Crisi scelta universitaria

Inviata da Ele · 5 feb 2018 Orientamento professionale

Salve, sono una ragazza di 19 anni e come da titolo sto passando un periodo di crisi riguardo alla scelta dell'università migliore per il mio futuro.
Ho frequentato il liceo delle scienze umane, non mi sono trovata bene a causa di professori mediocri e ingiustizie. Nonostante ciò mi sono diplomata con un ottimo voto senza troppi sforzi. Sono una persona introversa, diretta e sincera. Preferisco la solitudine alle falsità e per questo motivo non ho molti amici.
Ho iniziato a frequentare il primo anno di ingegneria, scelta fatta frettolosamente sia per un rifiuto verso le materie umanistiche dopo il liceo, sia per un riscoperto amore per le materie scientifiche. Inizialmente ero molto ottimista, nonostante le evidenti lacune in matematica speravo di riuscire a passare l'anno. Ho incontrato qualche vecchia conoscenza ma fin da subito ho notato una grande differenza tra me e loro, a livello di passioni e interessi. Non avevamo nulla in comune e questo mi ha fatto sentire esclusa. Poi le difficoltà sono aumentate, ho passato anche un brutto periodo a causa della morte di un mio caro amico, e ho deciso di lasciare l'università, dato che non era la facoltà più adatta a me. Il problema ora è che non c'è nulla che mi appassioni davvero, sono indifferente e apatica verso ogni cosa. Ci sono alcune materie che mi interessano, ma tutte totalmente diverse tra loro, e ciò mi crea ancora più confusione! Mi piace molto la chimica, ma ho il dubbio che sia solo un amore fittizio dovuto al professore del liceo che mi ha fatto amare la materia. Mi piace molto l'arte e la mitologia, per cui avevo pensato ad archeologia, però a livello lavorativo non ho futuro. Ho pensato anche ad un corso di restauro ma non ho molta pazienza. Poi ho scoperto la grafica, che unirebbe sia la mia passione per i computer sia il lato creativo e artistico, ma le università con questi corsi sono tutte private e molto care. Sono esasperata, mi sembra di avere una montagna insormontabile davanti.. Cosa posso fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 FEB 2018

Gentile Ele,
quella che descrivi è una difficoltà assai comune per i giovani della tua età che si approcciano a decidere in che modo continuare gli studi dopo il liceo. Dal tuo scritto traspare tanta confusione e ansia conseguentemente alle mille domande e questioni che questa scelta comporterebbe: il tuo futuro lavorativo, l’adempiere o meno alle tue reali passioni. È comprensibile come in questo momento tu senta di trovarti davanti ad un ostacolo insormontabile, tuttavia, ciò che ti aiuterebbe a poter affrontare al meglio questa situazione, sarebbe ritrovare un equilibrio che ti permetta di agire lucidamente e nel modo a te più funzionale. La scelta dell’università, qualora si dovesse decidere di proseguire gli studi, è certamente importante, tuttavia, allo stesso modo è importante poter intraprendere questo percorso con la giusta determinazione e la capacità di reagire alle eventuali difficoltà che si presenteranno. Ciò che ti consiglio quindi, se non dovessi riuscire da sola in questo momento a compiere una scelta che ti permetta di essere serena e di mobilitare le tue risorse in modo consono per il raggiungimento dell’obbiettivo che ti sarai preposta, è di rivolgerti ad uno Psicologo della tua zona per qualche seduta di counseling in modo da poter fare chiarezza e affrontare questa situazione al meglio.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 FEB 2018

L' orientamento scolastico è un percorso che si sviluppa in cinque incontri di un' ora ciascuno, individuali. Dare una risposta in questa sede è molto difficile. La scelta è importante, ma lei deve capire le priorità, se ad esempio vuole seguire solo le sue passioni o un percorso che la porti più facilmente ad un lavoro. Poi valuti, nel secondo caso, come inserire le sue passioni in quel contesto, se è possibile. Per ogni scelta metta in evidenza pro e contro. E tempi, metodi. Inoltre si ricordi che solo provando e scegliendo diventerà sicura, NON prima. L' insicurezza di risolve scegliendo, non è possibile umanamente essere sicuri prima. Questo è la vita che lo insegna. Provi e mi faccia sapere.
Alessandra

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

326 Risposte

129 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento professionale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento professionale

Altre domande su Orientamento professionale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102350

Risposte