Crisi personale tra università e quotidianità

Inviata da Perla · 28 mar 2018 Orientamento scolastico

Salve,sono una studentessa universitaria, fuorisede,ho 19 anni ed a settembre mi sono iscritta alla facoltà di ingegneria.
Diciamo che questa facoltà non è mai stata la mia prima scelta;il mio sogno era quello di fare veterinaria ma a causa dei selettivi test d'ingresso è miseramente fallito,oppure avrei preferito studiare mediazione linguistica o lingue orientali ma qui la cosa che più mi ha frenata è stata il futuro lavorativo incerto.Adesso dopo ormai quasi 7 mesi mi ritrovo a non essere riuscita a passare alcun esame,a non avere voglia di studiare queste materie e a pensare di cambiare facoltà.Il problema è che non sono del tutto sicura di questa mia scelta e non sono neppure sicura dei motivi che mi portano tanta insicurezza;delle volte penso che continuo semplicemente per soddisfare i miei genitori o perchè semplicemente potrei farlo,altri mi convinco sempre di più che non è che quello che voglio e che sarebbe uno spreco di soldi e tempo continuare in questa incessante battaglia persa.
Ho paura che la mia sia solo una semplice non voglia di studiare,ho paura che anche se cambiassi facoltà la situazione sarebbe sempre la stessa...non so che fare o come comportarmi.Ad aggravare tutto ciò,c'è il fatto che è ormai da qualche anno a questa parte che la mia vita va avanti senza stimoli,mi sento completamente apatica,fredda,come se tutto mi scivolasse addosso,come se non avessi nessuna ragione per continuare a vivere.Non ho mai capito perchè mi ritrovi in questa situazione,e sopratutto non ho mai capito quale sia stato il fattore scatenante,so solo che in realtà non mi manca nulla:ho una famiglia fantastica,amiche che mi vogliono bene e nonostante i problemi economici i miei genitori non mi hanno mai fatto pesare questa situazione.Mi chiedo allora perchè?Perchè sento di non vivere?Perchè non provo nulla?
Vi ringrazio per l'attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 MAR 2018

Gentile Perla,
Il progetto universitario risulta incerto e pieno di dubbi, forse vi è il timore anche di deludere le aspettative genitoriali. Tuttavia al di là di tale preoccupazione che potrebbe essere chiarita in un colloquio di orientamento, la descrizione della propria vita appare spenta e con poche emozioni. Per tale motivo le suggerirei di pensare ad un percorso psicologico in cui possa prendere maggiormente consapevolezza della situazione e progettare in modo responsabile per il futuro professionale.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2755 Risposte

2238 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2018

Gentile Perla, nonostante la sua giovane età trapela tutto il suo dolore per una situazione che sente non essere soddisfacente. Forse potrebbe essere proprio la scelta del percorso di studi che ha causato tutte le problematiche successive che lei riporta...come se si trovasse chiusa in una condizione che non le appartiene. dico forse ovviamente perchè, senza conoscere la sua storia ed i meccanismi alla base, non possono essere fatte ipotesi ne date soluzioni. Le consiglio quindi di rivolgersi ad un professionista esperto che possa aiutarla a comprendere il suo disagio e, eventualmente, fornirle anche un supporto in ambito di orientamento scolastico e professionale in modo tale da riuscire a superare eventuali dubbi in merito alla scelta fatta e prendere la decisione adeguata in merito al suo futuro.
resto a sua disposizione,
Chiara Illiano

Dott.ssa Chiara Illiano Psicologo a Roma

20 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAR 2018

Gentile Perla,
la scelta della facoltà spesso ingenera dubbi e ripensamenti, creando un disagio che spesso si generalizza e crea la sensazione di apatia e di incapacità ad affrontare situazioni e decisioni.
Un supporto psicologico , la potrebbe aiutare a migliorare la sua autostima evidenziando le sue sue risorse ed al tempo stesso indicandole delle possibilità di riorientamento scolastico.
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1232 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2018

Gentile Perla,
il suo malessere andrebbe approfondito in sede di colloquio, in quanto sembra andare oltre la questione universitaria e quindi va indagato abbracciando una visione più ampia del suo mondo psichico.
Le consiglio di rivolgersi ad un consultorio familiare per una consulenza psicologica, generalmente in queste strutture sono predisposti spazi di ascolto gratuiti per i giovani.
I migliori auguri
Dott.ssa Barbara Trevisan
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Trevisan Barbara Psicologo a Rovigo

141 Risposte

114 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte