Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Crisi matrimoniale, che fare? II parte

Inviata da Anonimo il 15 dic 2014 Terapia di coppia

Grazie per le vostre risposte. Domenica è ritornato a casa in primis per nostra figlia e poi per noi , per darci diciamo una seconda possibilità. Abbiamo parlato molto ed è venuto fuori che cmq lui si sente molto confuso non riesce a capire.ses stesso e di conseguenza il nostro rapporto. Io gli ho detto che secondo me è il caso che sia io (e gia lo sto facendo) e lui di seguire un percorso terapeutico e anche uno di coppia appunto per capire cosa c'è che non va. Lui sembra disposto ma dice che ha paura di scoprire cose non gradevoli che riguardano noi. Io gli ho anche detto che cosi fermi non possiamo stare perche non andiamo da nessuna parte.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno gentile Signora,
se lei sta seguendo un percorso psicologico dovrebbe parlarne con il suo terapeuta che, conoscendo bene la vostra situazione, sarà in grado di orientarla nel modo corretto per giungere a coinvolgere suo marito in un'eventuale terapia di coppia.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1715 Risposte

2803 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile signore, il vostro rapporto ha evidentemente bisogno di rigenerarsi. L'amore è come l'acacia, può sempre rigenerarsi, cresce in qualsiasi terreno, ma anche questa pianta può morire. Trovate lo psicologo giusto per voi, che capisca quando e come svelare gli inghippi e diviluppare le matasse. Cordialità e buon lavoro, Dott.ssa L. Valenti

Dott.ssa Laura Valenti Psicologo a Palermo

10 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno...
a me piace il modo come lei ha reagito all'incontro con suo marito e penso che gli abbia detto la cosa giusta da fare.
Il fatto che suo marito si senta confuso circa se stesso e, quindi, circa il vostro rapporto, mi sembra un'ammissione sufficiente a motivare un grande lavoro su di sè e sulla coppia.
Lei mantenga i suoi "punti di vista" e i suoi valori con calma e serenamente (quanto possibile), se posso aggiungere qualcosa direi di non mostrarsi troppo bisognosa e di non cadere nel ruolo di vittima.
Se suo marito la vedrà mantenere grande equilibrio in questa situazione e convinta anche di saper gestire le cose senza di lui (se pur, ovviamente, addolorata), la stimerà il doppio e penserà molto di più a quanto lei vale.
Infatti lei Vale, non se lo dimentichi!
Cordiali saluti Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6784 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Signora,
come lei ha giustamente colto, il vostro rapporto di coppia necessita di un investimento in termini di tempo ed energie, di una messa in discussione delle problematiche in corso per avere ancora la speranza di potersi salvare. Allo stato attuale, come giustamente lei dice, c'è una situazione di stallo che di per sé non è significativa e non può durare.
Se occorre prendetevi un periodo di separazione in cui riflettere sull'utilità di un percorso di coppia (questo per suo marito che sembra essere intimorito all'idea di scoprire che tra voi c'è qualcosa di più grave e irrisolvibile). Chissà se sperimentando una vita senza di lei, e convivendo con l'idea di averla ormai già persa, possa trovare il coraggio di impegnarsi in un lavoro di terapia di coppia. Molti auguri per tutto.
D.ssa Ilaria Beltrami, Psicologa Clinica - Roma

Dr.ssa Ilaria Beltrami Psicologo a Roma

76 Risposte

111 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19850

domande

Risposte 79300

Risposte