Crisi esistenziale che si trascina da SEMPRE e mi impedisce tutto..

Inviata da Rebecca · 13 lug 2022 Autorealizzazione e orientamento personale

Buongiorno,
Vi scrivo in un moto di disperazione siccome sono una studentessa di infermieristica al primo anno e che all'età di 23 anni (dopo anni post diploma passati perlopiù a cercare lavoro che a farlo e tre anni passati a tentare di entrare originariamente ad ostetricia, successivamente ad infermieristica) non ha la più pallida idea di dove sbattere il muso. L'hanno scorso ho avuto, chiamiamola così, è relativo, la fortuna di entrare in facoltà. Ora, la problematica è che ho voluto aspettare di fare l'esperienza di tirocinio per schiarirmi le idee siccome appunto non ero convinta del corso che sto seguendo... troppe difficoltà che non mi sento in grado di affrontare (grazie alle mie eterne e insostenibili insicurezze, pressioni genitoriali, ecc..)e mi trovo più confusa di prima. L'unica cosa di cui ho la certezza è che mi sento nata per appartenere al mondo dell'arte, particolarmente alla musica. Ma cosa dovrei fare? Ho sostenuto un solo esame e mezzo ad infermieristica che come facoltà è sicura e con l'arte non si va da nessuna parte, a molti sentire... e forse in realtà lo penso anch'io.. La tristezza e lo sconforto mi assale profondamente.. Se potreste darmi un consiglio per fare chiarezza su questa situazione, almeno in parte, ve ne sarei veramente grata..
grazie..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 LUG 2022

Rebecca, finchè ragioni in termini esclusivi ed assolutistici sarà difficile trovare una strada. Anche valutare i pro e i contro potrebbe non aiutare se i "contro" affossano le tue passioni. Non c'è bisogno di fare una cosa alla volta, si possono portare avanti vari progetti insieme ed investire più sull'uno o più sull'altro a seconda di momenti e circostanze. Ti consiglio di richiedere una consulenza psicologica per approfondire meglio tutti questi aspetti.

Dott. Matteo Mossini Psicologo a Parma

331 Risposte

247 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2022

Quando investiamo tempo, denaro, energie, pensiero, aspettative, reputazione... in qualcosa ritieniamo di non potervi rinunciare. È così che si crea un loop per cui rimaniamo ancorati ad una decisione passata di cui non siamo soddisfatti per non sprecare quanto investito, ma rimaniamo bloccati nel passato senza vivere il presente. Questo noi psicologi lo chiamiamo "il costo irrecuperabile". È un costo che abbiamo pagato e che non possiamo recuperare, ma possiamo decidere di smettere di investire e spendere oggi. Non è facile, ma è possibile. Il paradosso del costo irrecuperabile è che più ci investiamo > più è dispendioso (e meno appagante) > più difficile è liberarsene. Spesso pensiamo di aver investito tanto in qualcosa al punto da dover resistere un altro po'. Tu dici di aver investito anni e, forse, temi di "buttare" quei sacrifici, il tempo per accedere alla facoltà di infermieristica, però la vita è adesso, non ieri, non 3 anni fa ed oggi mi sembra che tu non riesca a goderti il qui ed ora. In questo spazio, il consiglio che posso darti è di riflettere su quello che vuoi nei termini di persona che vorresti essere se ciò che adesso ti blocca non avesse questo impatto su di te. Non abbiamo la bacchetta magica, ma possiamo scegliere la nostra direzione di vita e vivere una vita piena, ricca e significativa. Prova ad identificare "il centro del tuo bersaglio": "Quale valore vorresti perseguire nel lavoro?" E, a piccoli passi, dirigiti verso questo. Mi pare di capire che qualche idea sulla direzione già ce l'hai... scrivi del mondo dell'arte. Se da sola non riesci, ricordati che puoi affidarti ad un* psicolog*. Spero di averti offerto spunti utili di riflessione.

Francesca Vecchione Psicologo a Avellino

4 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2022

Gentile Rebecca,
Capisco perfettamente la tua confusione e mi dispiace per la confusione e la pressione che senti addosso.
Trovare la propria strada non è un compito facile. Non sei la prima a non avere le idee chiare su quale facoltà frequentare e non sarai l'ultima.
Hai mai pensato di fare un colloquio di orientamento universitario? Credo che confrontarti con una persona esterna al nucleo familiare e alla tua cerchia di amici e conoscenti potrebbe esserti davvero molto utile.
Ma a prescindere dal consulto, ti consiglio di ascoltare le tue emozioni: questa facoltà ti rende felice? Ti piace seguire le lezioni? Ti piace quello che fai a tirocinio? Io non guarderei alla sicurezza lavorativa, quanto al fatto che per la maggior parte delle tue giornate dovrai fare quel lavoro e credo che ti dovrebbe almeno piacere e appassionare.
Se senti che non è la tua strada, parlane con unə psicologə e trova la strada giusta per te. Se la musica ti appassiona, non ascoltare i pareri delle altre persone. La vita è la tua.
Resto a disposizione online,
Dott.ssa Moltisanti Chiara

Dott.ssa Moltisanti Chiara Psicologo a Ragusa

54 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2022

Cara Rebecca,

le pressioni e aspettative genitoriali possono condizionare inevitabilmente la mancanza o scarsa motivazione rispetto ai percorsi che intraprendiamo.
A questo proposito, sarebbe fondamentale per te fare chiarezza sulle tue risorse, i tuoi desideri e aspirazioni grazie all'avvio di un percorso psicologico che ti consenta di orientarti al meglio rispetto alla piena e autentica realizzazione del tuo avvenire.
Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

759 Risposte

269 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2022

Gentile Rebecca, mi dispiace per le difficoltà che in questo momento la stanno condizionando. Trovare la propria strada nel mondo non è facile né immediato. È difficile darle un consiglio diretto su una situazione così importante e delicata anche perché è lei che deve decidere come è meglio agire, anche se adesso è molto difficile vista la confusione.
Le posso consigliare di iniziare un percorso psicologico il prima possibile, così da costruire nuove consapevolezze che riusciranno a guidarla con più sicurezza nella scelta futura.

Un saluto.

Dott.ssa Irma Bassani

Dott.ssa Irma Bassani Psicologo a Firenze

26 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2022

Buongiorno,
Può accadere di trovarsi senza punti di riferimento in se stessi che aiutino a fare scelte importanti.
Ha probabilmente bisogno di conoscere meglio se stessa, le sue risorse e anche le sue paure per arrivare ad affrontarle e risolverle. In questo modo le si apriranno le prospettive più indicate che sceglierà con libertà e risolutezza.
Sono a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1394 Risposte

768 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2022

Salve Rebecca, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1677 Risposte

494 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34600

domande

Risposte 118150

Risposte