Crisi, non so come uscirne

Inviata da Elisa Bonino · 26 gen 2021

Buongiorno, ho tanto bisogno di un consiglio..
Sono una ragazza di 23 anni, sono fidanzata con un ragazzo, Fabio, di due anni più di me, da ormai 3 anni, ma ci conosciamo da 5/6.

È un ragazzo fantastico, con cui ho condiviso una parte molto importante della mia crescita e vita, e soprattutto è diventato per me un fidanzato, ma anche l'amico, il fratello e il punto di riferimento che mi è sempre mancato.
Entrambi molto innamorati l'uno dell'altro ci siamo fidanzati, ma poi sono sopraggiunti i problemi, fra cui la mancanza di comunicazione dovuta probabilmente ad una mia immaturità, la mia depressione insieme all'ansia e il doc da relazione dovuti a traumi nella mia infanzia.

Sto attualmente affrontando un percorso psicologico per uscire da questa depressione, poca autostima e semplicemente per imparare a conoscermi e costruire me stessa, che mi ha portata ad affrontare grandi cambiamenti come un nuovo percorso di studi.

Ma il rapporto con Fabio non va e questo mi crea molta tristezza.
Desidero tantissimo che il nostro rapporto possa riprendere a funzionare. Alcune volte ci credo e sono convinta sarà così, altre volte penso che ormai la relazione sia giunta al termine e non ci sia nulla da fare.

Ma non è la prima volta che provo sentimenti così contrastanti, ci sono giorni che mi sento un po' più fiduciosa in me stessa e sento che potrò farcela a guarire dalla depressione, altre volte sento invece che starò sempre male...

Eppure con Fabio spesso mi sento infastidita dai suoi modi di fare, mi sento oppressa dal rapporto e rifuggo un po' dall'intimità.
Altre volte sento un forte desiderio di una nuova intimità con lui, di dare una svolta alla coppia.

Questa non è la relazione che vorrei, è in un punto di stallo in questo momento, ma non vorrei un'altra relazione, vorrei che riprenda a funzionare quella con Fabio...

Io e Fabio abbiamo condiviso così tanto che al solo pensiero di non vederlo più mi sento morire...

Ma in questo modo lo sto facendo soffrire ed è l'ultima cosa che vorrei.

Sicuramente affronterò questi dubbi in psicoterapia, ma vorrei comunque una risposta o anche solo un briciolo di speranza per continuare ad andare avanti in questo periodo così difficile.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 FEB 2021

Buongiorno Elisa,
mi rendo conto da quello che scrive e da come lo scrive che è un momento molto importante e intenso per lei. Quello che sta affrontando nel suo percorso di crescita personale e psicoterapia è molto importante. E quando stiamo lavorando su cose importanti per noi, di cui ancora non conosciamo l'esito, il segnale che stiamo andando nella direzione giusta, anche se con fatica e sofferenza, è proprio fatto di tanti pensieri automatici, emozioni non solo piacevoli e preoccupazioni, dubbi e pensieri sul futuro.
Il percorso che sta facendo la aiuterà a capire meglio cosa è importante per lei e se il suo ragazzo, che ora fa parte delle cose importanti, farà parte delle sue scelte. E' comprensibile che ora abbia paura di sbagliarsi o di perderlo, perchè i suoi sentimenti sono contrastanti ma non sono ne totalmente oppositivi a lui, ne totalmente in sintonia nel suo rapporto sentimentale.
E in questa fase così particolare può capitare di sentirsi come lei si sente proprio perchè non si ha il controllo di cosa accadrà in futuro, in un senso o nell'altro.
Il consiglio che le posso offrire è di proseguire con fiducia nella psicoterapia e di condividere questa sua preoccupazione, così come lo ha fatto in questo sito, anche con il suo psicoterapeuta.

Dr. Martino Miccoli

Dr. Martino Miccoli Psicologo a Reggio Emilia

9 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 FEB 2021

Cara Elisa, le difficoltà che riporta sono comprensibili e credo che sia importante che lei si sia posta determinati dubbi per il proprio benessere e per quello del suo compagno. Il fatto che stia affrontando un percorso psicologico personale è molto positivo e credo che le stia dando dei buoni risultati. Per questo motivo, come le hanno già suggerito alcuni colleghi, credo che potrebbe condividere con il suo terapeuta tali preoccupazioni per individuare delle strategie di risoluzione.
Laddove ciò non sembrasse funzionare, potrebbe valutare anche l'idea di intraprendere un percorso di coppia, all'interno del quale sarebbe possibile per voi riuscire a comunicare in maniera più diretta ed approfondita rispetto alle questioni che sembrano preoccuparla. La presenza di un professionista in grado di mediare il vostro dialogo affinché possa essere costruttivo potrebbe infatti costituire un buon supporto per superare il momento di crisi attuale e fare dei passi avanti come coppia. Certo una decisione di questo tipo dovrebbe essere condivisa insieme e concordata con degli obiettivi comuni per cui, laddove la reputasse una buona possibilità, sarebbe bene discuterne con il suo compagno per capire se potesse essere concorde.
Sperando di averle dato qualche input utile le faccio i miei auguri e le porgo
Cordiali Saluti

Dott.ssa Decla Vivolo

Dott.ssa Decla Vivolo Psicologo a Brescia

5 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2021

Gentile Elisa, il percorso di psicoterapia che sta affrontando l'aiuterà sicuramente a fare chiarezza dentro di sé e a capire per quale motivo ha un atteggiamento ambivalente nei confronti del suo ragazzo. Riferisce di aver subito dei traumi durante l'infanzia e questo, inevitabilmente, ha delle ricadute sul vostro rapporto di coppia. Per questo motivo, le consiglio di attendere fiduciosa che la psicoterapia dia i suoi risultati. Una volta elaborati i suoi vissuti traumatici, si sentirà molto più forte e perfettamente in grado di scegliere se è il caso di chiudere la relazione o perché no? continuare a stare con il suo fidanzato. Si tratta solo di attendere con fiducia, senza immaginare scenari tristi che potrebbero tranquillamente non verificarsi. Le faccio tantissimi auguri e rimango a disposizione per ulteriori consigli e approfondimenti. Dott.ssa Daniela Noccioli.

Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

268 Risposte

131 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2021

Gentile Elisa, da quanto scrive si percepisce il suo stato di confusione e contraddizione. E' necessario che lei porti alla sua terapeuta queste emozioni contraddittorie e lavoriate insieme su di esse. Il percorso terapeutico richiede impegno e se ha bisogno di incoraggiamento sono certa che la sua psicologa è in grado di aiutarla. Forza , tutto si affronta e si supera. Silvana Perino

silvana perino Psicologo a Pinerolo

102 Risposte

33 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GEN 2021

Carissima Elisa,
anche le coppie attraversano momenti critici o di alti e bassi, esattamente come le singole persone. Forse la vostra relazione sta solo attraversando una fase di cambiamento dovuta alla vostra crescita e, perciò, risente dei vostri stati d'animo.
Lei è bravissima ad affrontare la sua terapia con questa grinta e voglia di star bene, sono le carte vincenti e l'atteggiamento giusto!
Se stare insieme è ciò che entrambi desiderate, provate a parlarne cercando un punto di incontro costruttivo.
Buona fortuna!
Un caro saluto,
Dott.ssa Federica Beglini

Dott.ssa Federica Beglini Psicologo a Milano

50 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte