Crisi notturne esistenziali, posso uscirne?

Inviata da Francesco il 21 lug 2014 Crisi esistenziale

Diciamo che quella che ho io penso sia una delle più banali e comuni crisi esistenziali, ovvero la paura della morte.
Non so quanto dovrei dirvi in un post come questo, ma penso che sia veramente il pensiero più semplice, non riesco ad accettare che questa sia l'unica vita, che comunque vada, non ci sarà scampo, ogni volta che ci penso la trovo un'ingiustizia, non penso ci sia una parola che possa descrivere quella fitta allo stomaco che sento quando faccio questi pensieri, ingiustizia.
Diciamo chiaramente che se non fosse un problema vero e proprio non farei qui la domanda, io non dormo, ho diciannove anni e ormai sono quattro anni che ho queste crisi, vanno a periodi alterni, ci sono mesi in cui ne ho un paio, ci sono mesi in cui ho un paio di giorni di scampo da esse. Sono arrivato a fare settimane intere con poche ore di sonno e ho anche perso degli anni di scuola.
Penso che tutto sia nato verso i quindici anni nel momento in cui ho iniziato a farmi le prime domande sulla morte, quando fino a quel momento per me dopo la vita c'era il paradiso eterno, nonostante non avessi mai accettato la religione e l'avessi sempre denigrata, per me, io ero eterno.
Provo un'invidia vera contro chi è religioso, non riesco ad avvicinarmi a concetti trascendentali e il nulla eterno mi spaventa a tal punto da levarmi minimo tre ore di sonno.
Appena mi stendo sul letto cerco di pensare alle belle cose, alla mia ragazza, ai piccoli cambiamenti che faccio per diventare migliore, a cosa vorrò fare, arrivo anche a pensieri sessuali espliciti perché penso possano aiutarmi meglio di tutti a distrarmi, ma niente, finisce sempre che dopo pochi minuti ritorno a pensare a tutto ciò.
Non ho davvero idea di cosa fare, come iniziare ad avere pensieri positivi la notte o di come affrontare la situazione, cerco di parlarne con la mia ragazza e con il mio migliore amico, ma non cambia nulla.
Ormai queste nottate in bianco stanno diventando insopportabili, riesco a dormire soltanto quando la testa e gli occhi mi fanno male.
Grazie in anticipo e scusate per la troppa lunghezza, ma non ho idea di cosa sia davvero importante e cosa no.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

gentile Francesco,
se le crisi esistenziali sono normali in adolescenza, tuttavia una sintomatologia come la sua che coinvolge il sonno depone per qualcosa di piuttosto serio che va affrontato assieme a professionisti della salute: medici e psicologi.
Crisi esistenziali gravi spesso sono favorite da fattori familiari, relazionali, caratteriali che possono e devono essere affrontati e risolti per il benessere attuale e futuro delle persone.
La invito a rivolgersi pertanto sia al medico,sia ad un bravo psicologo psicoterapeuta che senz'altro saprà venire a capo della sintomatologia. Può rivolgersi anche agli specialisti della terapia strategica breve che hanno trattato con successo casi di pessimismo accentuato. Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

700 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Francesco,
data la tua giovane età e la durata ed invadenza dei tuoi pensieri negativi, ti consiglio di cercare un aiuto professionale. Può succedere, soprattutto in adolescenza, di avere paura del futuro, dell'incertezza della vita ma nel momento in cui questi pensieri vanno ad influenzare la nostra vita, la nostra qualità di vita allora è il caso di cercare un aiuto. Parlane con in tuoi genitori, puoi rivolgerti ad uno psicologo pubblico o psicoterapeuta privato.

un sincero augurio,
Dr.ssa Monica Palla
Pisa

Dott.ssa Monica Palla Psicologo a Pisa

58 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Francesco,
la cosa più importante è il suo stato di benessere psicofisico ed anche difronte ad una crisi esistenziale non va sottovalutato lo stato di salute generale. Ci sono degli elementi nel suo scritto che mi portano a pensare che il suo stato di malessere nasconda un problema di ansia non elaborata che la porta ad avere pensieri circolari, ridondanti, su tematiche filosofiche e esistenziali. Le suggerisco di parlare con il suo medico curante per la questione sonno e riflettere se non è il caso di intraprendere una psicoterapia ad impostazione psicodinamica per elaborare cosa si nasconde dietro domande filosofiche che la tormentano.
Cordialmente

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno Francesco, nella sua mail descrive una situazione che sembra essere arrivata al limite della sopportazione fisica e psicologica. Sappiamo bene che perdere ore di sonno non è salutare e rischia di mantenere la sua mente offuscata e stanca.
Il suo è un problema da non sottovalutare per questo le suggerisco di chiedere una consulenza psicologica ad un professionista della sua zona che possa aiutarla a capire cosa è importante per lei o cosa non lo è, come appunto lei stesso dice alla fine del suo post.
saluti
Dott. Dario Grigoli
Pinerolo

Dario Dott. Grigoli Psicologo a Pinerolo

136 Risposte

114 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77200

Risposte