Crisi universitaria e indecisione

Inviata da Lau · 1 giu 2020 Orientamento scolastico

Buongiorno, sono una studentessa di 20 anni. Dopo il liceo classico, fatto con passione ma anche con non poche difficoltà, ero completamente indecisa sulla scelta universitaria. Pensavo a giurisprudenza, perché mi sembrava la più coerente con il mio percorso liceale, ma non mi sono mai veramente appassionata di diritto e temevo che potesse risultarmi noioso. Alla fine l'ho scartata definitivamente perché, appunto, non ero mossa da nessuna passione particolare. Durante gli anni di liceo le mie materie preferite erano quelle umanistiche e in particolare letterarie e filosofiche, ma non ho mai disprezzato le scienze, anzi direi che mi piaceva davvero molto la biologia e l'anatomia; avevo anche pensato, dunque, alla facoltà di medicina, ma ancora una volta, data la mia non completa convinzione, l'ho scartata perchè pensavo che i futuri medici fossero spinti da una passione davvero forte e molto motivati, inoltre non sopporto la vista del sangue (in realtà è proprio questo il motivo che mi ha fatta desistere). Alla fine ho optato comunque per un corso scientifico pensando che si avvicinasse alla figura del medico, che fosse bello apprendere delle conoscenze nuove in un ambito che al classico non si approfondisce, e che assicurasse maggiori sbocchi lavorativi. Infatti, nonostante le mie materie preferite fossero letterarie (materie per le quali dimostravo molto interesse, essendo sempre molto attenta in classe e raccontando con gioia tutto quello che apprendevo alla mia famiglia), dopo il liceo ho maturato nei loro confronti un certo senso di repulsione per il grande sforzo della maturità, ma pare che sia un disagio comune. Durante l'estate mi sono ritrovata a dover studiare tantissimo per recuperare tutte le mie lacune in campo scientifico, e ho studiato davvero molto fino quasi all'esaurimento; infatti ad un certo punto per tutta l'ansia che avevo non riuscivo più neanche a mangiare o a dormire o ad uscire con le mie amiche. Alla fine però ho superato il test ed ho iniziato la mia carriera universitaria con molta motivazione. Dopo i primi esami, che comunque mi avevano richiesto molta fatica, tutta la mia convinzione ha iniziato a vacillare. Non ero più convinta della mia scelta e le materie mi sembravano estremamente ostiche. Avevo enormi difficoltà a comprendere le lezioni e a studiare e mi presentavo agli esami con un'ansia indescrivibile. Ho iniziato a provare un forte senso di angoscia e di paura che mi bloccano completamente: leggo i nomi degli esami degli anni successivi e mi viene un nodo alla gola..davvero mi terrorizzano, inoltre di punto in bianco sembra che la materia non mi interessi proprio più, tutto quello che volevo imparare e conoscere sulle scienze biologiche improvvisamente non mi affascina e non mi attira, mi sembrano solo enormi quantità di nozioni da imparare a memoria. Ora sono bloccata e non riesco a mettermi a studiare sul serio, penso costantemente di aver sbagliato facoltà e che non riuscirò mai a portarla a termine. Nel frattempo ho ricominciato a pensare a tutti i miei studi liceali sulla letteratura e a quanto amassi veramente quel mondo umanistico. Sono disperata perché continuo a domandarmi quanto sarei stata felice di intraprendere studi di quel tipo, letterari, e vedo molte conoscenti che li hanno scelti senza farsi troppi scrupoli sul futuro lavorativo e ora vanno avanti imperterrite e fiere di aver scelto qualcosa che realmente amano. Dunque non so se continuare nella mia attuale facoltà, ma se ho dubbi del genere già al primo anno ho paura che possano solo intensificarsi andando avanti (dato che i miei colleghi sono invece molto convinti) oppure cambiare rotta ed iscrivermi ad una facoltà umanistica. Non ho paura di affrontare gli esami dell'ipotetica facoltà umanistica (o almeno non è paragonabile alla paura che provo verso gli esami della mia facoltà scientifica) ma, per quanto per me potrebbe essere una liberazione, ho paura di cambiare, di affrontare un nuovo inizio, di dovermi fare delle nuove amicizie e tutto il resto. E soprattutto ho paura di rimanere senza un lavoro e quindi di posticipare, per così dire, l'ansia di 5 anni. Mi spiego meglio: potrei faticare questi 5 anni e poi trovare un lavoro oppure passare 5 anni più sereni ma poi dovermi arrabattare per trovare un'occupazione! Non so cosa fare, ho paura di deludere i miei genitori che comunque erano felici della mia scelta e mi ricordano tutti i sacrifici che ho fatto per entrare ed essere dove mi trovo ora. Ma in questo momento mi sembra di tradirmi, mi sembra di andare contro a tutte le mie passioni ed aspirazioni che avevo da bambina ovvero quelle di studiare e lavorare in ambito umanistico (non a caso ho scelto il liceo classico!). Inoltre gli studi letterari mi sembrano molto più creativi e riflessivi rispetto allo studio mnemonico delle scienze, ed io adoro comunicare ed esprimermi. Grazie mille a chi mi risponderà.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte