Crisi post liceo - ossessività

Inviata da Aldo · 18 feb 2019 Disturbo ossessivo compulsivo

Buonasera. Dopo il liceo ho attraversato momenti difficili per me nel quale mi sentivo cambiare. Ho avuto un’adolescenza stupenda, non ho mai sofferto di depressione o ansia (tranne in rari casi, ma penso sia normale). Ho avuto una relazione con una ragazza che ho amato di 3 anni; dopo esserci lasciati ho sofferto ma ho superato, ero un ragazzo molto sicuro di me, molto egocentrico ma anche molto sensibile e buono, sebbene il mio comportamento fosse spesso fuori dalle righe. Ciò dimostrava una sicurezza, soprattutto con le persone che mi stavano accanto, sebbene poi fossi piuttosto timido (ma non asociale, lo ero solo inizialmente, quando mi lasciavo andare mi sentivo sempre a casa). Dopo il liceo ho scelto una facoltà che non mi piaceva, dopo 1 annetto ho iniziato ad avere ansie e paure dovute all’ossessività (dubbio ossessivo più che doc) e ho sofferto perché non mi sentivo più in grado di pormi nello stesso modo di una volta, non riuscivo più ad amare come ho sempre fatto (son sempre stato molto innamorato della mia ex e l’ho trattata come fosse l’unica cosa importante nella mia vita). Dopo aver risolto le ossessioni e le paure dovute a questo mio cambiamento sebbene mi sia stabilizzato a volte soffro perché sento lo stacco tra quel periodo e questo che sto vivendo ora e mi dico “Se ero capace una volta perché ora percepisco le cose in modo diverso?”. Questo rincorrere quel tipo di persona mi fa star male, non mi sento più cosi emotivo e spontaneo, cosi trascinato dall’entusiasmo come una volta. Vorrei capire cos’ho e come posso tornare a percepire di nuovo le cose con quella leggerezza e quell’amore di un tempo. Grazie mille in anticipo.

Ps: per delucidazioni sarò più specifico, grazie ancora

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 FEB 2019

Caro Aldo,
da una parte c'è la questione della sua ex che non è stata ancora dimenticata e qui si tratta di un lutto non elaborato con tutto quello che si trascina dietro. Con questo intendo una mancanza di leggerezza nell'affrontare la vita e un calo, seppur leggero, nel tono dell'umore. Ma confesso che avrei bisogno di altri dati per un'analisi più lucida. Le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo della sua zona o presente sul sito ma che usi Skype al fine di conoscersi meglio e di elaborare questo lutto.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

729 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 FEB 2019

Gentile Aldo,
contrariamente a quanto affermi, temo che tu non abbia ancora superato ed elaborato la fine della tua relazione con la ex e ciò compromette il tuo tono dell'umore e la tua autostima.
Ti consiglio perciò di intraprendere un percorso di psicoterapia, meglio se ad orientamento cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6942 Risposte

19279 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2019

Gentile Aldo, mi dispiace per le sue difficoltà. Tuttavia "capire cosa si ha" non è detto che sia la cosa migliore da fare. C'è ancora il mito che capire le cose permetta di risolverle, ma non è così, questo è un concetto della vecchia psicoanalisi. Io posso capire il guasto della mia auto, o semplicemente capire che ho una carie e non un altro problema, ma non avere gli strumenti e le competenze per risolvere ciascuno dei due problemi. Per questo con dispiacere non credo di poterla aiutare. Se ha un problema che le dà fastidio è necessario che entri in terapia. I terapisti servono a questo. Cordialmente
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

367 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16600

psicologi

domande 22950

domande

Risposte 84300

Risposte