Datemi un vostro giudizio a riguardo

Inviata da Pirlo86 · 15 feb 2021

5 mesi fa, la mia ragazza (figlia unica) ha perso il padre ed io per stare vicino a lei e sua madre sono andato a stare da loro.. Sono passati più di due mesi ed ora vorrei tornare a casa mia dando comunque in qualche modo il mio appoggio. Ma lei e la madre non l'hanno presa bene, hanno paura a restare sole. La madre vuole che io stia lì così la figlia non deve uscire per stare con me e di conseguenza lei non resta sola e la figlia giustamente mi vuole lì per acconsentire il ragionamento della madre. Ho bisogno di un consiglio, sono io egoista a voler tornare a casa mia? Sto sbagliando io oppure loro?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 FEB 2021

Gentile ragazzo,
penso che in questa situazione non stia sbagliando nessuno ma ogni protagonista cerca di ridurre le proprie difficoltà chiedendo a chi gli sta vicino di farsene carico. Ma queste richieste non sono altro che dei "ricatti emotivi" da cui è difficile uscire fuori.

E' importante che tu e la tua ragazza prendiate decisioni consapevoli legate alla vostra crescita come coppia e come individui al di là delle richieste e necessità emotive dei vostri genitori.

Quindi se scegli di restare non è per semplificare la vita di qualcuno ma per accrescere e migliorare la tua o quella di coppia. Viceversa se ritieni di tornare a casa non è per restituire l'aiuto che non hai dato ai tuoi genitori in questi due mesi ma perché ti sembra presto iniziare una convivenza in questo momento.

Non "usare" gli altri per fare le tue scelte, non saranno mai delle "buone" scelte per te. Pensa cosa desideri e cosa ti sembra giusto per te e per la coppia in questo momento. In questo modo ti rendi responsabile della tua vita e delle sue conseguenze e permetti agli altri di fare altrettanto.

Questo ti rende un egoista? No, permette a tutti di mantenere la giusta indipendenza uno d'altro, quella che rende ognuno di voi libero di scegliere.

Ciò significa "fregarsene"? No, perché qualunque scelta prenderai potrai comunque essere vicino sia ai tuoi che alla tua ragazza ed alla sua mamma ma da persona libera e non condizionata.

Ora pensa a cosa desideri davvero tu, aldilà di quello che hanno bisogno gli altri e poi metti insieme tutti i pezzi.
Un caro saluto,
Dr Katjuscia Manganiello

Dr.ssa Katjuscia Manganiello Psicologo a Pesaro

223 Risposte

248 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 FEB 2021

Buongiorno,
grazie per averci scritto.
Credo sia poco utile, sia a lei che alla sua ragazza che alla madre, ragionare secondo i termini giusto/sbagliato. Credo che stiano emergendo delle necessità, dei bisogni e delle emozioni che è giusto osservare. Dal suo lato ritengo lei abbia fatto davvero tantissimo nell'andare loro in contro in questo momento di grossa difficoltà di contro ora sta appunto emergendo la necessità di un suo spazio personale qual è casa sua. Dall'altro lato penso che avere lei in casa abbia forse rallentato il processo di rielaborazione del lutto che forse è ancora agli albori, quindi la paura di restare da sole e avvertire il vuoto che il lutto ha lasciato. Il consiglio che posso darle è provare a consigliare loro di valutare un supporto psicologico per poter affrontare con un professionista questo periodo complesso.
Resto a disposizione,
Dr. Matteo Radavelli

Dr. Matteo Radavelli Psicologo a Arcore

83 Risposte

32 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107000

Risposte