Crisi esistenziale: non saper cosa si vuole da sé stessi

Inviata da Nicolò · 14 giu 2017 Crisi esistenziale

Buonasera! Mi presento: Sono Nicolò, un ragazzo di 19 anni che si è diplomato l' anno scorso al liceo scientifico con 82. Nella mia vita ho cercato sempre di dare il massimo in ogni cosa io facessi: mi piaceva lavorare sodo e vedere i grandi ed eccellenti risultati che portavo a casa con grande impegno e dedizione. Il problema che ancor oggi mi porto dentro e che non sono mai stato in grado di spiegare è nato proprio durante il mio percorso da liceale. Ricordo ancora che a cavallo tra il secondo ed il terzo anno, dopo la fine della mia prima relazione seria, io iniziai ad avere continui cali di concentrazione, improvvisa ansia e depressione causata dall' idea di trovarsi all' interno di un tunnel e non riuscire a vedere la luce dell' uscita. Questo problema ha intaccato molto sulle mie capacità di studio e sulla capacità di apprendimento in particolare. Il vero dramma ,però, è giunto adesso, proprio alla fine della mia carriera scolastica: la scelta universitaria. Io ho sempre puntato, da piccolo, a scegliere un lavoro che mi facesse star bene e che non mi facesse mai annoiare: sono sempre stato patito di sport ed in particolare mi sono appassionato del lavoro dei fisioterapisti all' interno di grandi squadre sportive e della loro capacità di trattare atleti importanti. Premetto che ero e sono ancora un atleta agonista che ebbe un' importante infortunio alla spalla destra con una lacerazione alla cuffia dei rotatori. Il fisioterapista da cui andai mi fece credere che nulla era impossibile ed io seppur in condizioni abbastanza critiche, sarei ritornato come nuovo.. e così fu!! Inutile dire che iniziai a domandare ogni cosa, interessato al massimo e volenteroso di imparare ogni qualvolta che svolgesse manovre fisioterapiche su di me. Nel Settembre 2016 provai fisioterapia all' Università di Catania, spinto dalla voglia di diventare anch' io un fisioterapista: mi sono sentito felicissimo, perché finalmente avevo visto un bagliore in quel mio tunnel.. Un qualcosa che dovevo inseguire, un sogno che finalmente poteva avverarsi. Ma, come ben ci insegna la società, le ali di questo sogno vennero spezzate da una cosa chiamata " selezione di 33 persone su circa 2500 partecipanti". Inutile dire che la delusione fu massiccia.. ed il dover stare un anno fermo senza scopo e senza idee di riserva mi logorava dentro. Intrapresi i corsi singoli di biologia, sperando in un interessamento.. ma niente... Io mi rivolgo a Colui o Colei che mi risponderà, chiedendo " Cosa mi è successo? Perché non riesco ad avere aspirazioni? O sogni che mi permettano di star bene mentalmente? Ho solo una grande ansia di non combinare nulla nella mia vita.. ed in più, nonostante stia cercando di studiare mettendo il massimo impegno, seppur con risultati mediocri, ho paura di non riuscire in fisioterapia, provocando solo altre delusioni in primis a me ed in secundis ai miei genitori. Non mi do pace da tantissimo tempo.. E vorrei solo trovare una risposta a tutto ciò...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 GIU 2017

Buongiorno Nicolò, non mi è chiaro come mai dice di non avere aspirazioni o sogni.
Quello di diventare fisioterapista non è un sogno? È bloccato solo dall’idea di non riuscire a superare la selezione oppure crede anche che questa potrebbe non essere la strada adatta a lei anche nel caso in cui riuscisse ad entrare?

Dott.ssa Erica Tinelli Psicologo a Orte

234 Risposte

309 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2017

Buongiorno Nicolo',
quella che descrive appare più una difficoltà di scelta, caricata anche del desiderio di non deludere le aspettative dell'altro, laddove da un certo momento della Sua vita in poi questo aspetto più che essere orientante L'ha portata a valutare tutta una serie di cose generando maggiore insicurezza.
Il calo di concentrazione che descrive potrebbe legarsi a questo, esserne un aspetto sintomatico.

Dott.ssa Giovanna Viscanti Psicologo a Catania

4 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GIU 2017

Caro Nicolò,
ho notato la precisione e il carattere dettagliato del suo messaggio. Una persona molto attenta e rigirosa, direi. Credo che l'ansia e l'abbattimento per la paura di fallire o non riuscire possano creare questi stati d'animo che Lei descrive. O forse, azzarderei, è possibile che sia nata una certa insofferenza e quindi disinteresse per gli obiettivi e le strade battute con risultati certi e perseguiti con così tanta precisa dedizione? Forse tutto il mal non vien per nuocere : per la prima volta, l'incerto soppianta il certo e arriva la crisi, che lascia spazio ad opportunità diverse, differenti da rigide aspettative. Nicolò..lasci spazio al nuovo che forse sta cercando di emergere. Senza spingere troppo. Augurissimi.

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

187 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte