sul da farsi, e intanto il tempo passa e sto sempre peggio. Anche la mia autostima è calata terribilmente: ora penso di non essere capace di fare nulla, e l'idea di ricominciare in qualsivoglia facoltà dal secondo semestre mi abbatte. Già da ora mi abbatto per le difficoltà, io che le ho sempre affrontate tutte di petto. Non sono spinto da nessuna passione in particolare, come ho detto, al liceo studiavo più per senso del dovere che passione. Ma perché ora anche alzarsi la mattina è peggio di scalare una montagna?? Anche le passioni che avevo al liceo, lo sport e il pianoforte, ormai mi sembrano una perdita di tempo. Eppure non mi manca nulla: una famiglia fantastica che non mi mette pressioni, amici disponibili e affettuosi e nonostante tutto, sono giù di corda come Leopardi: che senso ha, andare avanti se mi aspetteranno solo maggiori difficoltà e sofferenze? Forse mi ero fatto un'idea sbagliata dell'università e della vita: se avessi saputo dall'inizio che mi avrebbe atteso un mare di lacrime e sangue, ora sarei ancora nella prima facoltà. Io però così non posso continuare, da più di un mese mi sto arrovellando sulle varie facoltà: forse dovrei iscrivermi ad una facoltà qualunque giusto per prendermi questo pezzo di carta e per trovare un lavoro in cui non mi sfruttino: ma è possibile studiare all'università senza passione? Per fare poi qualche lavoro solo per i soldi? Ieri dovevo andare a seguire in un'altra facoltà, una umanistica, che magari dovrebbe piacermi di più, ma non sono andato. Perché? Non riuscivo ad alzarmi dal letto. Perché non posso alzarmi la mattina e andare a seguire e poi studiare come facevo al liceo? A volte, quando sto davvero male, mi piacerebbe scomparire improvvisamente senza lasciare traccia, in modo che nessuno dei miei cari soffra e nemmeno io. So che c'è gente messa peggio di me che non si lamenta e che sono ridicolo, infatti sto male anche per questo. Forse devo solo accettare il fatto che la vita è questa: un fiume di noia e doveri, con qualche sprazzo di felicità. Probabilmente sono stato deviato da quelli che mi dicevano che all'università si studia con piacere perché si seguono le proprie passioni. Avevo pensato di andare a lavorare, ma parliamoci chiaro: a cosa posso aspirare con un diploma di liceo classico? Potrei continuare per ore ma mi fermo qui. Grazie a tutti voi che mi leggerete e risponderete.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 DIC 2016

Salve Francesco, capita a molti ragazzi che proprio nel passaggio dalla classe del liceo all' università possano sentirsi smarriti; in un certo senso consiste in un vero e proprio cambiamento in cui il mondo degli adulti si avvicina a quello dei ragazzi. Io le consiglio un percorso di sostegno psicologico in cui potrà addentrarsi in tutte le emozioni che in questo periodo la stanno accompagnando ed evitare che lo stallo in cui si trova diventi sempre più grave. A volte non è possibile fare tutto da soli, lei poi ha un animo riflessivo e questo sicuramente le giova.

Dott.ssa Silvia Rotondi

Dott.ssa Silvia Rotondi Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Roma

125 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102350

Risposte