Depressione? Crisi esistenziale?

Inviata da amelia rivelli · 12 feb 2018 Depressione

Gentilissimi,
vi scrivo perchè mi sento in un vicolo cieco e non so come uscirne. sono una donna di 30 anni e, da almeno 5 anni alterno fasi in cui sto bene con me stessa, sono "centrata", la mia vita mi soddisfa e sono sicura del mio percorso professionale a periodi lunghi, mesi di solito, in cui mi riverso in una condizione continua di sofferenza, in uno stato di insoddisfazione perenne, con pensieri negativi che occupano tutta la mia giornata, una fortissima voglia di lasciare immediatamente il mio lavoro, e una convinzione di aver sbagliato tutto nella vita (soprattutto il mio percorso lavorativo) e che ormai sia troppo tardi e io debba rassegnarmi. ma io non voglio rassegnarmi e spesso penso che non sia giusto vivere la propria vita in uno stato di continua infelicità, solo che non riesco ad uscire da questi momenti, non so aiutare me stessa a capire se i miei pensieri sono reali, se davvero la scelta giusta sarebbe cambiare totalmente vita o se è la mia mente che si sta sbagliando. qualche consiglio?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 FEB 2018

Vivi coi tuoi genitori?
vai d'accordo con loro?
Hai un partner?
Sei innamorata?
Ti senti amata ?
Le fasi negative coincidono con fasi di solitudine affettiva?
Hai amici?
Hai un/a amico/a del cuore con cui ti confidi?
fai un lavoro "inferiore" agli studi fatti?
Che livello di istruzione hai?
Che lavoro fai?
Perchè lo hai scelto?
Che lavoro sognavi di fare (se ne hai mai sognato uno)?
Quante domande ti farei, se fossi seduta davanti a me nel mio studio!

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

42 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 FEB 2018

Buongiorno, è possibile che il suo tono dell' umore oscilli ora da una parte ora dall'altra ovvero, fase depressiva vs fase euforica. Tuttavia, oltre ad uno stabilizzatore dell' umore, ci vorrebbe anche una psicoterapia con EMDR per elaborare in modo definitivo tutta la problematica che sostiene tale sintomatologia. Cordialmente

Dott. Davide Perrone Psicologo a Torino

86 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 FEB 2018

Gentile Amelia,
normalmente il tono dell'umore può andare incontro a delle oscillazioni purchè gli scarti non siano elevati e non durino per troppo tempo.
Nel suo caso, l'abbassamento del tono dell'umore sembra esprimersi con sintomi di discreta intensità e durata per cui è difficile che possa uscirne da sola ed è quindi consigliabile un percorso di psicoterapia preferibilmente ad indirizzo cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte