crisi nonostante un legame fortissimo e complice

Inviata da Giulia · 14 mag 2018 Terapia di coppia

Buongiorno
ho una relazione di 6 anni con 5 di convivenza. Dopo i primi periodi di alti e bassi il nostro rapporto si è consolidato molto e posso dire che proprio questo ultimo periodo è forse il piú bello tra di noi. Siamo complici felici ridiamo spesso e litighiamo pochissimo. Abbiamo però un problema a livello sessuale... non ci cerchiamo e abbiamo perso l'abitudine di farlo. nonostante questo andiamo sempre a dormire nello stesso momento chiedendo il contatto dell'altro e abbracciandoci. Questo problema è come una nuvola sopra di noi sappiamo che c'è ma non ne parliamo. Fino a una settimana fa quando il mio compagno affronta il problema (anche per via dei figli). Conclusione per pensare a cosa fare e come e se risolvere la cosa ci siamo separati. Vorrei aggiungere che il mio compagno inoltre ha dei gravi problemi finanziari (da sempre) e alcune volte dipende da me e questo non lo fa stare bene.
In più ha "un'amica" sulla quale ho sempre avuto dei sospetti che ultimamente gli ha fatto sapere che si è fidanzata e se non sta bene lei c'è per parlare. Potrebbe essere anche questa la causa scatente della crisi? che alla fine ha capito dal suo fidanzamento che vuole lei? è possibile passare a distanza di ore da una relazione felice a una separazione? è risolvibile il problema sessuale?
Io cerco di non assilarlo e sopratutto di pensare anch'io ai nostri problemi.
Grazie
Giulia

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 MAG 2018


Cara Giulia,
in questo contesto non è possibile comprendere quale possa essere la reale causa che ha condotto lei e il suo compagno a questo allontanamento. La sessualità è sicuramente un fattore importante per il benessere della coppia, un importante momento di sfogo e condivisione. È quindi plausibile che questa problematica abbia innescato delle successive ulteriori difficoltà, ma sarebbe in ogni caso importante poter comprendere a cosa questa vostra mancanza può essere attribuita. Quello che mi sento di consigliarle è di intraprendere insieme al suo compagno una terapia di coppia, in modo che possiate confrontarvi esprimendo quelli che son i vostri vissuti, portando ad emergere i punti critici e provando ad affrontarli insieme.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1139 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 30000

domande

Risposte 102150

Risposte