Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Decisione importante, andar via di casa.

Inviata da Eliana il 13 mag 2017 Crisi esistenziale

Salve,
ho quasi 30anni, fidanzata da 1anno ma ci conosciamo da due e mezzo e siamo di città differenti, anche se questo non è stato mai un problema .. premetto che la mia famiglia la pensa molto all'antica, soprattutto mio padre che impone i suoi no immotivati sopratutto data la mi età.. invece mia madre è quella che mi appoggia, sostiene sempre, anche se in cuor suo so che non accetterebbe la mia decisione. Il mio fidanzato seppur avendo nella sua città una posizione lavorativa buona è andando al nord cercando e trovando il tanto ambito posto fisso, ha cercato lavoro fuori soprattutto spinto da mio padre per avere una buona posizione economica per un futuro con me..ora che le cose si concretizzano i no sono sempre piu pesanti, le discussioni molto alterate tanto che prevalgono le sue grida e a volte esce discorsi neppure appropriati e mai legati a quello di cui discutevamo proprio xke non sa darmi risposte concrete ai suoi no. Il mio fidanzato ne io abbiamo mai mancato di rispetto, anzi proprio lui che col tempo era diventato quasi non credente per amor mio prevedeva e pensavamo gia al matrimonio ecc... facendo cosi contento anche a mio padre che desidera accompagnarmi all'altare ed ha sempre visto male la convivenza. Ora dopo ben 5mesi che non ci vediamo da quando lavora fuori, non mi viene chiesto nulla di lui..come se la sua partenza x i miei significasse un distacco o alla fine del nostro del rapporto.. Ho fatto molto per la mia famiglia e non voglio ricambiato nulla, ma credo che la mia felicità abbia la priorità..molte volte mi hanno ostacolata facendomi perdere legami molto importanti, solo che prima non avevo la forza di impormi ed ora invece si.. Di motivazioni per scegliere la mia strada ne avrei a bizzeffe. Ed ho deciso di andarmene senza avvisarli ma lasciando loro una lettera, so che è una decisione difficile, quasi mi sento una ladra ad andarmene cosi, ma dentro queste quattro mura opprimenti non riesco piu a stare, e se apro bocca le grida delle discussioni si sentono a km, la goccia che per me ha fatto traboccare il vaso e che prima che partisse,non sapendo la data di ritorno del mio fidanzato, pacificamente ho chiesto un semplice permesso, di poter stare due giorni da lui e accompagnarlo in aeroporto, ovviamente la discussione si è alterata inspiegabilmente con no battendo i pugni sul tavolo, per non nuocere il rapporto coi miei ho avuto uno scatto di pianto nervoso e lo imploravo di capire, ma non è servito a nulla, anzi se la prendeva con mia madre. Pur sapendo che c'è una persona pronta a darmi tutto e la felicità, mi vedo sempre bastoni tra le ruote. Ed io non voglio più rinunciare a nulla. Non ho vissuto niente in vita mia. A noi figli ci elogiano per gli studi fatti, medaglie vinte ecc.. ma mai chiedono se siamo felici..quindi credo che prenderò in pugno la mia vita, pur errando ai loro occhi.
Tutto è piuttosto difficile ma spero capiranno un giorno. Per voi è sbagliata la mia decisione ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Già il fatto che sia subentrata una evidente crisi tra te ed il tuo fidanzato, fa intuire che il vostro rapporto è sempre stato condizionato dai tuoi. Ora, essendo subentrata la possibilità di liberarsene, il tuo tergiversare (io lo sento così) può aver creato un problema dovuto al tuo continuare a mantenere lo stato di soggezione nei confronti di tuo padre. Che fare? A mio avviso, è giunto il momento in cui devi fare i conti con te stessa e necessariamente, farti sostenere da un/a professionista nel risolvere la tua dipendenza. Da qui potrei seguirti con ulteriori indicazioni, fermo restando che il cambiamento a cui fai cenno, è il passo decisivo. Per ora ti saluto, restando a disposizione, se vuoi.
Dott.ssa.Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta in Milano

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

620 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78200

Risposte